1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Martedi, 7 Aprile 6:10:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

Turismo, quasi 2 milioni di italiani hanno annullato viaggi a causa del Coronavirus

Aerei Aeroporto TabellonePartenze4ROMA, 24 feb. – In base ad una recente indagine di dall'indagine che Facile.it, 1.830.000 italiani hanno annullato i viaggi che avevano in programma nei prossimi tre mesi a casusa della pandemia legata al Coronavirus.

L'indagine, svolta a febbraio 2020, ha evidenziato come la decisione di non viaggiare sia stata praticamente del tutto indipendente dalla destinazione prevista per il viaggio, tanto che all'esplicita domanda: "Ha scelto di annullare il viaggio che aveva in programma per via del Coronavirus?" fra chi ha risposto affermativamente, ben il 62,9% avrebbe dovuto viaggiare all'interno dei confini nazionali.

Per chi aveva in programma un viaggio e ha scelto di annullarlo, nel 19,7% dei casi la destinazione era comunque un paese asiatico, nel 2,2% una nazione africana e, nel 15,1% una europea.

Se a livello nazionale la percentuale di chi ha scelto di annullare il viaggio è stata pari al 6,8%, analizzando i dati su base territoriale si scopre come il fenomeno sia molto inferiore al Nord Ovest (3,4%) e notevolmente superiore al Sud e nelle Isole, area in cui la percentuale di viaggiatori che ha deciso di rimanere a casa sale fino al 10,8%.

Leggermente meno drastici i 2.530.000 italiani che, invece che rinunciare a partire, hanno semplicemente scelto di cambiare destinazione. Fra loro il 26,7% aveva in programma un viaggio all'estero e, nello specifico, ancora una volta la maggior parte (14,4%) sarebbe dovuto andare in Asia, il 5,1% in Africa e il 11,6% in Europa. A modificare i loro piani di viaggio sono stati soprattutto i viaggiatori con etĂ  compresa fra i 25 ed i 34 anni e, a seguire, quelli fra i 18 ed i 24 anni.

Hanno agito con estrema prudenza e razionalità quei viaggiatori (il 6,8% del campione intervistato) che, per tutelare sé stessi ed il proprio viaggio, invece di lasciare le valigie nell'armadio hanno semplicemente scelto di sottoscrivere un'assicurazione viaggio o sanitaria prima non prevista. A farlo sono stati soprattutto i residenti nel Meridione (9,7%) e nel Centro Italia (8,5%) e i viaggiatori con età compresa fra i 25 ed i 34 anni. Piccola curiosità, fra chi ha scelto di sottoscrivere questo genere di copertura ancora una volta la meta più frequente era l'Italia (7,8% vs 5,9%).

(askanews)

Powered by Bullraider.com


NaturaSì Mantova1 Dedicated
APAM1 Dedicated
CinemasalediMantova1
RubricaOnline1

Staff - Agenzia per il lavoro

Pubblicita1

Ultimi Articoli

07 Apr, 2020

Coronavirus, peggiorano le condizioni di salute del premier inglese Boris Johnson trasferito in terapia intensiva

LONDRA, 07 apr. - Sono peggiorate le condizioni di salute del…
07 Apr, 2020

Emergenza Coronavirus, Mattarella: 'L'Italia ha energia, resilienza e unitĂ '

ROMA, 7 apr. – Per il presidente della Repubblica Sergio…
06 Apr, 2020

Governo approva decreto a sostegno delle imprese: 'LiquiditĂ  per 400 miliardi'

ROMA, 06 apr. - Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

Conservatorio di Musica Lucio Campiani

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information