Dante e l’arte del Trecento a Mantova. A Palazzo Ducale la mostra che riscopre la cultura trecentesca della città. (VIDEO) Dal 16 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022

  • Stampa

Mantova Ducale MostraDante1MANTOVA, 15 ott. – È Dante Alighieri, questa volta, a fare da guida virtuale, in occasione della celebrazione a lui dedicata attraverso il percorso espositivo della mostra "DANTE E LA CULTURA DEL TRECENTO A MANTOVA", inaugurata oggi a Palazzo Ducale.

Molteplici sono le tracce delle relazioni tra il sommo poeta e la nostra città, a cominciare da quel suo affidarsi a Virgilio sul cammino della Divina Comedia, proseguendo con la citazione di Sordello, fino alla questione sulla sua personale presenza a Mantova, controversa ma plausibile visto che per sette anni visse a Verona ospite degli scaligeri.

Ma molto significative sono tante altre testimonianze dell'attenzione della città nei confronti di Dante nei secoli che riemergono grazie a questa preziosa mostra allestita nell'Appartamento di Guastalla (Corte Vecchia) del Ducale che ospiterà in modo permanente tutti i materiali provenienti dai depositi del Palazzo a cui, fino al 9 gennaio 2022, si aggiungono ora prestigiosi prestiti di opere d'arte importantissime.

Come ha sottolineato Stefano L'Occaso oggi in occasione della presentazione della mostra, è la prima volta che viene fatto uno studio organico, monografico della cultura figurativa del Trecento a Mantova. "Il XVI secolo merita nuove attenzioni perché pone le premesse per il Rinascimento mantovano: senza il Trecento non ci sarebbe stata la splendida fioritura dell'arte che ci ha lasciato in eredità capolavori come la Camera degli Sposi mantegnesca".

Mantova Ducale MostraDante PresentazioneSincera gratitudine e viva ammirazione per l'eccellente lavoro fatto da tutta la struttura operativa del Palazzo Ducale sono state espresse dal sindaco Mattia Palazzi ricordando l'importanza e gli esiti della stretta collaborazione tra il Comune e la dirigenza della reggia gonzaghesca.

Espliciti anche i complimenti al direttore L'Occaso espressi dal direttore generale dei Musei del Mibact, Massimo Osanna che ha riconosciuto al gruppo di lavoro del Ducale i meriti per la gestione in proprio dell'esposizione, frutto di ampia competenza e spirito di collaborazione.

"La capacità di valorizzazione del patrimonio che spesso rimane nascosto nei depositi è alla base di questo importante progetto di ricerca e studio – ha aggiunto - che dimostra anche l'importanza di saper tessere reti di integrazione con le istituzioni del territorio".

  • "DANTE E LA CULTURA DEL TRECENTO A MANTOVA"
  • Palazzo Ducale di Mantova – Sale di Guastalla (Corte Vecchia)
  • Dal 16 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022
  • Biglietteria unica: Piazza Sordello, 40 - Mantova
  • Da martedì a domenica dalle 8.15 alle 19.15 (ultimo ingresso ore 18.20)
  • Giorno di chiusura settimanale lunedì. Chiusura biglietteria ore 18.15.
  • Info: https://mantovaducale.beniculturali.it/it/


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information