Turismo, la Grecia riapre ai flussi dal 15 giugno

  • Stampa

Grecia Atene Partenone2ATENE, 21 mag. – Le frontiere della Grecia riaprono ai turisti a partire dal 15 giugno.

Ha dichiararlo è stato in settimana il primo ministro di Atene, Kyriakos Mitsotakis, nel corso di una videoconferenza con i leader di Bulgaria, Romania e Serbia sulla riapertura delle frontiere e la ripresa economica dopo il lockdown reso necessario dalla pandemia.

La notizia è riportata in una nota diffusa alla fine della riunione (da remoto), che fa parte di un'iniziativa regionale tra i quattro Paesi finalizzata al potenziamento della cooperazione. Bulgaria, Grecia e Romania sono Paesi membri dell'Unione Europea, mentre la Serbia punta all'adesione.

In Grecia dopo le spiagge pubbliche, riaperte il 4 maggio, ​sono state riaperte anche le 515 spiagge attrezzate affidate a gestori, bar, ristoranti e hotel che beneficiano di una concessione privata e che erano state chiuse a causa dell'epidemia di coronavirus. Le regole sono rigorose: 40 persone al massimo su 1000 metri quadrati, distanza di 4 metri tra gli ombrelloni, nessun servizio di ristorazione e sanificazione di sdraio e lettini dopo ogni cliente. Non saranno venduti alcolici, non ci sarà musica e non potranno essere praticati sport.

I controlli saranno stringenti con sanzioni comprese fra 5 e 20mila euro che, in caso di recidiva, saranno triplicate, per chi viola le norme.

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information