1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Sabato, 24 Luglio 2:07:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Asola, fermati dai carabinieri avevano in auto 442 scatolette di tonno rubate

Asola FurtoTonnoASOLA, 30 mag. - I Carabinieri di Asola, durante la mattinata del 28 maggio, a conclusione di un'attivitĂ  d'indagine, hanno deferito, in stato di libertĂ , due persone per furto aggravato e tentato furto aggravato in concorso.

Nello specifico, intorno alle ore 15.30 circa di giovedĂŹ 27 maggio, i Carabinieri della Stazione di Asola, impegnati in un servizio di controllo finalizzato alla repressione dei reati a scopo predatorio, hanno intercettato e fermato, in via Parma di Asola, una JEEP Renegade segnalata in uso a soggetti dediti a furti presso esercizi commerciali. Gli uomini dell'Arma, quindi, attuando le previste misure di sicurezza e sottoponendo a controllo il mezzo,hanno identificato i due soggetti, di nazionalitĂ  romena e senza fissa dimora che, alla vista dei militari cercavano di eludere il controllo manifestando urgenze e altri impegni.

I Carabinieri però avevano già adocchiato due grosse borse da spesa dietro i sedili posteriori occultate da alcuni giubbini.

I militari sottoponevano immediatamente i due individui a perquisizione personale e veicolare, rinvenendo 442 scatolette di tonno (numerose anche di marchi pregiati), prive di scontrino e di cui si sconosceva la provenienza. Avviate le ricerche, scandagliando le segnalazioni ricevute, si appurava che i due uomini, con lo stesso veicolo, la mattina precedente avevano tentato un furto di tonno presso un supermercato "CONAD" della provincia di Brescia. Le indagini condotte permettevano di scoprire anche un furto di 900 euro di scatolette di tonno perpetrato, dagli stessi, una settima prima, presso lo stesso punto vendita nonchĂŠ, attraverso una ricostruzione di effigi fotografiche estrapolate dal sistema di video sorveglianza, un altro furto di tonno commesso presso un altro supermercato "CONAD" dell'Alto Mantovano.

I Carabinieri di Asola quindi, ricostruiti tutti i passaggi, hanno sequestrato la merce quale provento di furto che sarĂ  poi riconsegnata agli aventi diritto a seguito delle disposizioni impartite dall'AutoritĂ  Giudiziaria.

I due soggetti, un 29enne e un 21enne, dovranno ora rispondere, all'AutoritĂ  Giudiziaria di Mantova, per i reati di furto aggravato e tentato furto aggravato in concorso.

E' stata proposta, al Questore di Mantova, l'emissione di appositi fogli di via dal territorio Mantovano.


Ultimi Articoli

24 Lug, 2021

Dati della Camera di Commercio per il secondo trimestre 2021: crescita dello 0,5% del numero di imprese mantovane

MANTOVA, 24 lug. - I dati sulla natimortalitĂ  delle imprese, in…
24 Lug, 2021

Tra classica e jazz, intrecci di successo per Emiliano Paterlini, Eugjen Gargiola e Marcello Abate allo Studiottantuno

MANTOVA, 24 lug. – La calorosa approvazione del folto pubblico…
24 Lug, 2021

In giro per la cittĂ  col kit da scassinatore: due denunciati dai Carabinieri

MANTOVA, 24 lug. – È stata la segnalazione di un cittadino al…
24 Lug, 2021

Pandemia, Inail: 'A giugno contagi sul lavoro al minimo'

ROMA, 24 lug. – In base al 18esimo report della Consulenza…
24 Lug, 2021

Ambiente, al via progetto italiano per decarbonizzazione dell'industria del vetro con l'idrogeno

MILANO, 24 lug. – E' partito il progetto italiano per la…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information