1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 22 Aprile 5:48:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Virus respiratorio sinciziale: lotta all'RSV con i vaccini per prevenire ricoveri in terapie intensive

Vaccino5ROMA, 22 apr. - Il virus respiratorio sinciziale colpisce migliaia di persone all'anno in tutto il territorio nazionale.

Una malattia trasmissibile che potrebbe evolversi in patologie ben più severe, come polmoniti e insufficienze respiratorie, e che colpisce bambini in età pediatrica ma anche adulti e soprattutto fragili.

Leggi tutto...

Salute, Ai batte i medici su diagnosi e terapie per disturbi degli occhi

Medico IntelligenzaArtificiale1ROMA, 20 apr. - Nell'inquadrare un problema agli occhi, stilando una diagnosi e prospettando possibili terapie, "l'intelligenza artificiale batte i medici". O almeno i dottori non specialisti.

E' la conclusione di uno studio che ha messo alla prova il maxi-modello linguistico Gpt-4, un upgrade di ChatGpt, confrontandolo con medici in diversi step di carriera: dal generalista all'oculista tirocinante, fino all'oftalmologo più esperto. Il lavoro è pubblicato su 'Plos Digital Health'.

Leggi tutto...

Cure anti-Infarto, un nuovo studio su rischi e benefici dei beta bloccanti

Infarto2ROMA, 19 apr. - I beta bloccanti sono farmaci "che agiscono bloccando i recettori beta adrenergici del cuore riducendo il lavoro cardiaco e quindi migliorandone il compenso e la sopravvivenza. Per questo ormai da molti anni questi farmaci sono tra i più utilizzati nella terapia delle malattie cardiache ed in particolare in quelle coronariche e nel post infarto".

"Tutte le linee guida sulla terapia di questa patologia infatti prevedono obbligatoriamente l'utilizzo dei beta bloccanti come pilastro per migliorare la sopravvivenza e ridurre la probabilità di recidive dell'infarto. In uno studio presentato all'ultimo congresso dell'American College of Cardiology ed appena pubblicato sul 'New England Journal of Medicine' coordinato dal Karolinska Institute di Stoccolma mette in discussione proprio il beneficio dei beta bloccanti nel prevenire un secondo attacco di cuore o nel ridurre la mortalità nei pazienti in cui l'infarto miocardico è stato curato in tempi brevi e quindi il danno cardiaco non è stato importante" ha dichiarato Antonio Giuseppe Rebuzzi, professore di Cardiologia dell'Università Cattolica di Roma, in un articolo su 'Il Messaggero'.

Leggi tutto...

Salute denti, in Italia 120mila trattamenti sbiancanti all'anno. Dentisti: 'No al fai da te'

Medico Dentista3ROMA, 18 apr. - Denti più bianchi per un sorriso senza macchia. "Lo sbiancamento è una procedura di odontoiatria estetica che sta vivendo una fase di grande richiesta": la chiedono al dentista "ogni anno almeno 120mila italiani", ansiosi di "schiarire il colore dei denti che si macchiano e ingialliscono a causa del consumo dello smalto e dell'azione colorante del fumo e di alcuni alimenti, come il caffè, il tè, il vino rosso, i succhi di frutta al mirtillo".

Il dato è emerso durante l'ultimo Congresso dell'Accademia italiana di odontoiatria conservativa e restaurativa (Aic), durante il quale è stato presentato uno studio secondo cui "oltre la metà dei pazienti intervistati è insoddisfatta del colore dei propri denti". Lo ricordano gli esperti di 'Dottore, ma è vero che?', il portale anti-fake news curato dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

Leggi tutto...

Virus Dengue, Burioni: 'Unico modo per stare tranquilli è non avere zanzare tigre'

Virus Dengue Ricerca2ROMA, 16 apr. - "L'unico modo per stare tranquilli" e al riparo dal virus Dengue "è non avere zanzare tigre" ha dichiarato Roberto Burioni, professore di microbiologia e virologia all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

"Finora, per fortuna, tutti i" 117 "casi di Dengue avvenuti in Italia" da inizio 2024 "sono importati. Ma ognuno di questi casi presenta un rischio: potrebbe essere punto da una zanzara tigre che potrebbe trasmettere poi per tutta la sua vita l'infezione ad altri individui", spiega il docente sui social.

Leggi tutto...

Ictus, in aumento anche tra i giovani a causa degli stili di vita scorretti

Ictus2ROMA, 15 apr. - L'ictus non è più una malattia degli anziani: in Italia sono 12mila le persone sotto i 55 anni colpite ogni anno, su un totale di 120mila. Il 25% dei casi avviene prima dei 65 anni di età.

È una delle prime tre cause di morte e la prima di disabilità, che riguarda 45mila dei sopravvissuti all'evento acuto. Per aumentare l'attenzione sui casi negli under 55, Isa-AII (Italian Stroke Association – Società italiana Ictus) ha avviato un progetto di formazione e screening in collaborazione con l'Ispettorato per gli istituti di istruzione della Guardia di Finanza.

Leggi tutto...

Ultimi Articoli

22 Apr, 2024

Virus respiratorio sinciziale: lotta all'RSV con i vaccini per prevenire ricoveri in terapie intensive

ROMA, 22 apr. - Il virus respiratorio sinciziale colpisce…
22 Apr, 2024

Economia, l'Euro digitale potrebbe arrivare dopo le elezioni Europee

ROMA, 22 apr. - Presto arriverà l'Euro digitale anche se ogni…

CineCity Mantova

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information