1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 21 Gennaio 6:33:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Arti per mutilati di guerra in Siria grazie a una start-up mantovana

Mantova Arche3d progetto DamascoMANTOVA, 18 mar. - Arche 3d, start up mantovana di progettazione, stampa e modellazione 3d, cresce e si evolve con un progetto internazionale per portare in Siria un aiuto concreto: costruiranno arti protesici per mutilati di guerra.

Un progetto reso possibile grazie alla connessione con il cardiologo Jean Bassmaji presidente di AMAR, associazione di Reggio Emilia che si occupa di aiuti umanitari per la Siria e che ha stretto una collaborazione con Wasp, ditta produttrice di stampanti 3D. Insieme allestiranno un laboratorio per la fabbricazione di arti artificiali superiori presso l'Università di Damasco di Ingegneria meccanica nel corso di Bio Ingegneria Medica, ai fini di progettare, produrre e distribuire arti o parti di essi ai mutilati di guerra gratuitamente e senza distinzione di età, sesso , etnia o religione.

I quattro professionisti hanno trovato sede prima in Santagnese10 e poi al Creative Lab, partecipando all'avviso di manifestazione di interesse per avere gli spazi a disposizione. Si inseriscono oggi nel progetto Creative Lab a Lunetta grazie ad Helpy Technology come partner ed incubatore e dal 10 gennaio 2018, grazie alla costante assistenza data da Promoimpresa Borsa Merci attraverso un iter di costituzione online specifico per le start up, Arche 3d è ufficialmente "Start up innovativa a vocazione sociale" e prima startup innovativa di Mantova.

PROGETTO LABORATORIO ARTI PROTESICI PER DAMASCO

Il laboratorio è costituito da due stampanti 3D e uno scanner 3D offerti della ditta CSP WASP.

Il progetto si basa su un processo consolidato dell'applicazione delle nuove tecnologie di fabbricazione digitale, attraverso più passaggi: la scansione del moncherino dell'amputato, l'elaborazione dei dati in digitale, l' eventuale modifica di file di progetti già elaborati dal progetto open di Enable per il corretto dimensionamento o per la differente disfunzione, la stampa 3d degli arti stessi e la successiva composizione degli stessi.

L'associazione AMAR si impegna a sostenere il costo del materiale necessario per un anno solare ed ogni assistenza e consulenza inerente alle attrezzature fornite (ed eventualmente un corso di formazione via SKYPE), verranno portati avanti da Arche 3d che si Impegnerà ad elaborare i dati recuperati dall'Università e a sostenere il progetto anche a distanza con l'invio dei file da stampare o con la spedizione dei progetti stessi in modo da rendere più efficace l'operazione. Parallelamente verrà creato e condiviso un database online per i casi affrontati in modo da avere più facilmente accesso a varie tipologie eventuali di casi di amputazione e quindi una risposta ottimizzata nel tempo e nelle modalità progettuali ai fini di rendere il processo migliore è più rapido. Lo scopo del progetto è sia quello di produrre più protesi possibile, a pieno regime è possibile strutturarne 2 al giorno, che quello di formare e diffondere conoscenza sull'utilizzo delle tecnologie di manifattura additiva e della progettazione digitale, per la possibilità con le stesse macchine e lo stesso processo di progettare e produrre oggetti e componenti utili all'uomo.

ATTIVITA' SPERIMENTALE LEGATA AL MEDICALE E INNOVAZIONE DI PROCESSO

Per quanto riguarda il settore bio-medicale l'attività che si vuole portare avanti è principalmente legata alla progettazione, prototipazione, ottimizzazione e possibile produzione successivamente a controlli e certificazioni di dispositivi bio-medicali ed oggetti di ausilio alla persona, come protesi d'arto superiore ed inferiore, invasi, dispositivi dentali, protesi craniche ed oggetti che facilitino la vita quotidiana delle persone con deficit motori e anatomici, in maniera specifica alle esigenze

per quanto riguarda la possibilità formale, funzionale, strutturale, estetica e materica.

Questo è possibile fondendo la conoscenza e l'utilizzo di tecnologie innovative come, le stampanti 3d professionali, lo scanner 3d , la progettazione tridimensionale dei modelli e lo sviluppo dei materiali con le competenze e conoscenze allargate del settore medicale mirate per ogni caso, date da professionisti nel campo della medicina e dell'ortopedia come nel settore sanitario di assistenza alla persona.

