Ciclovia del Sole: aggiudicati i lavori, l’avvio entro il 31 agosto. S estenderà per oltre 88 km nella provincia mantovana

  • Stampa

SegnaleticaStradale Ciclabile4MANTOVA, 29 lug. - La società Preve Costruzioni spa si è aggiudicata la gara d'appalto indetta dal Parco regionale del Mincio per la realizzazione dei lavori della tratta lombarda della Ciclovia turistica nazionale Sole, dal Comune di Moglia al Comune di Monzambano.

Secondo il timing di progetto, i lavori inizieranno entro il 31 agosto e dovranno concludersi entro un anno.

Specializzata nell'esecuzione di opere civili e infrastrutturali quali costruzioni e manutenzioni stradali, civili, idrauliche, opere fluviali e di ingegneria naturalista, Preve Costruzioni ha ottenuto il massimo punteggio tra le 11 aziende invitate a partecipare alla gara dopo essere state selezionate sulla base di criteri qualitativi nell'elenco degli operatori che avevano aderito alla procedura di manifestazione di interesse. Su una base d'asta di 4.057.436,23 euro, Preve Costruzioni ha offerto un ribasso del 2,00%.

L'opera è finanziata con risorse stanziate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e da Regione Lombardia che, con protocollo d'intesa, ha assegnato al Parco del Mincio la progettazione e la realizzazione dell'opera.

"La forza del progetto" osserva il presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzer "sta nella sua dimensione sovraregionale e nella capacità di connettere, attraverso la mobilità green, mete di eccellenza come Verona, il Lago di Garda, Mantova, Modena, Bologna, gli Appennini, Pistoia e Firenze. La prospettiva è quella di inserire il territorio mantovano nel circuito europeo del turismo e dell'economia sostenibili".

Lo sviluppo planimetrico della Ciclovia si estende per oltre 88 km nella provincia di Mantova, intersecando i comuni di San Benedetto Po con un tratto esteso 16,3 km, Moglia con 9,6 km, Mantova con 10,9 km complessivi, Borgo Virgilio con 5,3 km, Bagnolo San Vito con 19 km, Ponti sul Mincio con 3,6 km, Monzambano con 3,3 km complessivi, Marmirolo con 11,8 km, Goito con 2 km, Porto Mantovano con 6,3 km.

"Le opere previste sono finalizzate a migliorare la viabilità ciclabile esistente, adeguandola agli standard della norma tecnica di riferimento Direttiva MIT, e a realizzare nuovi tratti di collegamento per creare una dorsale ciclistica senza soluzione di continuità" commenta il direttore del Parco del Mincio Cinzia De Simone. Contestualmente saranno realizzati interventi per la messa in sicurezza dell'intero percorso ciclabile, in particolare in corrispondenza degli attraversamenti con le strade di viabilità ordinaria.

La Ciclovia sarà inoltre contrassegnata da una nuova segnaletica turistica e stradale e sarà intervallata dalla presenza di 6 aree di sosta attrezzate nei territori di Monzambano (1), Marmirolo (2), Mantova (2) e San Benedetto (1). Due aree di sosta nei comuni di San Benedetto Po e Mantova saranno inoltre dotate di ricariche e-bike e smartphone, colonnina di assistenza tecnica e cartellonistica interattiva.


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information