1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 22 Aprile 4:44:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

'La Lombardia SiCura', al via raccolta firme per chiedere diritto alla salute per tutti e piĂą sanitĂ  pubblica

Mantova LombardiaSiCura PresentazioneMANTOVA, 01 mar. - Presentata ieri mattina nella sede della Cgil di Mantova l'iniziativa "La Lombardia SiCura" promossa da Cgil, Spi Cgil, Fp Cgil Lombardia, Medicina Democratica, Osservatorio Salute, Arci Lombardia e Acli con il supporto politico del Pd, di Sinistra Italiana, Movimento Cinque Stelle e Partito Socialista.

Si tratta della promozione di una raccolta firme a sostegno di una petizione da inviare a Regione Lombardia in materia di sanitĂ  pubblica per bloccare la corsa alle privatizzazioni e garantire il diritto alla salute per tutti.

"La Lombardia SiCura" è il nome scelto dai referenti del Comitato Promotore del Referendum per la Sanità Pubblica che hanno deciso di proseguire la battaglia referendaria per ridare centralità alla sanità pubblica, dopo la bocciatura nello scorso settembre del referendum abrogativo di tre passaggi cruciali della legge regionale sanitaria (33/2009) e il ricorso al Tribunale di Milano rispetto al quale si sta ancora attendendo l'esito.

Il Comitato provinciale riunito in sala Motta ha spiegato che la raccolta firme inizierĂ  il primo marzo e durerĂ  tre mesi e sarĂ  allegata a una petizione basata su alcuni punti imprescindibili: un centro unico di Prenotazione, che dovrĂ  disporre delle agende di tutte le strutture, pubbliche e private contrattualizzate; l'abbattimento delle liste d'attesa, attraverso un periodico controllo, da parte di Regione e Ats; lo stop all'utilizzo dei medici a gettone (non dipendenti) e, quindi, la stabilizzazione e l'assunzione del personale sanitario. Senza dimenticare il miglioramento e la copertura dei costi sanitari da parte del servizio sanitario regionale delle Residenze Assistenziali e Anziani e la diffusione e il potenziamento dei servizi territoriali.

La raccolta firme durerĂ  tre mesi.

Alla conferenza stampa erano presenti Elena Giusti (Segretaria confederale della Cgil di Mantova e segretaria generale della Fp Cgil di Mantova), Daniele Soffiati (Segretario Generale della Cgil di Mantova), Maria Genesini di Arci Mantova, Luigi Gardini dell'Odv "Noi Ambiente Salute", Adriano Stabile (segretario provinciale del Pd), Daniela Mantovanelli e Franco Tiana di Sinistra Italiana Mantova, Sebastiano Martone del Movimento Cinque Stelle ed Enrico Grazioli del Partito Socialista.


Ultimi Articoli

22 Apr, 2024

Virus respiratorio sinciziale: lotta all'RSV con i vaccini per prevenire ricoveri in terapie intensive

ROMA, 22 apr. - Il virus respiratorio sinciziale colpisce…
22 Apr, 2024

Economia, l'Euro digitale potrebbe arrivare dopo le elezioni Europee

ROMA, 22 apr. - Presto arriverĂ  l'Euro digitale anche se ogni…

CineCity Mantova

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information