1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 25 Aprile 9:49:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Creative Living Lab fra stampa 3d e fotografia, al via i progetti al Cag di Lunetta

Mantova CreativeLivingLab1MANTOVA, 27 feb. - Un progetto che coinvolge le giovani generazioni attraverso arte e creatività in un quartiere in piena rinascita: così Pantacon e Caravan SetUp hanno conquistato la commissione del Mibac – Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie Urbane e con Creative Lab Mantova_lo Spazio dell'Arte si sono aggiudicati insieme ad altri cinque progetti in Italia il Premio "CREATIVE LIVING LAB", un programma sui temi della rigenerazione urbana delle periferie italiane alla sua prima edizione.

Un progetto che gode del sostegno del Comune di Mantova, ideatore della riqualificazione dell'ex Centro di aggregazione giovanile del quartiere di Lunetta, trasformato in Creative Lab Mantova, nuovo polo multidisciplinare dedicato ai giovani, ai linguaggi artistici e della creatività.

Si è già messo in moto il cantiere preparatorio per le tre le azioni previste dal progetto, pensate per stimolare la creatività e il riutilizzo creativo di materiali ma anche la reinterpretazione di luoghi urbani attraverso installazioni permanenti. Artisti e artigiani, curatori e giovani under 35 saranno i protagonisti di tre gruppi di lavoro che hanno il loro cuore nella contaminazione libera e creativa tra fotografia, arte urbana e stampa 3D. Le opere prodotte saranno studiate appositamente per inserire una narrazione permanente all'interno degli spazi del quartiere. Creative Lab Mantova_lo Spazio dell'Arte si svolge tra ottobre 2018 metà aprile 2019, con una fase più operativa a partire da febbraio, con la progettazione e la realizzazione delle opere. Le attività sono aperte ai cittadini del quartiere e della città di Mantova, che opereranno sotto il coordinamento dei tutor di Pantacon e Caravan SetUp e con la consulenza nelle diverse fasi del progetto di Federico Fedel, esperto di rigenerazione urbana.

"È un risultato molto significativo per Pantacon: abbiamo scritto e presentato il progetto mettendo a disposizione la nostra capacità progettuale e una sempre più fitta rete di relazioni, trovando in Caravan Setup e nel festival Without Frontiers, un partner naturale, portatore di un tangibile valore aggiunto" commenta Matteo Rebecchi, presidente di Pantacon.
"In questi ultimi anni, Lunetta è diventata un incubatore di idee e cultura. Il progetto Creative LabMantova, lo spazio dell'arte è il frutto di 3 anni di collaborazioni e sinergie con Pantacon, il quartiere e i cittadini attivi e partecipi di un naturale cambiamento all'insegna dell'arte" è il commento di commenta Simona Gavioli, presidente di Caravan SetUp.

Il progetto ha conquistato la commissione ottenendo un punteggio di 98/100, posizionandosi al secondo posto assoluto della graduatoria, unico individuato meritevole in Lombardia. La selezione è stata fatta tra 216 progetti ai quali era destinato un complessivo finanziamento di 205 mila euro, con un massimo finanziabile di 34mila euro per ogni soggetto proponente.

I workshop

3D printing
Colonne di luce e arredo urbano, con Arche3D
Tra febbraio e aprile

Un workshop dedicato alla luce e agli spazi di un contenitore che potrà grazie al nuovo progetto illuminotecnico, rendere tale spazio il più possibile multiforme: tra marzo e aprile, cittadini e studenti potranno insieme ripensare gli arredi d'illuminazione polifunzionali studiati ad hoc per le esigenze dello spazio Creative Lab, che saranno realizzati in due diverse sessioni di lavoro condiviso. La prima fase sarà gestita da Arche3D per la progettazione e la stampa in 3D di lampade a colonna, come elemento architettonico che conferisce stabilità e dona allo spazio geometria e rigore ma allo stesso tempo rende il tutto equilibrato grazie alle sue proporzioni auree. I moduli saranno componibili e adattabili ai diversi eventi, le colonne saranno realizzate in filamento plastico trasparente, che grazie all'assenza di colore garantisce il perfetto passaggio di luce. La seconda fase del progetto coinvolgerà attivamente gli abitanti del quartiere, per la raccolta di lampade, pezzi metallici, minuteria che verranno riutilizzati scomposti e ricomposti come elementi per la costruzione di nuovi elementi di design. Il riciclo sarà occasione di incontro e interazione tra chi abitualmente abita lo spazio del Creative Lab e chi invece non lo ha mai frequentato pur abitando nello stesso quartiere.

