1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 22 Aprile 5:31:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Minori e famiglie fragili: in Ats Val Padana al via i progetti di sostegno alle vulnerabilitĂ 

Genitori3MANTOVA, 02 apr. - Molte ricerche hanno dimostrato gli effetti che la pandemia ha avuto sulla salute psicologica delle persone, determinando o amplificando il malessere emotivo soprattutto nei ragazzi.

Famiglie, Scuola e Servizi stanno riscontrando difficoltĂ  nello svolgere in tempi e modi idonei il proprio compito educativo e di cura per fronteggiare i nuovi bisogni emergenti. Per queste ragioni l'ATS Val Padana, attraverso il bando "Sostegno ai percorsi per la presa in carico di minori in condizioni di vulnerabilitĂ  familiare", ha finanziato cinque progetti per sperimentare nuovi modelli territoriali di sostegno ai minori in situazioni di fragilitĂ .

"I servizi sociali del territorio di ATS hanno registrato un aumento dei casi di famiglie in difficoltĂ , con particolare riferimento all'area minori - spiega Valentina Calderara, Direttore Struttura Percorsi per la persona, la famiglia e la genitorialitĂ  -. Inoltre, la saturazione dei posti in comunitĂ  residenziali educative, la carenza di educatori professionali, specie nelle strutture residenziali, e la difficoltĂ  a garantire un modello di lavoro integrato multiprofessionale, hanno ulteriormente complicato la situazione. Da qui la volontĂ  di individuare e promuovere azioni diverse per supportare i servizi territoriali".

I progetti che hanno preso avvio nei mesi di gennaio e febbraio 2024 avranno durata di 18 mesi e saranno realizzati da: Azienda Sociale del Cremonese, Azienda Servizi alla persona del territorio suzzarese - SOCIALIS, Azienda Speciale Consortile Oglio Po, Azienda Sociale Destra Secchia e Comune di Crema in collaborazione e attraverso la partnership con Istituti Scolastici, Enti e Associazioni del Terzo Settore.

"Le varie progettualitĂ  riguardano azioni di supporto a favore del minore, dei genitori, degli insegnanti e dei volontari - continua Calderara -. Si prevedono diverse iniziative integrate, ad esempio la definizione di protocolli operativi con le scuole per l'intercettazione precoce di situazioni di vulnerabilitĂ  con l'implementazione di interventi di supporto; sostegno psico-educativo al minore e alla sua famiglia; potenziamento e sviluppo delle competenze genitoriali, di mediazione sulla conflittualitĂ  genitoriale/familiare; interventi socioeducativi territoriali con attenzione ai contesti di vita dei minori; potenziamento delle reti informali come famiglie d'appoggio".

Per qualsiasi informazione al riguardo è possibile contattare la Struttura Percorsi per la Persona, La Famiglia e la GenitorialitĂ  scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  


Ultimi Articoli

22 Apr, 2024

Virus respiratorio sinciziale: lotta all'RSV con i vaccini per prevenire ricoveri in terapie intensive

ROMA, 22 apr. - Il virus respiratorio sinciziale colpisce…
22 Apr, 2024

Economia, l'Euro digitale potrebbe arrivare dopo le elezioni Europee

ROMA, 22 apr. - Presto arriverĂ  l'Euro digitale anche se ogni…

CineCity Mantova

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information