1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 21 Ottobre 4:06:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Vetrina Festival: sabato ad alti contenuti con Slavoj Žižek, Peter Godfrey-Smith, Manlio Castagna, Matteo Corradini, Carlo Verdone, Fouad Laroui e Benjamín Labatut

VerdoneCarlo2MANTOVA, 11 set. - Dopo la grande giornata di ieri, la kermesse mantovana arrivata al penultimo giorno promette un altro ricco programma di incontri.

Tra i tanti ospiti anche Slavoj Žižek, Peter Godfrey-Smith, Manlio Castagna, Matteo Corradini, Carlo Verdone, Fouad Laroui e Benjamín Labatut.

Ecco una serie di eventi che vi segnaliamo all'interno della nostra "vetrina festival".

 

Leggi tutto...

Morti per disperazione e modello Usa del capitalismo. Anne Case-Angus Deaton: ‘Prima o poi ci sarà una rivolta dei poveri’

Mantova Festivalettaratura Case-Deaton1MANTOVA, 10 set. - È una strage invisibile quella che si sta consumando negli Usa, certificata dai dati ufficiali: nel 2017 si sono verificate 158mila morti per overdose da stupefacenti (70mila), malattie del fegato causate da alcol e suicidio.

Un fenomeno che continua a colpire soprattutto i bianchi di mezza età con grado di istruzione basso, tale da essere posti molto facilmente ai margini delle attività produttive. Partendo da queste considerazioni il giornalista Alberto Magnani ha intervistato da piazza Castello, in diretta streaming i due economisti Anne Case e il premio Nobel per l'Economia Angus Deaton, autori del libro "Morti per disperazione e il futuro del capitalismo".

Leggi tutto...

Pif e Lillo: 'Io sono lo Stato, Io posso'. Un ribaltamento per contrastare la mafia e cambiare le cose

Mantova Festivaletteratura Pif-Lillo2MANTOVA, 10 set. - "Nessuna zona grigia: o si sta contro la mafia o si è complici, non ci sono alternative. Essa esiste ancora, non è stata sconfitta ed è necessario tenere sempre attenzione alta e vigile da parte dello Stato", metteva in guardia il presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scorso maggio, in occasione dell'anniversario della strage di Capaci.

Ne sono convinti anche l'attore e regista Pif (autore de "La mafia uccide solo d'estate") e il giornalista Marco Lillo (autore de "Padrini fondatori" e "I re di Roma"), ospiti in piazza Castello al Festivalettaratura accompagnati dalla giornalista d'inchiesta Floriana Bulfon (autrice di "Casamonica. La storia segreta").

Leggi tutto...

Microplastiche nei laghi di Mantova, alla Zanzara il monitoraggio continua: domani i risultati

Mantova Festivaletteratura Microplastiche2MANTOVA, 10 set. - Le microplastiche sono diventate nel tempo uno dei maggiori inquinanti dei nostri mari, laghi e fiumi. Vengono ingerite da pesci e uccelli, provocando seri problemi a questi esseri viventi, e spesso entrano nella catena alimentare finendo sui nostri piatti, nel nostro cibo.

Micro, perché piccolissime (da 5 mm a 1 micron), invisibili all'occhio umano.

Leggi tutto...

Utilità della scrittura, integrità dell’anima e lotta alle ingiustizie: l’autoritratto di Alice Walker in diretta streaming

Mantova Festivaletteratura WalkerMANTOVA, 10 set. – C'è la necessità di sentire che la sua scrittura è utile alla base dell'eterogeneo impegno letterario di Alice Walker. "Quando scrivo sento in me le sofferenze degli altri e devo fare qualcosa che le possa alleviare. Se mi accorgo che quello che scrivo non ha utilità, mi fermo".

Così ha risposto alla prima sollecitazione che Maria Giulia Fabi le ha rivolto ieri da piazza Castello, affollata dagli appassionati cultori dell'opera dell'autrice di saggi, poesie e romanzi diventati autentici bestseller a partire dal successo internazionale de "Il colore viola", da cui Steven Spielberg ha tratto l'adattamento cinematografico, che nel 1983 le ha fatto conquistare il Premio Pulitzer per la narrativa, prima donna afroamericana a raggiungere questo prestigioso riconoscimento.

Leggi tutto...

Ivanov e la decadenza russa: 'E' come se fosse in atto un'autocolonizzazione dove Mosca cerca di prendersi tutto'

Mantova Festivaletteratura IvanovMANTOVA, 10 set. - "I miei libri censurati in Russia? No, ma per un semplice motivo, perché i lettori di libri, in generale, nel mio paese sono pochissimi e non spaventano più di tanto il potere. Certo se fossi un regista capace di produrre film o documentari seguiti da milioni di persone allora, probabilmente, la censura si occuperebbe di me".

Con un leggero sorriso e un tono pacato lo scrittore russo Aleksej Ivanov, che prima dell'incontro odierno nell'Aula Magna dell'Università si è concesso alla stampa, graffia il potere del suo Paese in maniera tranchant, mettendo subito in evidenza la sua capacità di 'leggere' la società russa e, soprattutto, le sue profonde trasformazioni, tuttora in atto.

Leggi tutto...

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Segni

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information