Fasi del workshop

· febbraio: prototipo di stampa della colonna e dei vari moduli che la compongono e test di aggiunta di minuteria metallica al filamento, definizione tecnica del progetto a cura di Archè3D; produzione e finalizzazione grafica di presentazione del progetto e coinvolgimento dei cittadini del quartiere;

· tra febbraio e marzo: in tutto il quartiere e grazie al contributo di Rete Lunetta raccolta degli oggetti e minuteria per decorare le colonne;

· tra marzo e aprile: organizzazione di workshop aperti alla cittadinanza tutta ed agli studenti del territorio mantovano. I partecipanti saranno coinvolti nella fase di implementazione del modello "colonna" per una maggiore personalizzazione. Verranno poi presi in esame gli oggetti pervenuti mediante la raccolta dei materiali e saranno trasformati per riadattare vecchie lampade ed oggetti o materiali tramite assemblaggio e composizione, diventand parte del nuovo progetto di arredo luminoso del Creative Lab, pensato specialmente per i contesti espositivi, performance o giornate di formazione;

· prima metà di aprile: montaggio e allestimento dei nuovi arredi

Family's Photo
fotografia urbana, a cura di Federica Bottoli
febbraio/marzo + lectio magistralis ed evento finale

Il Creative Lab ha già un solido legame con progetti attorno a immagini e fotografie, nati per interpretare il quartiere di Lunetta di Mantova in modo nuovo, creando una relazione tra arte e cittadini. Il nuovo percorso di Creative Lab Mantova_lo Spazio dell'Arte andrà ad indagare tra immagine e identità culturale per coinvolgere i cittadini italiani e stranieri in una sperimentazione artistica che costruisca nuove relazioni e connessioni professionali e anche naturalmente per decorare il quartiere. Grazie alle azioni guidate dalla direttrice creativa Federica Bottoli, fotografa, verrà restituita alla cittadinanza una visione del quartiere attraverso le immagini delle persone che lo vivono. Il percorso formativo e performativo accompagnerà fotografi e soggetti fotografati a un prodotto che abbia come tema la famiglia e l'identità culturale ispirandosi ai ritratti di famiglia delle più classiche foto anni '50.

Fasi del workshop

· Reclutamento nel mese di febbraio, in collaborazione con l'Associazione ReteLunetta, delle famiglie straniere che hanno un rapporto con l'immagine e la fotografia diversa rispetto alla cultura occidentale e che deve confrontarsi anche con un gap generazionale, tra genitori e figli ai tempi dei social. Foto in marzo nella sala posa del creative con le giovani fotografe Anna Volpi, Chiara Maretti e Gaia Mattioli.

· Lectio Magistralis a cura di Settimio Benedusi con la partecipazione di Paolo Barbaro venerdì 29 marzo ore 17.30 presso la Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi, incontro aperto al pubblico

· Evento e presentazione della mostra al pubblico con la partecipazione di Giuseppe Gradella

Abito
a cura di Federica Terracina
dal 25 al 31 marzo 2019

Abito è un esercizio di tessitura pensato per esplorare lo spazio: l'azione è vestire, ricoprire e decorare con cura le strutture urbane preesistenti nello spazio. Nasce dall'esigenza di spostare e condividere le azioni intime e casalinghe del ricamo in strada, in azioni collettive dalla raccolta delle stoffe alla tessitura. Lo spazio individuato per questa azione è un'area estesa e in disuso del Parco di Lunetta, nel quale si svolgeranno attività di tessitura su cartone, ricamo a mano, maglia, taglio, macramè, patchwork, nodi ma anche semi germogliano, fioriscono e si legano al concetto di rigenerazione di un luogo e che permettono la libera espressione creativa, stimolando l'immaginazione dei partecipanti. Il coinvolgimento dei cittadini del quartiere e delle aziende locali stimolerà la donazione di stoffe e tessuti, con un comune obiettivo di arredo urbano fortemente identitario.