I prodotti, dalle sperimentazioni di alto livello già effettuate, grazie alle nuove tecnologie e materiali innovativi nascono con un'elevata flessibilità, precisione e resistenza, garantendo una velocità notevole del processo migliorando la qualità e complessità del prodotto stesso, il tutto a costi decisamente inferiori a quelli di mercato, garantendo compatibilità assoluta e personalizzazione. Il processo generale si basa su una scansione tridimensionale della parte interessata, la successiva resa digitale, attraverso la modellazione tramite consulenza specifica si modella tridimensionalmente l'ausilio necessario, successivamente questo viene replicato nel mondo reale o ne verrà prodotto lo stampo per successivo riempimento materico, grazie alle stampanti 3d in materiali tecnici specifici in base all'utilizzo e alla funzione del prodotto, che attraverso questo processo si adatterà perfettamente alle necessità funzionali ed estetiche della persona.

CONNESSIONE CON WASP E WASP HUB

Dai primi di febbraio Arche 3d ha stretto un accordo con l'azienda CSP che nel 2012 ha dato vita a WASP (World's advanced saving project): l'obiettivo comune è la costituzione di un hub a Mantova che entri a far parte di una rete di Hub nazionali ed internazionali in cui è possibile mettere in rete progetti processi e ricerche, per applicare in progetti e prodotti reali la conoscenza diffusa sperimentata attraverso le tecnologie avanzate di stampa di WASP negli ambiti, della casa, del design, dei beni culturali e del bio-medicale e dell'energia. Tutto attraverso un linea guida legata all'autoproduzione, al kilometro 0, alla collaborazione, e all'ecosostenibilità di materiali, processi e prodotti, in un'ottica ecosistemica.

Il progetto WASPmed (nel quale si inserisce il progetto per un laboratorio di arti protesici a Damasco), elabora soluzioni di stampa 3D per il settore medicale, proponendo un nuovo modello di Officina Ortopedica. WASPmed è un gruppo di lavoro che unisce ricercatori e professionisti per l'applicazione della stampa 3D in campo medico: l'obiettivo è sviluppare processi, macchine e materiali lavorando fianco a fianco con medici e tecnici, impegnati a individuare soluzioni di qualità e a basso costo per la collettività. Il team, con esperienza nell'applicazione delle conoscenze anatomiche e bio-mediche finalizzate in prodotti di manifattura additiva costruiti grazie alle stampanti Wasp, diventa quindi preziosa fonte di collaborazioni e consulenze specifiche e specialistiche, pratiche e teoriche.

Info: www.wasproject.it

Powered by Bullraider.com


APAM1 Dedicated
CinemasalediMantova1
RubricaOnline1

Tea Energia Srl

Pubblicita1

Ultimi Articoli

21 Gen, 2019

Vicolo Stretto, inaugurato nuovo parcheggio: 51 posti auto per residenti. AL via anche nuova Ztl in via calvi-Bertani

MANTOVA, 21 gen. - E' stato inaugurato il nuovo parcheggio per i…
21 Gen, 2019

Bagnolo, cercano di rubare auto alla Città della Moda: arrestati un uomo e una donna

BAGNOLO SAN VITO, 21 gen. - Stavano cercando di forzare la…
21 Gen, 2019

Carabinieri, bilancio attività 2018: reati in calo

MANTOVA, 21 gen. - Come consuetudine consolidata, il Comando…
21 Gen, 2019

Strage Migranti, Di Maio:'Colpa dei paesi che non decolonizzano l'Africa, come la Francia'

ROMA, 21 gen. – Per il vicepremier Luigi Di Maio per fermare i…
21 Gen, 2019

Gonzaga, Bovimac chiude a quota 9500 visitatori

GONZAGA, 21 gen. - Ha chiuso ieri raggiungendo 9.500 visitatori…

Partner

Ocm Musicalmente2
IlNotturno1

Conservatorio di Musica Lucio Campiani

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Calcio MantovaFC MantovaBiancorossa1
Basket Sting1
CalcioA5 Mantova1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information