Coronavirus, Brusaferro: 'Vaccinare oltre la metà della popolazione, poi più libertà'

  • Stampa

Italia Coronavirus BrusaferroSilvio2ROMA, 04 mag. – Secondo Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss e portavoce del Cts, per allentare ancora le misure "occorre mantenere l'Rt sotto 1, avvicinarsi alla soglia dei 50 casi settimanali ogni 100 mila abitanti, ridurre ancora la pressione sui servizi sanitari e aver vaccinato più di metà popolazione".

Il green pass, dice Brusaferro La Stampa, "è sicuramente uno strumento importantissimo per acquisire un grado di maggiore libertà in molti contesti".

"Ma fino a che la maggioranza della popolazione non verrà immunizzata dovremo convivere con le regole sul distanziamento e non abbandonare le mascherine. Con le vaccinazioni e il rispetto delle regole una sempre maggior libertà potremmo ritrovarla anche dietro l'angolo".

I vaccini "rispetto a quella inglese funzionano molto bene, mentre alcuni un po' meno con quella sudafricana, che fortunatamente circola pochissimo nel nostro Paese. Per la brasiliana gli studi sono in corso e per l'indiana è troppo presto per dirlo", continua Brusaferro, che sulla risposta immunitaria conclude "Serve ancora tempo per valutare la durata generata dai vaccini. Man mano che si va avanti i tempi si allungano. Prima l'Ecdc ha indicato in 6 mesi la durata minima dell'immunizzazione, ma nuovi studi già portano l'asticella a 8 mesi ed è probabile che alla fine venga posta ancora più in alto".

(askanews)


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information