1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 18 Agosto 3:30:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

La Canottieri Mincio attiva il recupero delle quote non versate da soci morosi. Incarico a Credit Network & Finance

Mantova CanottieriMincio11MANTOVA, 01 ago. – È una cifra consistente, ben oltre i 300 mila euro, quella che grava sul bilancio della Società Canottieri Mincio a causa delle quote non versate da soci morosi.

Per far fronte a questo problema e richiamare drasticamente alle proprie responsabilità i soci morosi, il Consiglio di Amministrazione della società ha siglato un importante contratto di assistenza con Credit Network & Finance, società leader in Italia nel recupero del credito.

L'iniziativa, già riportata in Assemblea, si pone l'obiettivo di recuperare i crediti verso soci che non hanno ottemperato al loro dovere mettendo in campo anche alcune opzioni volte ad attivare un più tempestivo intervento in casi del genere.

"Dagli ultimi dati, oltre a circa 45mila euro di una tantum 2021 tuttora non versati, abbiamo evidenza di quote annue non riscosse per circa 300mila euro relativi non solo all'anno 2022 ma anche a numerosi anni precedenti e per i quali la società non si è mai attivata in modo strutturato - così il comunicato del Consiglio di Amministrazione della Canottieri Mincio -. Per i nominativi ancora iscritti a Libro Soci sarà effettuato un ultimo sollecito a partire dal mese di settembre ed in caso di mancato pagamento si procederà all'esclusione per morosità comunque entro il 2022.

Credit Network & Finance si occuperà successivamente del recupero del credito su un totale di oltre 500 posizioni le cui tessere sono chiaramente già bloccate da tempo. Resta evidente come la passata non tempestiva, non sistematica e non omogenea gestione del credito abbia provocato e stia tuttora provocando forti perdite per la società.

Per questo motivo è stato necessario intervenire per evitare il ripetersi di simili situazioni (in alcuni casi si è perfino arrivati alla prescrizione o all'antieconomicità del recupero). A partire dal 2023, una volta verificato il mancato pagamento della quota annua, si procederà entro l'anno alla immediata esclusione per morosità dando corso alla procedura di recupero del credito.

In questo modo il Consiglio di Amministrazione ha inteso affermare non solo una discontinuità di gestione, ma anche la spersonalizzazione delle singole posizioni che a differenza del passato non saranno più gestite internamente. Riteniamo che queste decisioni, oltre ad essere ispirate a criteri di normale e corretta gestione, siano anche una forma di rispetto e di riconoscenza nei confronti della Società e dei Soci che l'hanno sempre sostenuta".


Ultimi Articoli

18 Ago, 2022

Calcio, il Mantova 1911 ufficializza acquisto dell'attaccante David Mensah

MANTOVA, 18 ago. - Non si ferma la campagna acquisti del Mantova…
18 Ago, 2022

Vaiolo delle scimmie, primo caso sospetto di contagio da uomo a cane

ROMA, 18 ago. – Secondo uno studio pubblicato sulla rivista…
18 Ago, 2022

Ucraina, per Kyiv School of Economics Institute 4 milioni di russi perderanno il lavoro

MOSCA, 18 ago. – In base all'ultimo report realizzato dal Kyiv…
17 Ago, 2022

Covid: risalgono i casi in provincia di Mantova, sono 343

MANTOVA, 15 ago. - Risalgono in maniera decisa i casi di covid…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

CineCity Mantova

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information