1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Venerdi, 22 Ottobre 10:08:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Confcommercio, la variante Delta minaccia la ripresa del turismo

Confcommercio1ROMA, 02 ago. – Per l'Osservatorio Confturismo-Confcommercio, l'estate del 2021 non sarà ricordata come quella della ripresa post pandemia.

Continua, infatti, l'assenza dei turisti stranieri, soprattutto i flussi intercontinentali, ma anche pochi europei; gli italiani riprogrammano al ribasso, posticipano le scelte di vacanza e, quel che è peggio, tendono a disdire le prenotazioni. E' l'effetto della variante Delta.

Questo in sintesi il quadro tracciato dall'Osservatorio Confturismo-Confcommercio e Swg sulla fiducia dei viaggiatori italiani relativo al mese di luglio.

Infatti se gli italiani pronti a partire sono 17 milioni, il 34% di questi, pari a 5,8 milioni, dichiara di avere già disdetto almeno una delle prenotazioni di servizi turistici fatte in precedenza e, del restante 66%, quasi un terzo è pronto a disdire quanto prenotato, se gli indici epidemiologici peggiorassero. In sintesi, se già quest'anno mancavano all'appello 8 milioni di vacanzieri estivi rispetto ai numeri degli italiani ante pandemia, se ne aggiungono potenzialmente altri 8 milioni in meno.

Dopo un giugno "flop" quindi, luglio si chiude ben al di sotto delle aspettative, con il 9% degli intervistati che ha scelto questo mese per vacanze di 3-7 giorni e il 13% per vacanze di oltre 1 settimana. Ma nelle previsioni dei connazionali scende anche agosto, soprattutto come mese per le ferie di oltre 7 giorni, passando dal 33% al 28% delle preferenze; mentre resta per ora in auge settembre, soprattutto per short break di 1 o 2 notti al massimo. Quindi gli italiani, rispetto a quanto emergeva a maggio, stanno posticipando le previsioni di partenza ed accorciando la lunghezza dei viaggi.

E' l'effetto della "variante delta", che fa paura, più che delle nuove regole sull'adozione del certificato verde digitale sulle quali gli intervistati si dichiarano d'accordo nel 79% dei casi, anche se la rilevazione si è chiusa il 20 luglio, quindi 3 giorni prima dell'uscita del relativo decreto.

(askanews)


Ultimi Articoli

22 Ott, 2021

Nuova rotatoria di Formigosa, lavori piĂą lenti per la presenza di masse ferrose

MANTOVA, 22 ott. - Iniziati nella seconda metĂ  di luglio, i…
22 Ott, 2021

Coronavirus, oggi in Italia 3.882 casi e 39 decessi. Sono 4 le Regioni a rischio moderato

ROMA, 22 ott. - In base ai dati dell'ultimo monitoraggio della…
22 Ott, 2021

Focusacque: il mosaico del Mincio in 105 scatti

MANTOVA, 22 ott. - Con la partecipazione di 28 autori e l'invio…
22 Ott, 2021

Incendia la corona del monumento intitolato al l'80° Reggimento Fanteria. Denunciato dalla Polizia Locale

MANTOVA, 22 ott. - Ieri mattina, intorno alle 11.00, un uomo,…
22 Ott, 2021

Centrodestra, si riapre il fronte europeo. Per Salvini nuovo gruppo con Le Pen

ROMA, 22 ott. – Ieri Silvio Berlusconi si è recato di persona al…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Segni

Partner

OficinaOCM2 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information