1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Sabato, 23 Marzo 7:12:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Il geriatra Bottura: 'I mantovani sono i più longevi della Lombardia'

Mantova Cupla Convegno-19FebbraioMANTOVA, 19 feb. - "I mantovani sono i più longevi della Lombardia e l'Italia è la seconda nazione più longeva al mondo dopo il Giappone".

Lo ha detto il dottor Renato Bottura, medico geriatra e direttore scientifico degli Istituti geriatrici Mazzali di Mantova, intervenendo ieri mattina al convegno "La popolazione lombarda invecchia, problemi sanitari e strutturali", moderato da Vittorio Valente, coordinatore provinciale del Cupla – organizzatore dell'evento - e presidente della Federazione Pensionati di Coldiretti Mantova.

Si vive di più: le donne mediamente fino a 85 anni e gli uomini tra 80 e 81 anni, parlando di dati nazionali. Una buona notizia dunque per i mantovani, che vivono più a lungo nel confronto a livello regionale. Il record, naturalmente, "è pur sempre migliorabile e, ci piace pensare, sia collegato allo stile di vita più sano della provincia e di chi vive in campagna, con maggiori contatti con l'ambiente e la ruralità", ha ricordato Valente.

L'invecchiamento, infatti, è l'incontro tra lo stile di vita e il patrimonio genetico, tanto che già in gestazione è lo stile di vita della futura mamma che influisce su come invecchiamo. Oggi l'invecchiamento inizia verso i 75 anni. "La parola chiave è prevenzione – ha sostenuto Bottura – ma anche relazione, perché sono i rapporti umani, interpersonali, attraverso il confronto con persone più giovani a contribuire a un invecchiamento più lento, insieme alla concomitanza di altri fattori biologici e sociali. È ormai chiaro a tutti che la solitudine, le patologie e le condizioni economiche influiscono sull'invecchiamento".

Qualche suggerimento? Socializzare, danzare, imparare una lingua e uno strumento musicale.

Ma anche "farsi vaccinare, previa consultazione del medico di base, che con la riforma della legge regionale e la normativa 23 del 2015 relativa alla presa in carico del paziente lo agevola in un percorso assistenziale più ampio", ha ricordato Cecilia Donzelli, direttore dell'Uoc Cure primarie e continuità assistenziale Ats Val Padana.

Sono intervenuti, tra gli altri, anche Linda Pellizzoni dell'associazione 50&Più, Gianni Soffiati segretario Cna Pensionati di Mantova, Antonio Mecca segretario regionale di Cna Pensionati, Bruno Marchini dell'Ama- Pensionati di Confartigianato, Bruno Allegretti dei Pensionati di Confagricoltura Mantova e Marino Rebuzzi dei Pensionati di Cia-Agricoltori Italiani.

Powered by Bullraider.com


NaturaSì Mantova1 Dedicated
Segni2019 DedicatedB
APAM1 Dedicated
CinemasalediMantova1
RubricaOnline1

Staff - Agenzia per il lavoro

Pubblicita1

Ultimi Articoli

23 Mar, 2019

Torna la grande boxe a Mantova: DI Gangi sfida Paunovic

MANTOVA, 23 mar. - Domenica 24 marzo sul ring della palestra…
23 Mar, 2019

Via Pescheria e Lungorio, si riacutizzano fenomeni di degrado e microcriminalità. Giro di vite del Questore

MANTOVA, 23 mar. - Le segnalazioni portate da alcuni cittadini…
23 Mar, 2019

Satira: Made in China

23 Mar, 2019

Italia-Cina, Conte: 'Amicizia per Xi Jingping: le sfide globali vanno affrontate insieme'

ROMA, 23 mar. – Per il premier Giuseppe Conte "l'Italia crede…
22 Mar, 2019

Pieve di Coriano, cittadini preoccupati per il futuro dell'ospedale

PIEVE DI CORIANO, 22 mar. - Un centinaio i presenti alla serata…

Partner

Ocm Musicalmente2
IlNotturno1

CineCity Mantova

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Calcio MantovaFC MantovaBiancorossa1
Basket Sting1
CalcioA5 Mantova1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information