1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Mercoledi, 6 Dicembre 7:42:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

MantovaMusica 2023: grande evento inaugurale con il pianista Federico Colli. Sabato 21 gennaio all’Auditorium Monteverdi

Mantova MantovaMusica FedericoColliMANTOVA, 18 gen. - Sabato 21 gennaio alle ore 21.00 l'Auditorium Monteverdi (via Conciliazione 33) ospita l'evento inaugurale della VIII edizione di MantovaMusica: un appuntamento di assoluto rilievo con il recital solistico di Federico Colli, pianista bresciano medaglia d'oro al prestigioso Concorso "The Leeds International Piano Competition" e protagonista di una brillante carriera a livello internazionale.

Colli proporrà un interessante programma in cui interpreterà nella prima parte, dopo le Fantasie di Wolfgang Amadeus Mozart K 396 e K 475, una trascrizione per pianoforte solo (dall'originale per pianoforte a 4 mani) della Fantasia D 940 di Franz Schubert. La seconda parte, dedicata a Sergej Prokofiev, si aprirà con l'esecuzione di Visioni Fuggitive op. 22 e si concluderà con una trascrizione di Pierino e il Lupo, forse l'opera più nota al grande pubblico del compositore russo, di cui nel 2023 ricorre il 70° anniversario della morte.

Elogiato dal Daily Telegraph per "il suo tocco meravigliosamente leggero e la sua eleganza lirica" e definito dalla rivista Gramophone "uno dei pensatori più originali della sua generazione", Federico Colli si è rapidamente conquistato la fama a livello mondiale perle sue interpretazioni avvincenti e non convenzionali, oltre che per la limpidezza della sua sonorità. La straordinaria originalità e l'approccio alla musica fortemente ingegnoso e filosofico hanno reso prodigiose e multidimensionali le sue esibizioni e incisioni.

La sua prima registrazione di Sonate di Domenico Scarlatti, incisa per Chandos Records, a cui è legato da un rapporto di esclusiva, ha ricevuto il premio di Recording of the Year di Presto Classical. Il Secondo Volume delle Sonate di Scarlatti è stato premiato Recording of the Month dal BBC Music Magazine e dall'International Piano Magazine ed è stato scelto da BBC Music Magazine come uno dei migliori album di musica classica del 2020.

Biglietti: intero 15 euro – ridotto 12 euro (soci Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani, Touring Club, Vivo Teatro, Ass. Diabolus in Musica) – giovani 10 euro (fino a 25 anni).

Per prenotazioni ed ulteriori informazioni: email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - tel. O376/355566 (mercoledì 15.30 – 18.00; giovedì/venerdì/sabato 10.00 – 12.30) – Whatsapp 388/5670997 (Indicare il proprio nome e cognome e il numero dei posti desiderati) - www.mantovamusica.com 

Dopo aver vinto il Concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e la Medaglia d'oro alla The Leeds International Piano Competition nel 2012, Federico Colli è stato selezionato da International Piano Magazine come uno dei "30 pianisti under 30 che in prospettiva potranno do- minare la scena negli anni a venire". Da allora, Federico Colli si è esibito con orchestre prestigiose, fra le quali l'Orchestra Mariinsky e la Filarmonica di San Pietroburgo, la Philharmonia Orchestra, la Royal Philharmonic, la BBC Symphony e la BBC Philharmonic, la Royal Liverpool Philharmonic, la Filarmonica Reale di Stoccolma, l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l'Orchestra Sinfonica della RAI e l'Orchestre national d'Île- de-France.

Ha anche collaborato con direttori d'orchestra del calibro di Valery Gergiev, Vladimir Ashkenazy, Yuri Temirkanov, Juraj Valčuha, Ion Marin, Thomas Søndergård, Ed Spanjaard,Vasily Petrenko, Jasper Kaspszyk, Ed Spanjaard, Sir Mark Elder, Dennis Russel Davies e Sakari Oramo. Federico Colli, uno dei più prolifici e intriganti interpreti di recital, si è esibito in alcune delle sale più prestigiose del mondo, fra cui il Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Konzerthaus di Berlino, la Herkulessaal di Monaco, la Gewandhaus di Lipsia, il Royal Concertgebouw di Amsterdam, la Royal Albert Hall e la Royal Festival Hall di Londra, il Rudolfinum di Praga, la Philharmonie di Parigi, l'Auditorium Parco della Musica di Roma, la Nikkei Hall di Tokyo, la Hong Kong City Hall, la Seoul Kumho Art Hall, il Lincoln Centre di New York e la Bennet Gordon Hall di Chicago.

