A Castellaro Lagusello il primo Festival dell'Astronomia il 19 e 20 giugno

  • Stampa

CastellaroLagusello FestivalAstronomia1CASTELLARO LAGUSELLO, 10 giu. - In questa prima edizione del Festival di Astronomia a Castellaro Lagusello, in programma il 19 e 20 giugno, la "luce" sarà la guida, il Virgilio, che condurrà i vari visitatori alla scoperta di stelle e galassie attraverso tutto lo spettro elettromagnetico avvicinando bambini, ragazzi, giovani e meno giovani alla bellezza dell'astronomia e della ricerca scientifica.

Una due giorni scientifica in cui le strade e i cortili di Castellaro Lagusello faranno da cornice al festival. Il pubblico sarà accolto da una mostra che si snoderà lungo la strada principale, guidando i visitatori all'ingresso del borgo. I cortili ospiteranno laboratori interattivi per bambini di ogni età e adulti.

Saranno organizzate conferenze di divulgazione e l'osservazione del cielo con telescopi amatoriali. Immagini dei maggiori osservatori astronomici saranno proiettate sulla Torre e sulla parete esterna di Villa Arrighi.

Date e luoghi

Il festival si svolgerà tra sabato 19 e domenica 20 giugno 2021. Si terrà a Castellaro Lagusello, borgo che da decenni ospita Festival di Artisti di Strada che attirano migliaia di visitatori dalle regioni limitrofe.

Per la prima volta Castellaro Lagusello diventerà teatro di un evento a tema scientifico. Ad oggi, si tratta dell'unico Festival di Astronomia con cadenza regolare sull'intero territorio nazionale.

Il programma dettagliato può essere visionato e scaricato dal sito web: www.astronomiacastellaro.oapd.inaf.it 

Eventi

Le strade e i cortili di Castellaro Lagusello faranno da cornice al festival. Il pubblico sarà accolto da una mostra che si snoderà lungo la strada principale (via Castello), guidando i visitatori dall'ingresso del borgo fino alla Torre. Oltre la Torre, i cortili ospiteranno laboratori per bambini di ogni età e adulti. Saranno organizzate conferenze di divulgazione e la sera del 19 giugno si prevede l'osservazione del cielo con piccoli telescopi.

• La mostra: una mostra accoglierà i visitatori con le più belle immagini dell'Universo osservate con i più grandi telescopi al mondo, costruiti da una delle maggiori istituzioni astronomiche europee, lo European Southern Observatory (Osservatorio Europeo Australe), di cui l'Italia è stato membro.

• I laboratori: il tema del Festival "I colori dell'Universo" sarà la luce e il suo utilizzo in astronomia. Saranno organizzati laboratori pratici e interattivi attraverso i quali i partecipanti potranno esplorare lo spettro elettromagnetico e le caratteristiche della luce.

I ragazzi dei Licei Scientifici e Classici della provincia di Mantova e Verona hanno seguito un corso di formazione (tenuto dai ricercatori dell'Istituto Nazionale di Astrofisica) prima dell'inizio del festival. Saranno poi loro i facilitatori dei laboratori durante il festival. In questo modo si ottiene una doppia azione formativa, massimizzando la diffusione della cultura astronomica sul territorio.

• Le conferenze: ricercatori e divulgatori dell'Istituto Nazionale di Astrofisica terranno le conferenze "Elementi

dell'Universo: come le stelle hanno creato la tavola periodica" e "I colori delle stelle: laboratorio di spettroscopia".

• Le osservazioni astronomiche: i partecipanti potranno osservare il sole e, in seguito, il cielo del solstizio d'estate

con i telescopi. Gli Astrofili di Verona mostreranno pianeti, nebulose e le galassie più vicine e i ricercatori dell'Istituto

Nazionale di Astrofisica ne racconteranno scienza e mito.

• La proiezione di immagini astronomiche: immagini dei maggiori osservatori astronomici (e.g. Very Large Telescope a Cerro Paranal, ALMA a Cerro Chajnantor) saranno proiettate sulla parete esterna della Torre medioevale e sul muro della villa del paese.

Organizzazione e collaborazioni

Il festival nasce dalla collaborazione tra il Comune di Monzambano e l'Istituto Nazionale di Astrofisica. Ha inoltre ricevuto il patrocinio dell'International Astronomical Union e la collaborazione dello European Southern Observatory, le maggiori istituzioni astronomiche europee.

Tutti gli eventi e le attività sono gratuite.

Per partecipare ai laboratori e alle conferenze è preferibile la prenotazione.


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information