1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 29 Luglio 2:56:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Addio a Carla Fracci, la regina della danza italiana

FracciCarla3MILANO, 27 mag. - Il mondo della danza e dello spettacolo piange la scomparsa di Carla FracciLa regina dei palcoscenici mondiali, si è spenta a Milano all'età di 84 anni.

Figlia di un tranviere dell'Atm, la Fracci è nata nel capoluogo lombardo il 20 agosto 1936 e a soli dieci anni, nel 1946, inizia a studiare alla Scuola di danza del Teatro alla Scala, dove ha tra gli insegnanti la grande coreografa russa Vera Volkova e dove si diploma nel 1954, per poi proseguire la sua formazione artistica partecipando a stage avanzati a Londra, Parigi e New York. Dopo solo due anni dal diploma diviene solista, poi nel 1958 è già étoile della Scala.

Fino agli anni '70 danza con alcune compagnie straniere quali il London Festival Ballet, il Royal Ballet, lo Stuttgart Ballet e il Royal Swedish Ballet. Dal 1967 è artista ospite dell'American Ballet Theatre. La sua notorietà artistica rimane prevalentemente legata alle interpretazioni dei ruoli romantici come Giulietta, Swanilda, Francesca da Rimini, o Giselle, accanto a partner come Rudolf Nureyev, Vladimir Vasiliev, Henning Kronstam, Mikhail Baryshnikov e soprattutto il danese Erik Bruhn con il quale regala al pubblico un'indimenticabile interpretazione di 'Giselle' da cui nel 1969 viene realizzato un film. La Fracci nel 1964 sposa il regista Beppe Menegatti (da cui ha un figlio, Francesco) che sarà regista della maggior parte degli spettacoli da lei interpretati.

Alla fine degli anni '80 dirige il corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli assieme a Gheorghe Iancu e nel 1981 interpreta in tv il ruolo di Giuseppina Strepponi, la moglie di Giuseppe Verdi, nello sceneggiato Rai sulla vita del grande compositore di Busseto. Nel 1994 diviene membro dell'Accademia di Belle Arti di Brera. L'anno seguente è eletta presidente dell'associazione ambientalista "Altritalia Ambiente". Dal 1996 al 1997 la Fracci dirige il corpo di ballo dell'Arena di Verona e nel 2003 le viene conferita l'onoreficenza italiana Cavaliere di Gran Croce. Nel 2004 viene nominata Ambasciatrice di buona volontà della Fao.

Dal novembre del 2000 al luglio del 2010 dirige il corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma, attività alla quale affianca la riproposta di balletti perduti e nuove creazioni sotto la direzione di Beppe Menegatti. Dal giugno 2009 al 2014 è assessore alla Cultura della Provincia di Firenze e nel 2015 Ambasciatrice di Expo Milano. Nel 2018 riceve il Premio nazionale Toson d'oro di Vespasiano Gonzaga e il 19 settembre 2020 quello alla carriera da parte del Senato della Repubblica Italiana.

(adnKronos)


Ultimi Articoli

29 Lug, 2021

Indagine ‘Far West’ della Procura di Vicenza: anche a Mantova due arresti eseguiti dai Carabinieri

MANTOVA, 29 lug. – Anche i Carabinieri di Mantova hanno…
29 Lug, 2021

Giustizia, Bongiorno: 'Priorità è ridurre tempi ma non devono rischiare i processi di mafia, stupro e droga'

ROMA, 29 lug. – "In questa fase finale di lavori sulla Riforma…
29 Lug, 2021

Coronavirus, si ampliano gli studi sul vaccino per 5-11 anni. Comunità scientifica divisa

NEW YORK, 29 lug. – Pfizer-BioNTech e Moderna, dopo la richiesta…
29 Lug, 2021

Pandemia, Mattarella: 'Il Covid è un dramma, i politici non lo sottovalutino'

ROMA, 29 lug. – Per il presidente della Repubblica Sergio…
28 Lug, 2021

Coronavirus, oggi 5.696 casi e 15 decessi. Vaccino, Costa: 'Obbligo per docenti che non convinceremo'

ROMA, 28 lug. – "A scuola si rientra a settembre in presenza" ha…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information