Lotta al Covid nelle Rsa: l’amorevole impresa del personale sanitario tra dedizione e carenze di organico

  • Stampa

Rsa Assistenza5Parlare direttamente con chi è ogni giorno in prima linea ad affrontare l'attuale emergenza Covid consente di conoscere un quadro realistico e inequivocabile del drammatico sovrapporsi di problemi a cui devono far fronte le strutture sanitarie e, soprattutto, gli operatori del settore.

Prendendo spunto dal dialogo di poche ore fa con una cara amica, coordinatrice di una Rsa piemontese, mi permetto aggiungere questa significativa testimonianza dello straordinario carico di lavoro e responsabilità che grava sulle spalle e sul morale del personale sanitario che si dedica alla tutela della salute degli anziani.

"Sto faticando tanto... stiamo faticando tanto... Anche oggi ho fatto il mio turno: altre 13 ore senza fermarmi. Stiamo faticando più di marzo, perché la situazione è molto più grande, in termini di numeri. A marzo non si conosceva bene questa epidemia, ma adesso abbiamo maggiore consapevolezza dei pericoli e la fatica ulteriore deriva dal fatto di essere in continua tensione.

Ogni 15 giorni tutti noi del personale, come tutti gli ospiti della Rsa, ci sottoponiamo a tampone e siccome gli ospedali sono intasati e per necessità loro ci "rubano" letteralmente il personale, noi dei centri Alzheimer e disabili ci troviamo a dover gestire tutto da soli, ma con la metà degli addetti.

Oggi per me è il sedicesimo giorno consecutivo di lavoro, ma resistiamo e cerchiamo di sorridere per i nostri pazienti ed essere per quel che possiamo la loro famiglia.

Stasera ho ricevuto le dimissioni di un altro infermiere... chiamato dall'ospedale. Non so come, ma ce la dobbiamo fare ugualmente. Unica nota positiva... i tamponi di stamattina ai pazienti sono risultati tutti negativi. Speriamo che tra 15 gg sia ancora così".

Tra tanta retorica a breve scadenza, accomodanti falsità, contrapposizioni ideologiche e pretestuose spinte a negare la gravità della situazione, ritengo che il ruolo del personale sanitario e il valore dell'impegno con cui affronta l'emergenza Covid meritino di essere conosciuti e riconosciuti ogni giorno, da tutti.

Sandro G.


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information