1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 22 Aprile 10:55:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Scuola e pandemia, fino a quando continueremo a farci prendere in giro ?

Italia Coronavirus ScuolaMedia2Mettiamo le cose in ordine.

Settembre 2020
Si riaprono le scuole dopo sei mesi (come al soliti ultimi tra i Paesi che contano in Europa), senza aver fatto nulla per il trasporto pubblico e avendo speso vagonate di soldi per mascherine (prodotte dalla FIAT) e banchi con le rotelle.

Fine Ottobre 2020
Si chiudono le Superiori (praticamente unici in Europa) perché la scuola o forse i trasporti sono veicolo di contagio per la tanto attesa seconda ondata e con i ragazzi additati come untori. Se fosse la scuola non si capisce perché chiudere solo le Superiori, forse perché i ragazzi sono più grandi e quindi più autonomi e quindi i genitori possono andare a lavorare (risparmiando anche i soldi dei congedi)?

Nel frattempo per il trasporto pubblico non viene fatto nulla.

Novembre 2020

La seconda ondata arriva, con tutti gli untori a casa (??). Nel frattempo per il trasporto pubblico non viene fatto nulla.

Inizio Dicembre 2020
Si comincia a protestare davanti alle scuole. Si scopre che siamo l'unico Paese europeo con le Superiori chiuse, e quindi si proclama: dal 7 gennaio 2021 tutti a scuola al 75%. Nel frattempo per il trasporto pubblico non viene fatto nulla.

MetĂ  Dicembre 2020
I prefetti dovranno coordinare scuole e trasporto pubblico per garantire il rientro al 75%, ma anche no, forse basta il 50%.

Posizioni della Parti alle riunioni:

"Scuola": noi ci siamo attrezzati durante l'Estate, abbiamo rivisto gli orari, abbiamo rivisto gli spazi per garantire il distanziamento, ora tocca al trasporto locale fare la sua parte.

"Trasporto locale": noi non abbiamo fatto nulla da febbraio 2020 e non faremo nulla neanche adesso, però abbiamo le spalle coperte dai Ras locali (Sindaci, Presidenti di Provincia, Presidenti di Regione).

"Prefetto": la scuola si adegui. Rientro al 50%, con doppi orari d'ingresso.

Gennaio 2021
I "governatori" delle Ragioni (leggasi, quelli che devono garantire il trasporto pubblico): NON POSSIAMO APRIRE LE SCUOLE IL 7, LA SITUAZIONE SANITARIA Ă© GRAVE (ma solo per le Superiori, per Elementari e Medie tutto ok). Nel frattempo anche i sindacati degli insegnanti ci mettono del loro: non si può iniziare la scuola così, mettiamo a rischio l'incolumitĂ  degli insegnanti (solo per le Superiori, alle Elementari e Medie, si sa, gli insegnanti sono dei kamikaze).

Oggi 5 gennaio 2021
Governo: la scuola il 7 NON apre, forse l'11 ma dipenderĂ  dal colore...

Mi chiedo fino a quando continueremo a farci prendere in giro, perché questi ormai ci han preso gusto.

Alessandro Paccagnini


Ultimi Articoli

22 Apr, 2021

Ciclabile di Borgochiesanuova, partono i lavori del primo tratto. Da lunedì 26 aprile cambia la viabilità

MANTOVA, 22 apr. – Inizieranno in questi giorni, e termineranno…
22 Apr, 2021

Coronavirus, oggi in Italia 16.232 nuovi contagiati e 360 decessi

ROMA, 22 apr. - Oggi in Italia si registrano 16.232 contagiati…
22 Apr, 2021

Mantova, imbocca due rotatorie contromano: denunciato e multato

MANTOVA, 22 apr. - Ha imboccato due rotatorie contromano in via…
22 Apr, 2021

Ostiglia, truffa della frutta ai danni di un'anziana: individuato e denunciato il responsabile

OSTIGLIA, 22 apr. - I Carabinieri della Stazione di Ostiglia, a…
22 Apr, 2021

Ponte Morandi, chiuse ufficialmente le indagini sul crollo

GENOVA, 22 apr. – La procura di Genova ha ufficialmente chiuso…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

AqA Gruppo Tea

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information