1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 22 Luglio 10:23:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Nabuzardan, festa di carnevale in città e Segni svela l'animale 2024: il polpo

Mantova SegniInfanzia Nabuzardan1MANTOVA, 11 feb. - Il tanto atteso Carnevale di Segni, registrando il tutto esaurito a poche ore dall'apertura della biglietteria, conferma l'ampliamento della sua community e la richiesta sempre più forte di eventi sul territorio rivolti alle nuove generazioni.

Gli eventi di Segni d'infanzia, come il Nabuzardan a Palazzo Te e Generare il Futuro al Bibiena di sabato 10 febbraio, si confermano dunque non solo come momenti di grande richiamo e partecipazione, ma anche come un'occasione unica per la comunità di esprimersi e condividere la propria creatività. L'annuncio: l'Animale Simbolo di SEGNI 2024 è il POLPO.

Nella giornata del 10 febbraio, Segni d'infanzia ha portato "in scena", a Palazzo Te e al Teatro Bibiena, due progetti distinti a cui però sottende lo stesso pensiero: abitare i luoghi d'arte della città con un'offerta di qualità per le nuove generazioni. L'offerta mantovana a cura di Segni d'infanzia per il sabato di Carnevale è triplicata se comprendiamo anche l'annuncio, attraverso i canali di comunicazione online, dell'apertura del Concorso "Realizza il Visual di SEGNI 2024". La giornata di ieri è stata infatti caratterizzata dalla rivelazione dell'Animale Simbolo e di conseguenza dall'apertura della call artistica rivolta a persone dai 15 ai 30 anni per realizzare il disegno del POLPO di SEGNI 2024, con in palio € 500,00 e il titolo di artista testimonial di SEGNI New Generations Festival 2024. Scadenza prevista per il 22 febbraio, regolamento e modalità di partecipazione - gratuita - sul sito di segnidinfanzia.org.

Nabuzardan 2024 - Danza e Creatività in Movimento.

Le sale e gli spazi di Palazzo Te, come pronosticato, sono state animate dagli spettacoli e dal pubblico di grandi e piccini, portando il colore delle maschere e dei travestimenti nella Villa Giuliesca, grazie alla collaborazione di Fondazione Palazzo Te.

Il pubblico partecipante dei bambini e bambine, e anche quello dei singoli adulti, gruppi di amici, coppie di donne o uomini, si è divertito a scegliere tra i vari contenuti disseminati nel Palazzo, come le "Letture dal Polpo" con l'attore Daniele Tessaro all'interno dell'affascinante Appartamento del Giardino Segreto vicino alla Grotta, oppure le mirabolanti acrobazie di Milo Scotton (Artemakìa) in Sala dei Cavalli, o ancora "La Via Invisibile" che ha ripercorso 18 anni di Segni con i 18 Animali Simbolo dell'Associazione, interpretata dal giovane Collettivo mantovano Lan-de-sì. E mentre gli spettacoli prendevano vita in scena, due attività laboratoriali accadevano in contemporanea non-stop, una a Spazio Te - l'amato truccabimbi - e l'altra sotto l'arco della Loggia delle Muse, ovvero "Disegna il Polpo".

È proprio attraverso questa postazione - curata da Annalisa Nicoletti - che i più piccoli scatenando la fantasia nel rappresentare il nuovo Animale Simbolo su carta, fungeranno da Muse Ispiratrici per i più grandi a cui è dedicata l'Open Call Artisti per realizzare il Visual di SEGNI 2024, sottolineando ancora una volta l'importanza per le Nuove Generazioni e la transgenerazionalità, parole chiave dell'Associazione.

In serata, invece, Generare il Futuro al Bibiena ha ospitato sul palcoscenico l'incontro tra le Nuove Generazioni e l'Arte del teatro, ma non solo.

Gli studenti della Bertazzolo, insieme alla compagnia svizzera di danza Joshua Monten Dance Company sono entrati in scena, mostrando al pubblico i frutti del laboratorio teatrale realizzato da Segni d'infanzia nell'ambito del progetto "Generare il Futuro: dalla scuola alla città" del Comune di Mantova. Questo spettacolo, diretto dal talentuoso coreografo Joshua Monten, dal quale le attività laboratoriali realizzate in classe hanno preso ispirazione, unisce diverse forme di danza in un'esplorazione coinvolgente della ritmica umana: basandosi sul tema dell'immaginazione e della connessione umana, l'evento esplora la relazione tra gli individui, la natura e gli spazi che ci circondano.

Cristina Cazzola sulla giornata di ieri, sabato 10 febbraio 2024.

"E' ufficialmente iniziato l'anno di SEGNI 2024, la 19esima edizione. L'animale simbolo che abbiamo cominciato a conoscere ieri grazie agli artisti e ai primi segni tracciati dai bambini e dalle bambine è il polpo. Un essere superiore che ci ricorda con i suoi sistemi di connessione tentacolare che siamo tutti connessi, che siamo una comunità. Questo è il senso di comunità che abbiamo celebrato con il rituale di inizio anno di Segni con lo svelamento dell'animale simbolo di ieri. Quel senso di comunità che abbiamo rinforzato al Bibiena, con il rituale in cui i ragazzi della Scuola Media G. Bertazzolo hanno sudato, danzato insieme ai danzatori della compagnia Joshua Monten e a tanti genitori e spettatori della comunità di SEGNI.

Ieri Segni ha celebrato la sua comunità, mettendo ancora una volta al centro i bambini e le bambine, l'arte e un luogo d'arte. E ora siamo curiosi di vedere quale sarà il segno che ci proporranno i ragazzi e le ragazze che parteciperanno al Concorso e che sarà quindi il visual di questa edizione!"


Ultimi Articoli

22 Lug, 2024

Episodi di aggressione a Mantova, arriva la pattuglia dedicata

MANTOVA, 22 lug. - Nella mattinata dello scorso venerdì 19…
22 Lug, 2024

Elezioni Usa, Joe Biden rinuncia a correre alla Presidenza. Trump: 'E' stato il peggior presidente in assoluto'

WASHINGTON, 22 lug. - Joe Biden ha rinunciato ufficialmente alla…
22 Lug, 2024

Vaccini, Siti: 'Tutti importanti, anche l'anti-Rsv per anziani e fragili'

ROMA, 22 lug. - Agli Stati generali Long-Term Care di Italia…
22 Lug, 2024

Lacio Drom in concerto a Dosolo il 25 luglio

DOSOLO, 22 lug. - Venerdì 25 luglio nel cortile del Comune di…
21 Lug, 2024

MantovaMusica. Latin-jazz a Palazzo d’Arco sabato 27 luglio e Orfeo a Palazzo Te domenica 28

MANTOVA, 21 lug. - Il mese di luglio si chiude per MantovaMusica…
21 Lug, 2024

La Polizia di Stato salva un uomo che voleva togliersi la vita gettandosi nel lago

MANTOVA, 21 lug. - Voleva gettarsi nel lago e farla finita, ma…

CineCity Mantova

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information