1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Martedi, 5 Marzo 3:43:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Deruba del cellulare infermiera del Pronto Soccorso e lo scambia per una dose di stupefacente: la Polizia lo individua e arresta lo spacciatore

PoliziaStatale Volante12MANTOVA, 30 set. - "Nella giornata di ieri - scrive la Questura di Mantova in una nota stampa -  la Polizia di Stato di Mantova, Squadra Volante, veniva allertata in quanto era stato segnalato il furto di un telefono cellulare all'interno del Pronto Soccorso dell'Ospedale Poma. In particolare, un'infermiera aveva riferito che un giovane, soccorso a seguito di un malore, si era poi allontanato sottraendole lo smartphone lasciato momentaneamente incustodito su un mobiletto del nosocomio".

"Il tempestivo intervento degli operatori della Questura prosegue la nota - permetteva di individuare nel centro cittadino di Mantova il soggetto sospettato del furto, il quale spontaneamente dichiarava di aver ceduto nell'immediatezza il cellulare ad uno spacciatore in cambio di una dose.

A questo punto, in stretta sinergia operativa, gli investigatori antidroga della Squadra Mobile con il supporto degli equipaggi delle Volanti, attivavano una perquisizione di iniziativa presso l'abitazione del presunto spacciatore, situata nel centro cittadino".

"Nel corso dell'attivitĂ  uno degli occupanti l'abitazione, nel tentativo di sottrarsi al controllo degli operatori, agitandosi con forza, causava ad un poliziotto delle volanti la lussazione della spalla. Il presunto aggressore, un tunisino quarantaduenne irregolare sul territorio nazionale con precedenti di polizia, veniva tratto in arresto in relazione al reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

La contestuale attività di perquisizione effettuata permetteva di riscontrare pienamente le ipotesi investigative: venivano infatti rinvenuti strumenti idonei al confezionamento e taglio della sostanza stupefacente, 13,5 grammi di hashish ed il telefono cellulare asportato in Ospedale che è stato immediatamente riconsegnato alla infermiera.

In relazione a quanto sopra, l'arrestato è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Mantova in ordine alla condotta relativa all'arresto (resistenza a pubblico ufficiale) oltre che per i reati di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti e ricettazione.

Si specifica che il presente procedimento è allo stato degli atti nella fase delle indagini preliminari e che l'indagato, sino ad un provvedimento definitivo dell'Autorità Giudiziaria, è da considerarsi innocente".


Ultimi Articoli

05 Mar, 2024

'La vertigine dell'esistenza' a Studiottantuno la presentazione della graphic novel su Maya Deren

MANTOVA, 05 mar. - Studiottantuno Contemporary Art Projects…
05 Mar, 2024

Virus Dengue, ricerca italiana: 'Serve forte sorveglianza genomica e tracciare i casi'

ROMA, 05 mar. - La preparazione dei sistemi sanitari…
05 Mar, 2024

Lavoro, a gennaio occupati in calo (-34mila unitĂ )

ROMA, 05 mar. - In base ai dati diffusi dall'Istat, a gennaio,…
05 Mar, 2024

Ponte Acquanegra-Calvatone: Provincia di Mantova individua esperto, 7 marzo sopralluogo

MANTOVA, 04 mar. - "Ci siamo attivati per individuare un…
04 Mar, 2024

Gonzaga: reading, cinema e speech sulla violenza di genere per la Giornata Internazionale della Donna

GONZAGA, 04 mar. - Reading, cinema, speech sulla violenza di…

CineCity Mantova

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information