1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Martedi, 23 Aprile 7:56:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Oficina OCM: apertura di 2023 con il ricordo del viaggio di Mozart a Mantova e Gianni Rodari per Madama DoRe

Mantova TeatroBibiena ProgrammaMozart1770MANTOVA, 25 dic. – La programmazione degli eventi di Oficina OCM apre il 2023 con due appuntamenti di particolare fascino e interesse. Il primo, venerdì 13 gennaio alle ore 19.00 nella Sala delle Capriate, è il doveroso ricordo dell'arrivo a Mantova dell'"espertissimo giovinetto" Mozart e della sua memorabile esibizione nel "nuovo teatrino dell'Accademia" (Teatro Bibiena), il 16 gennaio 1770 accompagnato dal padre Leopold.

La rievocazione, in parole e musica, è affidata a Sandro Cappelletto, scrittore e storico della musica, e al QuartettOCMantova e fa parte del ciclo di incontri Aperitivi d'arte di Oficina OCM, appuntamenti che mixano cibo e cultura, mettono al centro la musica, ma allargano lo sguardo alle arti tutte, e invitano al dialogo e all'interazione. Info 

Domenica 15 gennaio, ore 16.30 al Teatro Sociale, è la volta del ritorno di Madama DoRe con lo spettacolo musicale "Children's Corner - L'angolo di Gianni Rodari" interpretato da Michele Pirani, attore, e il Trio Synchordia (Alessandra Aitini flauto, Lorenzo Lombardo viola, Federica Mancini arpa).

Mantova MadamaDoRe Logo1Lo spettacolo combina le Favole al Telefono di Gianni Rodari, nate dalla fantasia del Ragionier Bianchi per far addormentare ogni sera, seppur per telefono, la figlioletta con una storia della buonanotte, con le musiche di C. Debussy, M. Pedrazzi/D. Tripodi e R. Schumann, autori di musiche che confermano come l'infanzia sia spesso fonte di ispirazione di un'arte ai massimi livelli, densa di contenuti che vanno ben oltre la dimensione infantile ed accompagnano l'animo umano fino alla maturitĂ .

Nel percorso di ricordi, immagini, fantasia, parole e note, in cui lo spettacolo ci conduce, l'attore Michele Pirani è alternativamente Gianni Rodari, un bambino, Claude Debussy, un tamburino, Robert Schumann e di nuovo Rodari. La musica si interseca alle parole, commenta, accompagna, proietta l'immaginazione e le emozioni al di là del testo, in uno spettacolo che incanta e sorprende.

Info 

 


Ultimi Articoli

23 Apr, 2024

Con Abbonamento Musei alla scoperta delle meraviglie artistiche nel territorio della diocesi di Mantova

MANTOVA, 23 apr. - Con il progetto Un, due, tre...Musei! anche…
23 Apr, 2024

Accensione degli impianti termici fino al 30 aprile, il sindaco firma ordinanza

MANTOVA, 23 apr. - Il sindaco Mattia Palazzi, lunedì 22 aprile,…
23 Apr, 2024

'Le vittime dell'odio', Oscad incontra le scuole mantovane

MANTOVA, 23 apr. - Stamattina nell'auditorium del Conservatorio…
23 Apr, 2024

Recupero della linea ferroviaria Mantova-Peschiera del Garda: c'è protocollo d'intesa fra gli enti

MANTOVA, 23 apr. - Approvazione da parte del presidente della…
23 Apr, 2024

Lazza, il Locura Tour parte il 6 gennaio da Mantova

MANTOVA, 23 apr. - PartirĂ  dal PalaUnical di Mantova il 6…
23 Apr, 2024

Malattie rare, un libro bianco racconta il vissuto di 2 milioni di donne pazienti e caregiver

ROMA, 23 apr. - In occasione dell'evento conclusivo della…

CineCity Mantova

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information