Green pass, Federcuochi: 'Il Governo scambia esercenti per controllori'

  • Stampa

Italia Coronavirus GreenPass2ROMA, 25 lug. – Le nuove scelte della cabina di regia del Governo contro l'emergenza covid contemplano lo stato d'emergenza fino a fine anno e green pass obbligatorio per gli avventori della ristorazione e dell'accoglienza in generale.

La Federazione Italiana Cuochi si fa portavoce delle preoccupazioni di una categoria che vede nuovamente deluse le esigenze di una vera ripresa e il peso di responsabilità illogiche sul proprio lavoro e sulla propria azienda.

"Se il Green Pass vuol essere il giusto stimolo a vaccinarsi e porre un freno alla diffusione di un virus ormai endemico – dice il presidente Federcuochi Rocco Pozzuloil costo sociale di questa misura non può ricadere su poche, sfortunate categorie".

"Né si può pretendere che gli esercenti assumano il ruolo di controllori, non essendo organi sanitari né di polizia".

"Mentre le strutture ristorative e i catering si preparano a disdette di serate e banchetti o a dimezzare il numero dei partecipanti alle cerimonie, attendiamo tutti la giusta consequenzialità che estenda a trasporti, scuola e uffici pubblici una misura che oggi penalizza ulteriormente ogni attività del nostro settore".

(askanews)


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information