1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 2 Dicembre 8:24:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Progetto di riqualificazione del Palazzo del Mago, destinazione del contributo di 15 milioni dal Pnrr e sicurezza stradale nelle delibere della Giunta

Mantova Comune6MANTOVA, 24 nov. - La Giunta comunale, nella riunione di mercoledì 24 novembre, ha affrontato tre importanti temi riguardanti edilizia pubblica e sicurezza stradale. Per prima cosa ha approvato il progetto definitivo per la "Riqualificazione sismica ed energetica del Palazzo del Mago".

Il progetto, redatto dal Servizio manutenzioni del settore Lavori pubblici del Comune di Mantova, prevede l'investimento complessivo di circa 4milioni e 500mila euro, suddivisi per gli interventi di edilizia residenziale pubblica e la riqualificazione degli spazi pubblici. Ora verrà candidato al bando regionale "Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza: Programma Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell'edilizia residenziale pubblica" dato che è pienamente coerente con le finalità ed i vincoli imposti dal bando stesso.

Inoltre, l'investimento complessivo richiesto troverebbe la completa copertura (100%) attraverso le somme stanziate dal Fondo. Il settore Lavori pubblici, ora, quindi, procederĂ  con la candidatura del progetto al bando regionale. Il progetto definitivo per l'immobile comunale denominato Palazzo del Mago, sito in vicolo Ospitale 4, destinato ad abitazioni di edilizia residenziale pubblica (con 84 appartamenti), prevede sinteticamente interventi di miglioramento sismico (copertura e pareti), efficientamento energetico (copertura, serramenti, scuri, illuminazione e controsoffitti), manutenzione/restauro delle facciate e riqualificazione dello spazio pubblico (giardino interno al palazzo).

"In questi anni siamo intervenuti più volte sul Palazzo del Mago – ha sottolineato l'assessore Nicola Martinelli –, non ultimo l'intervento in fase di conclusione di allacciamento al teleriscaldamento degli alloggi e l'eliminazione delle vecchie caldaie. Con il progetto approvato, se finanziato, portiamo a conclusione l'opera di riqualificazione complessiva del palazzo, intervenendo anche sulle facciate dell'immobile e il cortile interno".

Altra delibera odierna della Giunta Palazzi, è quella con cui prende atto del decreto ministeriale e dell'"Elenco proposte ammesse" nel quale il progetto del Comune di Mantova "Q.U.I. – Quartiere & Innovazione, Mantova" ha ottenuto un contributo di 15milioni di euro. Con l'approvazione di questa delibera il Comune, oltre ad accettare il contributo di 15.000.000 di euro, rimodula il cronoprogramma di realizzazione delle opere.

Le risorse che finanziano il bando PINQuA, programma innovativo nazionali per la qualitĂ  dell'abitare, provengono infatti dai fondi del Pnrr e i tempi quindi sono dettati dalla ComunitĂ  Europea. Il nuovo cronoprogramma prevede tempi di realizzazione decisamente piĂą stretti e tutti i cantieri dovranno essere collaudati e rendicontati entro la primavera 2026, una scadenza che prevede di conseguenza che i cantieri terminino entro l'autunno 2025.

Naturalmente alcune opere avranno un iter progettuale e realizzativo piĂą breve, mentre altre, come la nuova scuola, si concluderanno a fine 2025. Il contributo verrĂ  destinato, con le modalitĂ  previste, alla realizzazione di 6 progetti, 4 del Comune e 2 dell'Aler, prevedendo le seguenti opere: riqualificazione spazi comuni quartiere Erp Due Pini (500.000 euro); completamento ciclabile in Strada Chiesanuova (778.050 euro); nuova scuola primaria (9.500.000 euro); acquisizione e riqualificazione energetica di cinque palazzine in localitĂ  Borgochiesanuova, via Giorgio Gaber (8.915.000 euro); recupero di due spazi commerciali di proprietĂ  Aler in piazza Domenico Fetti (300.000 euro); recupero di tredici alloggi in edifici vari di proprietĂ  Aler in via Bolivia (730.000 euro).

Il totale degli interventi è di 20.723.050 euro. Dato che il finanziamento di 15milioni richiesto dal Comune di Mantova è stato ammesso e riconosciuto dallo Stato, ora l'Amministrazione reperirà le risorse finanziarie rimanenti di 5.723.050 euro.

La Giunta ha anche approvato la destinazione del 50 per cento dei proventi previsti derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie delle violazioni del Codice della Strada, relative all'anno 2022, pari a 1 milione 442mila euro, per interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali, comprese la segnaletica e le barriere, e dei relativi impianti, nonché al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale e le spese relative al personale.

"Spesso si pensa alle multe come un semplice modo di far 'cassa' – ha detto l'assessore Iacopo Rebecchi –, ma gli introiti derivanti dalle sanzioni vengono sempre reinvestiti per avere maggiore sicurezza stradale, strade più in ordine e più controllo del territorio".

Quindi, nel bilancio di previsione dell'esercizio 2022, tale somma verrĂ  ripartita e destinata per interventi di sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica delle strade di proprietĂ  dell'Ente (manutenzione strade - segnaletica stradale) per un investimento di 480mila euro. Poi, il potenziamento delle attivitĂ  di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale (prestazioni di servizi connessi alle funzioni di Polizia locale e manutenzione veicoli, attrezzature, strumentazione elettronica), 267mila euro. AttivitĂ  connesse al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade di proprietĂ  dell'ente, all'installazione, all'ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del manto stradale, interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli (quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti). Inoltre, allo svolgimento, da parte degli organi di Polizia locale, nelle scuole di ogni ordine e grado, di corsi didattici finalizzati all'educazione stradale, a misure di assistenza e di previdenza per il personale, a interventi a favore della mobilitĂ  ciclistica, con un investimento complessivo di 480mila euro. Infine, progetti di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e alla sicurezza stradale; al finanziamento di progetti di potenziamento dei servizi notturni, all'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature e al potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana ed alla sicurezza stradale, per 215 mila euro.


Ultimi Articoli

02 Dic, 2021

San Benedetto Po, iniziate le operazioni di spostamento del primo arco del nuovo ponte

SAN BENEDETTO PO, 02 dic. - Sono iniziate poco dopo le ore 12 di…
02 Dic, 2021

Concerti della Domenica. Omaggio a Saint- Saëns con il duo pianistico Sollini-Barbatano al Bibiena domenica 5 dicembre

MANTOVA, 02 dic. - Domenica 5 dicembre il Teatro Bibiena ospita…
02 Dic, 2021

Omaggi Natalizi 2021 a Dipendenti e Collaboratori. Problematiche fiscali e contributive

In questo periodo, come di consueto, è opportuno soffermarsi…
02 Dic, 2021

AIDS, dopo 40 anni la ricerca continua a portare risultati

TORINO, 02 dic. – L'AIDS a distanza di 40 anni dalla sua…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information