1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 27 Giugno 5:39:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Turismo, un quarto dei viaggiatori punta a destinazioni trend e fuori dal comune

Turismo Sostenibile2ROMA, 11 feb. – In base a una ricerca condotta da Booking.com, il principale portale di prenotazioni turistiche al mondo, quasi un quarto dei viaggiatori di tutto il mondo (22%) nel 2019 pensa di soggiornare in tipologie di strutture fuori dal comune come appartamenti originali, case sugli alberi e imbarcazioni.

La ricerca evidenzia cosa invoglia i viaggiatori a superare le destinazioni più battute e preferire mete sconosciute scegliendo strutture alternative per le loro prossime vacanze.

Andare in vacanza offre la possibilità di uscire dalla routine, provare nuove esperienze e, a volte, persino cambiare aspetto. Non c'è quindi da stupirsi se più di un terzo dei viaggiatori (37%) nel 2019 pensa di soggiornare almeno una volta in una struttura insolita come un castello o una casa sull'albero.

Chi viaggia non vuole solo sentirsi ispirato, ma stupire i propri amici. Molti viaggiatori preferiscono infatti optare per tipologie di strutture alternative per esprimere la loro unicità, e il 26% di loro sostiene di preferire gli alloggi particolari sperando di diventare dei veri e propri trend setter.

Il 30% dei viaggiatori di tutto il mondo pensa di soggiornare in una villa, in un appartamento o in una casa vacanze nel 2019, approfittando anche di un cambio di prospettiva ricco di ispirazione.

Questi tipi di alloggi permettono infatti di scoprire i dintorni di una destinazione, sentirsi come a casa e individuare perle nascoste note solo alla gente del posto. Quasi la metà (49%) dei viaggiatori pensa che soggiornando in strutture indipendenti sia possibile vedere zone di una città o di un Paese che altrimenti non avrebbe scoperto.

Soggiornare in alloggi alternativi permette anche di risparmiare e, considerando che molte zone del mondo sono ancora poco battute, questo aspetto sembra incidere molto sulla scelta di chi viaggia. Il 47% dei viaggiatori italiani, in particolare, pensa infatti che soggiornando in una struttura indipendente sia possibile approfittare del miglior rapporto qualità-prezzo.

Olivier Grémillon, Vice Presidente di Booking.com, afferma: "Stiamo notando una chiara tendenza tra i viaggiatori nel provare tipologie di alloggi particolari e sappiamo che ognuno di loro ha un concetto diverso di soggiorno perfetto. Che tu stia cercando un igloo, un accogliente chalet o una villa di lusso, Booking.com offre più di 5,8 milioni di case, appartamenti e altri posti con prenotazione immediata, dandoti la possibilità di aggiudicarti in pochi semplici clic la tua prossima esperienza speciale".

(askanews)


Ultimi Articoli

27 Giu, 2022

Mantova: riunito il tavolo odori, in arrivo nuovi nasi elettronici

MANTOVA, 27 giu. - Lunedì 27 giugno si è riunito il tavolo odori…
27 Giu, 2022

Mantova: Yoga e meditazione in Oncologia

MANTOVA, 27 giu. - Yoga e meditazione in Oncologia: al via il…
27 Giu, 2022

Covid, allarme medici: 'Rischio collasso ospedali con questo tasso ricoveri'

ROMA, 26 giu. - "Se i ricoveri continuano a crescere con questo…
27 Giu, 2022

Aborto, in Italia in calo gli interventi. Vi ricorrono di più le straniere

ROMA, 27 giu. – I dati della Relazione trasmessa al Parlamento…
27 Giu, 2022

A Borgo Virgilio torna ArteForte: teatro, danza e musica nel forte d Borgoforte. Ecco il programma

BORGO VIRGILIO, 27 giu. - Inserito nel suggestivo contesto…
27 Giu, 2022

Energia, Draghi: 'Eliminare per sempre la dipendenza dalla Russia'

ROMA, 27 giu. – Per il premier Mario Draghi anche quando i…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information