1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Sabato, 21 Maggio 11:27:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Mantova Hub. Approvato lo studio tecnico-economico condiviso dal rabbino Kalmanowitz, delegato tecnico di Ucei. Entro marzo il progetto esecutivo definitivo

Mantova SanNicolò PerimetroCimiteroMANTOVA; 23 dic. – Via libera allo studio di fattibilità tecnica ed economica per le aree di San Nicolò (Mantova Hub) che recepisce le prescrizioni della comunità ebraica e le traduce in dettagli specifici del progetto che verrà redatto nella sua forma definitiva entro marzo 2022.

L'accordo è stato definitivamente sancito con l'incontro tenutosi la scorsa settimana presso gli uffici dei lavori pubblici del Comune, in via Visi, tra i progettisti, l'Amministrazione con l'assessore Andrea Murari oltre ai tecnici, la Soprintendenza e il delegato tecnico dell'Ucei, il rabbino Chizkiya Kalmanowitz.

Ad aprire la strada a questo primo livello di progettazione c'era già stata la precedente condivisione delle linee guida che definivano la rinuncia agli interventi che implicassero manomissione del suolo dell'antico cimitero e, sulla base di ciò, era stato siglato l'accordo con il Governo per i 6,5 milioni di finanziamento extra del progetto.

La Giunta, nella seduta di lunedì scorso, ha formalmente approvato la progettazione al fine di inserirla nella programmazione triennale dei lavori pubblici. Il quadro economico replica quanto già approvato nella convenzione siglata con il Governo, mentre la progettazione aggiunge i dettagli specifici per ogni singolo capannone, eliminando i piani rialzati per evitare fondazioni invasive per il suolo.

Anche le aree esterne subiscono modifiche: tutte le superfici calpestabili saranno rialzate dal piano cimiteriale e l'area del sedime del cimitero sarĂ  recintata. Le prossime tappe saranno la progettazione definitiva esecutiva, prevista per l'inizio di marzo e, a seguire, l'inizio lavori, dopo l'interruzione decisa al fine di rivedere il progetto sotto il profilo religioso.

"Abbiamo voluto in tutti modi trovare una soluzione che recuperasse l'area di San Nicolò – afferma l'assessore Murari - dopo decenni di degrado e di abbandono, ma nel pieno rispetto della storia del luogo, fortemente connotato dalla dimensione religiosa. Il costante e a volte anche difficile confronto ci ha portato a realizzare un progetto migliore, culturalmente più ricco, rispetto a quello iniziale. Ora è fondamentale che si vada in cantiere e si recuperi finalmente un'area splendida per la città".


Ultimi Articoli

21 Mag, 2022

Covid, 138 casi in provincia di Mantova. In Lombardia 3287 contagi e 24 decessi

MANTOVA, 21 mag. - Sono 138 i nuovi casi di covid registrati…
21 Mag, 2022

Mantova, Giornata Verde Pulito: raccolti oltre 300 chili di rifiuti

MANTOVA, 21 mag. - Il Comune di Mantova ha aderito anche…
21 Mag, 2022

Archeologo, ma anche fotografo e musicista. Senza dimenticare la natura. Tornano i corsi dell'Accademia dei Ragazzi

MANTOVA, 21 mag. - Impossibile annoiarsi nell'estate mantovana.…
21 Mag, 2022

Vaiolo delle scimmie, Rezza: 'In Italia pronto sistema di monitoraggio'

MILANO, 21 mag. – "A seguito della segnalazione di alcuni casi…
21 Mag, 2022

Agenzia Entrate, online dal 23 maggio i modelli precompilati del fisco

ROMA, 21 mag. – Da lunedì 23 maggio parte "Precompilata 2022":…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

OCM Tempo d'Orchestra

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information