1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Domeinca, 17 Gennaio 12:58:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Salute, appello ad Aifa per tutelare diritto alla cura dei Transgender

Farmaci2ROMA, 30 nov. – L'Associazione Libellula, con il supporto di Agedo, ha deciso di proporre ricorso amministrativo nei confronti delle determine dell'AIFA – Agenzia Italiana del Farmaco del 23 settembre 2020 nella parte in cui condizionano la diagnosi, la prescrizione e l'erogazione dei farmaci nel percorso di virilizzazione di uomini e femminilizzazione di donne transgender a vincoli e condizioni che rischiano concretamente di pregiudicarne l'accesso e quindi vanificare di fatto l'erogabilità a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Libellula dal 1998 si occupa di assistere, orientare e difendere le persone LGBTQI+, mentre Agedo rappresenta l'associazione di genitori, parenti, amici di persone LGBT+ e BOA (Brianza Oltre Arcobaleno).

La decisione del ricorso, spiegano le Associazioni, è stata presa dopo una lunga riflessione ed una approfondita analisi dei contenuti delle determine e vuole essere uno strumento per aprire un confronto costruttivo con l'Agenzia Italiana del Farmaco allo scopo di raggiungere un risultato che sia di aiuto per le persone transgender.

"L'azione – ribadisce Leila Pereira Daianis, presidente e fondatrice dell'Associazione Libellula – non deve in nessun modo essere vista come un atto ostile, ma come lo strumento per aprire un confronto con l'Agenzia sui punti incerti e oscuri della determina. Vogliamo, infatti, confermare la nostra piena disponibilità al confronto e al dialogo affinché AIFA possa rivedere la determina in modo da poter essere davvero d'aiuto alle persone transgender".

Tra i punti contestati della determina vi è il fatto che la possibilità di somministrazione è stata condizionata dall'Agenzia ad una serie di prescrizioni particolarmente gravose e, secondo quanto contestato da Libellula, non giustificate. Nella determina si richiede infatti che la diagnosi e la prescrizione di disforia di genere/incongruenza di genere provenga da "una equipe multidisciplinare e specialistica dedicata" e "con comprovata esperienza".

"Ma si teme che questo nuovo assetto regolatorio si trasformi di fatto in un forte ostacolo alla possibilità di avere accesso ai farmaci, in considerazione del fatto che equipe con queste caratteristiche sono poche e mal distribuite sul territorio nazionale. Ciò costringerà molti a spostarsi dai propri territori, introducendo forti elementi di diseguaglianza e dilatando oltre misurai tempi di somministrazione di farmaci, che invece devono essere assunti tempestivamente, per vitare gravi rischi per la salute dei soggetti interessati. Non si specificano neppure, quali caratteristiche dovrebbe avere l'equipe, né quali specialisti dovrebbero essere presenti per soddisfare il requisito della multidisciplinarietà. Non sono poi disciplinate le conseguenze per tutti coloro che sono già in terapia e che rischiano di vedersi sospese le cure", spiega l'avvocato Lorenzo Lamberti che assiste le associazioni nel ricorso.

In aggiunta, non è chiaro se il percorso indicato da AIFA sia obbligatorio solo per avere accesso gratuito al farmaco, oppure se impedisca in ogni caso ai medici specialisti, non inseriti nelle strutture citate dalla determina, di prescrivere i farmaci a pagamento e ai farmacisti di dispensarli.

Non solo: la determina prevede un protocollo clinico rigido per la prescrittibilitĂ , con range di valori prefissati (i livelli di testosterone sotto trattamento devono essere compresi nel range 400-700 ng/dL; il valore dell'ematocrito non deve essere oltre i limiti superiori di riferimento del laboratorio) appaiono in contrasto con le Linee guida internazionali, che prevedono una valutazione specifica dei singoli casi.

(askanews)


Ultimi Articoli

17 Gen, 2021

Coronavirus, Miozzo (Cts): 'Misure indispensabili ancora per qualche mese. Preoccupato per la situazione politica'

ROMA, 17 gen. – "In questi mesi abbiamo usato una metafora…
17 Gen, 2021

Calcio Serie C, il Mantova spinge ma non trova la rete. Finisce 0 a 0 al Martelli con la Triestina

MANTOVA, 17 gen. - Finisce a reti inviolate la gara fra Mantova…
17 Gen, 2021

Pandemia, esperti di Oxford: 'Nel 2021 molte varianti del virus'

LONDRA, 17 gen. – Gli scienziati del Gruppo Vaccini di Oxford…
17 Gen, 2021

Coronavirus, Fondazione Gimbe: 'Risalgono le curve. Regioni a colori con modesti risultati, serve il lockdown'

ROMA, 17 gen. – L'ultimo monitoraggio indipendente della…
16 Gen, 2021

Coronavirus, oggi in Italia 475 decessi e 16.310 nuovi casi. Il totale vaccinati sale a 1.059.294

ROMA, 16 gen. – Oggi in Italia si registrano 16.310 (+164…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information