È stato inoltre ospite di numerosi Festival, tra cui: il Festival Pianistico della Ruhr a Dortmund, il Dvorak International Festival a Praga, lo Chopin and his Europe Festival di Varsavia, il Festival di Lucerna e il Ravinia Festival a Chicago. Oltre alle esibizioni dal vivo, Federico Colli è impegnato anche in un fitto programma di registrazioni. Le sue future pubblicazioni per Chandos includono un progetto di musica russa focalizzato su Shostakovich e Prokofiev, oltre a un lavoro lungo cinque anni e di più incisioni dedicato a Mozart e al suo repertorio di musica da camera solista. Grazie al suo amore per la musica, durante la pandemia Federico Colli ha dato vita a una serie di brevi video per il suo canale YouTube concepita per riscoprire la Fantasia in do minore K475 di Mozart e per dare il giusto posto alle idee musicali del compositore all'interno di un contesto storico e culturale. Ispirato dal mistero che avvolge la genesi di tale opera, Federico Colli ha creato un avvincente racconto basato sulla sua profonda conoscenza delle biografie e lettere di Mozart, oltre che alla storia e alla cultura del XVIII secolo. Tra i concerti della stagione 2022/2023 figurano performance alla Dublin National Concert Hall con la RTÉ National Symphony Orchestra sotto la bacchetta di Case Scaglione (Beethoven, Concerto per pianoforte e orchestra n. 4) e all'Ateneo Rumeno di Bucarest con la George Enescu Philharmonic e Gabriel Bebeșelea (Beethoven, Concerto per pianoforte e orchestra n. 1).

Recital solistici sono in programma alla Turner Sims di Southampton e alla Queen Elizabeth Hall di Londra per International Piano Series. Inoltre, il recital che chiuderà la Stagione concertistica della Janáček Philharmonic Ostrava presenterà composizioni per due pianoforti e per pianoforte a 4 mani in una esclusiva performance con Lukáš Vondráček. Nato a Brescia nel 1988, Federico Colli ha studiato al Conservatorio di Milano, all'Accademia Internazionale di Pianoforte di Imola e al Mozarteum di Salisburgo, sotto la guida di Sergio Marengoni, Konstantin Bogino, Boris Petrushansky e Pavel Gililov. La sezione Musica del Circolo della Critica britannica lo ha incluso tra premiati della Stagione 2018.


Ultimi Articoli

06 Dic, 2023

'Costruire ponti, rompere catene': esiti e prospettive del progetto Multitasking 2.0, prorogato a febbraio 2024

MANTOVA, 6 dic. - Si è svolto nella mattinata di lunedì 4…
06 Dic, 2023

Al Sociale sabato c'è 'Coppia aperta quasi spalancata' con Chiara Francini

MANTOVA, 06 dic. - Mister Wolf porta al Teatro Sociale di…
06 Dic, 2023

Ufficiale nel 2024 niente Luna Park di Sant'Anselmo, appuntamento al 2025. La Giunta spiega i motivi dello slittamento

MANTOVA, 06 dic. - Come già comunicato, i cantieri Pnrr di…
06 Dic, 2023

'Rosario per la pace' con il vescovo Marco Busca. Venerdì 8 dicembre alle 17.30 nella Rotonda di San Lorenzo

MANTOVA, 6 dic. - Nell'ambito della Visita Pastorale alla città,…
06 Dic, 2023

Covid, in Italia contagi raddoppiati in 3 settimane. Crescono ricoveri e decessi

ROMA, 06 dic. - Dopo circa un mese di sostanziale stabilità del…
06 Dic, 2023

Allarme UE: 'Enorme rischio di attacchi terroristici in Europa'

BRUXELLES, 06 nov. - L'Unione Europea ha comunicato che in…

Pradella Parking

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information