Fasi del workshop

· giorno 1: incontri con il quartiere ricerca sul territorio di Federica Terracina | proposte di progetti per realizzazione semi e decorazioni su tessuto

· giorno 2: incontri con il quartiere e taglio dei tessuti per interventi sulle strutture

· giorno 3: taglio per realizzazione delle coperture e costruzione di telai per cucine

· giorno 4: interventi sullo spazio e i luoghi individuati, con l'uso di tecniche di patchwork

· giorno 5: ricamo con i disegni selezionati tra quelli proposti.

Arte Urbana
con Riccardo Corn79 Lanfranco workshop
dal 25 al 31 marzo 2019

L'artista realizzerà un workshop di progettazione di interventi di decorazione artistica su superfici collocate in ambito pubblico, principalmente individuate su edifici dismessi all'interno del quartiere. Il workshop sarà un momento di confronto con la cittadinanza finalizzato ad aumentare il senso di appartenenza e di riappropriazione di spazi e luoghi degradati. L'azione prevede il coinvolgimento di altri artisti e di giovani che vogliono approcciare i linguaggi artistici attraverso gruppi di lavoro che sviluppino gli interventi mediante sessioni di co- progettazione.

Fasi del workshop

· giorno 1: presentazione del workshop e breve introduzione alla storia dell'arte urbana dalle origini sino ai nostri giorni, con un rapido excursus storico e teorico sulle varie evoluzioni che la creatività urbana ha attraversato, dal graffiti writing alla street art contemporanea.

· giorno 2: tecnica e logistica. Il modulo in questione espone le tecniche, sia organizzative sia pittoriche, che si sono succedute nel tempo, per l'allestimento di "cantieri per la creatività urbana", dalle pratiche burocratiche alla definizione dei materiali, dell'organizzazione dello staff, della logistica, degli acquisti, pure analizzando alcuni casi relativi ai più recenti festival di creatività urbana.

· giorno 3: curatela, relazione con le istituzioni. Questo modulo affronterà il tema, a volte controverso ma sempre più spesso in dialogo con le istituzioni pubbliche, focalizzandosi soprattutto sul territorio italiano con esperienze, anche remote, che hanno caratterizzato la storia del fenomeno e di come la creatività urbana sia cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni e con essa i suoi attori, ricevendo sempre più attenzione da parte del sistema dell'arte e diventando un fenomeno oramai maturo e pronto per essere integrato.

· giorno 4: interventi pittorici con i partecipanti al corso

· giorno 5: interventi pittorici e presentazione al pubblico

Per informazioni e contatti al pubblico:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Powered by Bullraider.com


NaturaSì Mantova1 Dedicated
Segni2019 DedicatedB
APAM1 Dedicated
CinemasalediMantova1
RubricaOnline1

Staff - Agenzia per il lavoro

Pubblicita1

Ultimi Articoli

25 Apr, 2019

25 Aprile affollato a Mantova, ma senza 'Bella Ciao'

MANTOVA, 25 apr. - Mantova ha celebrato il 25 Aprile, il 74esimo…
25 Apr, 2019

Economia, in Italia povertà assoluta per oltre 5 milioni di persone

ROMA, 25 apr. – In base al "Rapporto SDGs 2019. Informazioni…
25 Apr, 2019

Basket A2, playoff: tutte le info sui biglietti per le trasferte di Bergamo

MANTOVA, 25 apr. - Questa domenica cominciano i Playoff 2019 con…
25 Apr, 2019

Commessaggio, aggiudicata la gara per portare l'acquedotto: 8 km di tubature per 2 milioni di euro

COMMESSAGGIO, 25 apr. - E' stata aggiudicata la gara per i…

Partner

Ocm Musicalmente2
IlNotturno1

CineCity Mantova

Sport media

Calcio Mantova1911 1
Calcio MantovaFC MantovaBiancorossa1
Basket Sting1
CalcioA5 Mantova1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information