1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 16 Settembre 12:30:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Jonathan Coe allo Spazio Te col ‘suo’ Billy Wilder: ‘una storia sui momenti di transizione della nostra vita’

Mantova Coe SpazioTeMANTOVA, 23 lug. – Un ritratto immaginario – non una biografia – del grande regista Billy Wilder è quello che Jonathan Coe ha realizzato con il suo ultimo romanzo Io e Mr. Wilder.

Un'opera che si alimenta della grande passione dello scrittore inglese per il cinema degli anni 50/60 e in particolar modo per quello di Wilder, ma che apre uno sguardo profondo sulle vicende del Novecento, sul nazismo, la Shoah, l'emigrazione di tanti in fuga verso l'America e, parallelamente, sugli anni del declino della stella del regista di A qualcuno piace caldo.

"È una storia sui momenti di transizione che caratterizzano la vita". ha detto Jonathan Coe nel corso dell'incontro col pubblico avvenuto ieri pomeriggio a Palazzo Te, organizzato da Fondazione Palazzo Te, Amici di Palazzo Te e dei musei mantovani e Associazione Filofestival, in collaborazione con Feltrinelli Editore.

CoeJonathan2Sollecitato dalle domande di Simonetta Bitasi, ha avuto modo di raccontare aneddoti e testimonianze raccolti nel corso della scrittura dell'opera, ma anche di delineare il profilo dei principali protagonisti del romanzo.

A partire da Calista, donna greca che da giovane ha avuto la fortuita opportunità di incontrare Billy Wilder e trovarsi un anno dopo a lavorare come interprete dal greco sul set del penultimo film di Wilder, Fedora.

Un ruolo importante è anche quello di I. A. L. Diamond, lo sceneggiatore col quale Wilder strinse un fortunatissimo sodalizio professionale ("il mio preferito" ha ammesso Coe) così come il tema della Shoah che ha drammaticamente segnato anche la vita privata del regista con la perdita della madre, del patrigno e della nonna nel campo di sterminio di Auschwitz.

La versatilità con cui Wilder seppe passare da un genere all'altro, dai temi seri a quelli divertenti rivela una preziosa combinazione di malinconia, gioia e umorismo: componenti che Coe ha cercato di riprodurre nella sua scrittura.

"Condivido con Wilder il concetto che l'artista deve produrre sempre un lavoro onesto, che rifletta la realtà con le sue luci e ombre – ha ribadito Jonathan Coe -. E il dovere del regista, dell'artista è di saper intrattenere il suo pubblico".

Calorosissima l'accoglienza riservatagli dal pubblico presente sul prato dello Spazio Te, con l'autore ampiamente disponibile a intrattenersi con i suoi fan e a firmare i suoi libri.

Nel corso dell'evento è stato possibile sottoscrivere o rinnovare la tessera Filofestival.


Ultimi Articoli

16 Set, 2021

Corea del Nord, lanciati due missili balistici nel mar del Giappone

PYONGYANG, 16 set. – La Corea del Nord prosegue i suoi test…
16 Set, 2021

Completamento ponticello sul canale Degana - Loiolone, da lunedì interrotta la Sp 57 a Marcaria

MARCARIA, 16 set. - Chiusura temporanea al traffico della SP 57…
16 Set, 2021

Basket, Supercoppa serie A2: la Staff espugna il campo di Orzinuovi

ORZINUOVI, 16 set. - Dopo la sonora sconfitta subita contro…
16 Set, 2021

Sessualità, in pandemia impoverimento di esperienze per i giovani che sono più disinformati e soli

ROMA, 16 set. – Oltre un anno di restrizioni necessarie a…
16 Set, 2021

UE, Von der Leyen: 'Abbiamo bisogno di un sistema europeo di Difesa'

BRUXELLES, 16 set. – Per la presidente del Parlamento europeo,…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information