Tax Free Shopping, positivi i primi tre mesi in Italia

  • Stampa

Turista Acquisti4ROMA, 6 mag. – In base ai dati di Global Blue, in Italia inizia bene il 2019 per il Tax Free Shopping che nei primi 3 mesi ha registrato un incremento del 13% rispetto al medesimo periodo del 2018.

I dati evidenziano anche una crescita dello scontrino medio dei turisti internazionali del 9%(831 euro) rispetto al medesimo trimestre del 2018.

In questo primo trimestre 2019 è la categoria merceologica "Abbigliamento e pelletteria" ad aver trainato le vendite, che hanno registrato un incremento del 10% rispetto ai primi tre mesi del 2018 con uno scontrino medio pari a 796 euro (+8%). Deciso aumento anche per "Orologi e gioielli", con acquisti tax free che hanno fatto segnare un +34% sul 2018 e un +23% dello scontrino medio (3.382 euro) dedicato.

In termini di nazionalità, i dati Global Blue nei mesi gennaio-marzo 2019 segnalano la conferma dei turisti cinesi, con un peso del 29% sul totale delle vendite tax free, fra i principali amanti del Bel Paese, seguiti da russi (14% del totale) e statunitensi (6% del totale).

Nel primo trimestre 2019, i Globe Shopper provenienti dal Paese del Dragone hanno fatto registrare un incremento del 4% nelle vendite tax free rispetto al medesimo periodo di un anno fa, con uno scontrino medio che ha raggiunto i 1.213 euro (+15% rispetto allo stesso periodo del 2018), quasi il doppio di quello dei turisti russi (649 euro). Trend positivo anche per i viaggiatori statunitensi con un Tax Free Shopping che cresce del 32% tra gennaio-marzo di quest'anno rispetto ai primi tre mesi del 2018 e uno scontrino medio in aumento dell'8% e pari a 1.004 euro.

In questi primi tre mesi del 2019 i dati Global Blue evidenziano anche incrementi significativi di acquisti tax free da parte di alcune nazionalità, in primis da parte dei turisti svizzeri (+72%) e arabi (+51%) che, seppur interessanti, hanno una presenza minoritaria nel nostro Paese.

I dati Global Blue evidenziano un primo trimestre positivo per il Tax Free Shoppingnelle principali mete di viaggio dei turisti internazionali. Gli acquisti tax free, infatti, a Milano hanno registrato un incremento del 16%, a Roma del 13% seguono quelli fatti a Firenze con un +11% per arrivare a Venezia con un +19%.

In questo primo trimestre 2019, i dati Global Blue hanno confermato Milano meta prediletta di Tax Free Shopping da tutte le principali nazionalità di turisti internazionali. Nel capoluogo meneghino, secondo i dati Global Blue, nel periodo gennaio-marzo 2019 si è registrato lo scontrino medio più alto, pari a 1.164 euro (+14% del valore di un anno fa) e un incremento delle vendite del 16% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information