1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Venerdi, 24 Settembre 10:47:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Festival Without Frontiers, inaugurata l'opera degli artisti olandese Erosie e italiano 108 a Lunetta

Mantova WithoutFrontiers Lunetta-ErosieMANTOVA, 28 giu. - L'Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Bassi in Italia hanno scelto il festival di arte urbana Without Frontiers, Lunetta a Colori di Mantova come tappa inaugurale del progetto HollAndMe - Dutch Street Art In Six Italian Cities.

Realizzato in partnership con INWARD - Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana e in collaborazione con sei ACU - Associazioni per la Creatività Urbana, è un particolare "viaggio in Italia" che da giugno a ottobre porterà in sei città del Bel Paese la creatività di alcuni tra i più famosi Urban Artist olandesi.

"Siamo onorati di ospitare la prima tappa di questo percorso che vede la collaborazione tra i Paesi Bassi e l'Italia finalizzata a una maggiore diffusione della cultura": ha dichiarato Simona Gavioli, curatrice del festival mantovano che dal 21 giugno ha visto al lavoro l'artista olandese Erosie e l'artista italiano 108 nella realizzazione di uno speciale combo wall, inaugurato venerdì 25 alla presenza delle istituzioni. Oltre agli artisti, erano presenti gli organizzatori del festival, a partire dal sindaco Mattia Palazzi e dagli assessori comunali Adriana Nepote e Chiara Sortino. Sono intervenuti anche Luca Borriello dell'Osservatorio sulla CreativitĂ  Urbana, alcuni rappresentanti di rete Lunetta e il vice console olandese Roeland Slagter accompagnarlo da Stefano Musilli, addetto agli Affari Culturali del Consolato Generale di Milano.

L'intervento a quattro mani, dal titolo "Aperta", è stato portato a termine tra viale Bolzano e viale Marche. L'opera ha declinato il progetto curatoriale di questa VI edizione della manifestazione, dedicata alla congiunzione copulativa "e", attraverso l'unione dei linguaggi dei due artisti chiamati a confrontarsi con il quartiere di Lunetta. Entrambi hanno lavorato all'evoluzione della lettera, oggetto di studio dei propri percorsi artistici. Erosie e 108 hanno scomposto, mutato e riunito le loro lettere in forme astratte e simboliche in grado di fondersi e, forti delle rispettive specificità, di esaltarsi reciprocamente. Non solo: grazie anche alla posizione strategica dell'edificio, visibile da più punti del quartiere Lunetta e rivolto verso il centro storico, il lavoro definisce simbolicamente l'unione fra Lunetta e il centro di Mantova, andando così a creare un ponte tra nucleo e periferia e destrutturando la tradizionale funzione divisoria dei muri.


Ultimi Articoli

24 Set, 2021

Quistello, a spasso con due coltelli di 27 e 21 cm: denunciato

QUISTELLO, 24 set. - Nella giornata del 23 settembre 2021,…
24 Set, 2021

Coronavirus, oggi 3.797 casi e 52 decessi. Prosegue il calo dell'Rt al 0,82

ROMA, 24 set. - In Italia sono 3.797 i nuovi casi di Covid-19…
24 Set, 2021

Patologie renali e rischio oncologico, incontri di sensibilizzazione con gli esperti di ASST Mantova

MANTOVA, 24 set. - Sensibilizzare, migliorare le conoscenze…
24 Set, 2021

Truffe online, i Carabinieri di Viadana denunciano 5 persone

VIADANA, 24 set. - Nei scorsi giorni i Carabinieri della…
24 Set, 2021

Turismo, in Italia a ottobre prenotazioni di voli al +101%

MILANO, 24 set. – In base alle ultimi analisi di Sojer, le…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Gruppo Zurich - Carra Assicurazioni

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information