Trasporto Pubblico Locale, oggi (1 giugno) lo sciopero per mancato rinnovo del CCNL. Ecco cosa succede. Nota unitaria di Comune e Provincia a sostegno dei lavoratori

  • Stampa

AutobusDiLinea Blu5MANTOVA, 01 giu. - Confermato lo sciopero nazionale del Trasporto Pubblico Locale per protestare contro il mancato rinnovo del CCNL Autoferrotranvieri Internavigatori, scaduto il 31 dicembre del 2017.

I sindacati hanno deciso di proclamare l'astensione dal lavoro perché nonostante i confronti messi in atto con le associazioni Datoriali e nonostante le astensioni dal lavoro dell'8 febbraio 2021 di 4 ore e del 26 marzo di 24 ore, non si è arrivati a un accordo.

"Siamo ancora in sciopero – afferma Enzo Garaboldi, segretario provinciale di Filt Cgil Mantova - perché non è stata riconosciuta la professionalità del personale e le prese di posizione delle associazioni datoriali non trovano riscontro nella realtà del settore. Inoltre le stesse associazioni ancora si rifiutano di organizzare le vaccinazioni anti covid nelle aziende, nonostante il personale sia in prima linea dal primo giorno di pandemia e nonostante l'accordo sottoscritto con il governo. Chiediamo anche alle amministrazioni locali di supportarci in questa vertenza, perché dal rinnovo del contratto passa la mobilità sostenibile".

In provincia di Mantova sono interessate allo sciopero Apam, che gestisce il servizio di trasporto pubblico provinciale, e Aster, società in house del Comune di Mantova che gestisce servizi di mobilitò (parcheggi, ztl, pass, mobilità sostenibile).

Intanto, a tal proposito, ieri la Provincia e il Comune di Mantova hanno diffuso una nota unitaria di sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori del trasporto pubblico locale. ""Desideriamo ringraziare - si legge in questo comunicato - le lavoratrici ed i lavoratori del settore TPL, settore che durante questo anno di pandemia non si è mai fermato e che oggi è impegnato in prima linea per permettere la ripresa della didattica in presenza nelle scuole. I lavoratori hanno dimostrato grande senso di responsabilità anche nel nostro territorio e siamo grati per il loro continuo impegno. Confidiamo che la vicenda del rinnovo del contratto collettivo nazionale si chiuda al più presto e che gli ingenti investimenti sul TPL promessi dal Governo arrivino il prima possibile nei territori per rendere possibili alle aziende di investire ed agli Enti Locali di rafforzare il trasporto pubblico locale".

Per quanto riguarda Apam le segreterie provinciali dei sindacati di categoria comunicano che, nel rispetto degli accordi aziendali sulle fasce orarie inerenti allo sciopero, le modalità di attuazione delle 24 ore di astensione saranno le seguenti:

• Personale viaggiante/esercizio: da inizio servizio alle 06.00, dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 a fine servizio;

• Impiegati e operai: intera giornata.

"Oltre allo sciopero – spiega Sandro Anteini, Rsu di Apam e della Segreteria Filt Cgil Mantova – organizzeremo un volantinaggio in azienda e anche nelle principali stazioni passanti dei bus per rendere note al maggior numero possibile di persone le motivazioni che ci hanno spinto a scioperare per la terza volta nel giro di pochi mesi"

Per quanto riguarda Aster le ore di sciopero saranno 8.


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information