1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Venerdi, 22 Ottobre 10:27:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

‘In-naturale’. Paesaggi fotografici di Antonella Gandini allo Spazio Te. In esposizione temporanea dal 7 ottobre al 3 aprile

Mantova SpazioTe AntonellaGandini Mostra1MANTOVA, 08 ott. – Inaugurata, allo Spazio Te, l'esposizione "Antonella Gandini. In-naturale", una sintetica testimonianza dalla più recente produzione dall'artista mantovana.

L'esposizione temporanea a ingresso libero, organizzata da Fondazione Palazzo Te, presenta tre fotografie di grande formato con cui Antonella Gandini pone il personale sguardo sugli elementi naturali, aria, acqua e terra, resi indistinguibili da una sorta di mimetismo visivo.

Le immagini appaiono come ibridi linguaggi della natura. La natura, infatti, rimane sempre il punto di partenza per una ricerca che sfocia nell'inconscio.

Mantova SpazioTe AntonellaGandini Mostra2 "Interpretando questi paesaggi fotografici che sfidano i nostri sensi e le nostre emozioni – racconta l'artista – possiamo condividere l'infinito spazio e la fugacità del tempo. Percepiamo l'energia vitale che anima l'universo il disordine accidentale o la forza creatrice dello straordinario e del sublime. Entrambe ci liberano dal dover descrivere l'ovvietà della realtà per consegnarci allo stupore della visione".

L'inaugurazione dell'esposizione, introdotta da Enrico Voceri, presidente di Fondazione Palazzo Te, è avvenuta ieri pomeriggio con la partecipazione di Antonella Gandini e dell'artista Lucio Pozzi. La rassegna "Antonella Gandini. In-naturale", promossa dal Comune di Mantova e dal Museo di Palazzo Te, realizzata dalla Fondazione Palazzo Te, è visitabile gratuitamente negli orari di apertura di Spazio Te (LunedÏ dalle 13 alle 18.30; da martedÏ a domenica dalle 9 alle 19.30).

Dedicato allo scambio di idee, alla nascita di progetti, all'ascolto, Spazio Te è un luogo, aperto ai cittadini, di ristoro e leggerezza: un bar, una biblioteca, un posto di conversazione che consente anche ai visitatori di Palazzo Te di sostare, leggere, approfondire.

Il percorso artistico di Antonella Gandini si è svolto all'insegna di una personale ricerca che l'ha portata a esplorare connessioni e strutture di linguaggi liminari tra pittura, fotografia e video arte. La sua formazione all'Accademia di Belle Arti G.B. Cignaroli di Verona è stata prevalentemente indirizzata alla pittura e alle tecniche grafiche, per le quali ottiene immediati riconoscimenti: Premio Nazionale Giovani Incisori Italiani (1991); Premio Internazionale Biella per l'incisione (1993). Interessata agli studi filosofici si laurea all'Università di Verona con una tesi in Estetica.

Partecipa al Corso Internazionale di disegno promosso dalla Fondazione Ratti e tenuto dall'artista Gerhard Ricther. La pratica disegnativa accompagnerĂ  costantemente la sua ricerca che si accosta all'esperienza plastica. Dopo aver utilizzato la pittura richiamandosi a certi procedimenti surrealisti, si dedica alla fotografia utilizzando principalmente il metodo analogico.

Dal 2002 allestisce numerose personali, tra cui: Centro Culturale Luigi di Sarro, Roma; Centro Arte Contemporanea, Bannata (Enna); La stanza delle biciclette, Brescia; Galleria Fotografica Luigi Ghirri; Caltagirone; Galleria Carte d'arte, Catania; Tinelli di Palazzo Te, Mantova (2009). Interessata ad argomenti di stretta attualitĂ  il suo libro d'artista Diario intimo, fa parte della collana Memorie d'artista (edizioni Peccolo).

Nel 2018 viene invitata alla Stadtische Galerie, di Rosenheim, Germania, partecipa a Bookworks, Studio Expurgamento, Londra, a Visuali italiane, Roonee Gallery, Tokyo, e nel 2019 al 70° Premio Michetti, Francavilla a Mare, Chieti. Fa parte dell'associazione Donne Fotografe Italiane con la quale promuove diverse iniziative riguardanti le questioni di genere, come la recente esposizione Scolpite Palazzo Reale, Milano (2021). L'autrice Antonella Gandini considera la complessa tensione fra immagine e realtà impiegando il mezzo fotografico nella tradizione del bianco-nero. Andando oltre la semplice rappresentazione, l'artista rende l'immagine luogo esclusivo dove si manifesta il fascino della visione.


Ultimi Articoli

22 Ott, 2021

Nuova rotatoria di Formigosa, lavori piĂš lenti per la presenza di masse ferrose

MANTOVA, 22 ott. - Iniziati nella seconda metĂ  di luglio, i…
22 Ott, 2021

Coronavirus, oggi in Italia 3.882 casi e 39 decessi. Sono 4 le Regioni a rischio moderato

ROMA, 22 ott. - In base ai dati dell'ultimo monitoraggio della…
22 Ott, 2021

Focusacque: il mosaico del Mincio in 105 scatti

MANTOVA, 22 ott. - Con la partecipazione di 28 autori e l'invio…
22 Ott, 2021

Incendia la corona del monumento intitolato al l'80° Reggimento Fanteria. Denunciato dalla Polizia Locale

MANTOVA, 22 ott. - Ieri mattina, intorno alle 11.00, un uomo,…
22 Ott, 2021

Centrodestra, si riapre il fronte europeo. Per Salvini nuovo gruppo con Le Pen

ROMA, 22 ott. – Ieri Silvio Berlusconi si è recato di persona al…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Segni

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information