Così Mantova diventò la città del Carnevale: gli eventi a Palazzo Ducale e Palazzo Te

  • Stampa

Mantova Segni Carnevale1MANTOVA, 19 feb. - La città di Mantova diventa meta ideale per un Carnevale a regola d'arte dedicato a genitori e bambini, ma adatto a tutte le età, con due appuntamenti nei maggiori musei della città e un corteo di bici mascherate.

Gli eventi, firmati Segni d'infanzia associazione consentono a famiglie e turisti di appropriarsi di due luoghi storici, come Palazzo Ducale (3 febbraio) e Palazzo Te (2 marzo), che per il tempo di un pomeriggio si animano di spettacoli e performance, contribuendo a rafforzare il senso di appartenenza e a coltivare il piacere del bello.

Il Complesso Museale di Palazzo Ducale, che durante tutto l'anno sceglie una programmazione ricca di eventi in cui l'antichità del luogo dialoga con la contemporaneità dei linguaggi, torna ad aprire i preziosi spazi della Rustica in occasione del Carnevale.

Invece Palazzo Te consolida una tradizione conosciuta, da famiglie e bambini, da oltre vent'anni come Nabuzardan. A questi due carnevali imperdibili e complementari si aggiunge una parata di bici mascherate da animali fantastici per un programma denso e per tutte le età: sabato 23 febbraio due turni d'ingresso (alle 15:00 e alle 17:00) Il gioco degli opposti a corte nel Complesso Museale di Palazzo Ducale; sabato 2 marzo il Nabuzardan a Palazzo Te, che prevede da quest'anno due turni d'ingresso (alle 15:30 e alle 17:00) al quale si collega il corteo degli animali fantastici che parte alle 15:00 da Valletta Valsecchi e, passando per il centro storico arriva a destinazione, entrando da protagonista nella villa giuliesca. I partecipanti alla Ciclofficina Fantastica, allestita tutto il mese di febbraio in Spazio Gradaro per la realizzazione del corteo, hanno accesso gratuito al Nabuzardan di Palazzo Te.

IL GIOCO DEGLI OPPOSTI A CORTE – Complesso Museale Palazzo Ducale, sabato 23 febbraio 2019

Nato quattro anni fa dalla collaborazione tra i Servizi Educativi del Museo - diretti da Renata Casarin - e l'Associazione Segni d'infanzia, appoggiato dal Direttore Peter Assman, il Carnevale del Complesso Museale di Palazzo Ducale propone una nuova edizione che combina evento spettacolare e laboratori in cui i bambini sono protagonisti.

Va in scena alla corte dei Gonzaga il grande gioco degli opposti evocato dallo stemma nero e oro dei Signori di Mantova, è un invito a riscoprire lo spirito più antico del Carnevale, momento dell'anno in cui si celebra il mondo alla rovescia. Il giovane si traveste da vecchio, il ricco da povero, la primavera come opposto dell'inverno, la luce che ritorna a svantaggio del buio sulle tracce del senso arcaico contenuto nella festività carnascialesca. Così come ad un antica festa di corte i magnifici ambienti dell'appartamento della Rustica diventano spazi da attraversare in maschera, intimi come le stanze di una casa, dove fermarsi ed intrattenersi con attività manuali e artistiche, condividere la visione di uno spettacolo, farsi fare un trucco a tema. Nell'atmosfera di grande festa il senso del Carnevale si trasforma nella possibilità di realizzare un desiderio e diventare "altro da sé" o almeno di provarci come accade al protagonista dello spettacolo nella Sala dei Frutti: un mimo che dopo aver conosciuto il grande Cirque du Soleil vorrebbe diventare un acrobata e si cimenta in numeri di giocoleria dal sapore clownesco. Giocato sul contrasto bianco/nero lo spettacolo solista DuSoleil della Compagnia Autonoma Tenenti, che ha conquistato i palcoscenici di 18 nazioni, è assolutamente esilarante.

A cura dei Servizi Educativi previste postazioni dove i bambini possono comporre maschere attraverso l'individuazione degli opposti corrispondenti: per una fata ci sarà una metà strega, metà bruco per una farfalla e al freddo farà l'occhiolino il caldo della incipiente primavera. Un'attività per esplorare come i contrari sono spesso complementari, necessari gli uni agli altri. Immancabili due postazioni dedicate al trucco con Beatrice Ancelotti e Alessia Degani che portano scompiglio reinventando i volti con trucchi in tema e controtema.

Ma il divertimento non finisce qui: piccoli e grandi ospiti, trovati i propri contrari, danno vita al corteo degli opposti che s'incontrano e sfilano per gli ambienti della Rustica scortati dagli ambasciatori ducali Renata Casarin, Michela Zurla, Lara Zanetti, Ilaria Chiussi e Martina Madella.

L'evento prevede un numero di accessi limitato e l'ingresso al percorso/spettacolo (della durata di un'ora e 30 minuti) è organizzato in due turni: alle ore 15.00 e alle ore 17.00. L'evento - consigliato per tutti dai 3 anni in su. Si consiglia pertanto la prenotazione (0376.1511955 dalle 15:00 alle 18:00 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), anche per evitare attese. Il ritiro dei biglietti è previsto presso l'ingresso dell'evento dal Giardino dei Semplici, adiacente Piazza Paccagnini. Biglietti: per gli adulti 5 €, gratuito per i bambini fino a 12.

NABUZARDAN - Palazzo Te, 2 marzo

Il Nabuzardan è una tradizione che, superato il ventennale, continua ad attirare grandi e piccoli.

Grazie al sostegno del Comune di Mantova torna a Palazzo Te anche quest'anno, confermando la sua natura di evento speciale, un Carnevale in luogo d'arte, arricchito, da ormai tre anni anche da una connotazione ecologica, bike friendly, grazie al corteo di bici mascherate da animali fantastici.

Filo conduttore delle performance che si snodano fra le sale e gli spazi esterni è la figura del cerchio: rotonde sono le ruote delle biciclette che pedalano per raggiungere il Carnevale del Te così come alcuni degli strumenti usati dagli artisti nelle esibizioni. Dalla roue cyr con cui danza Mariam Sallam,lasciando una scia di cerchi concentrici disegnati nell'aria della Sala dei Cavalli, agli anelli di metallo usati da Shezan, nei panni di un genio bizzarro,per sciogliere incantesimi nella Camera dei Venti. La Sala dei Capitani diventa palcoscenico per un'inedita "Morte del Cigno" il cui ballerino/acrobata, Daniele Sorisi, più che sulle punte si esibisce su due ruote, quelle di un moderno hoverboard, skate elettrico tanto usato da ragazzi e bambini. Ci si può imbattere in una marionetta a grandezza naturale, manovrata abilmente da Annamaria Andrei (Compagnia Tarassaco Teatro) nella Camera del Sole e della Luna e scoprirnela sua storia. Per completare il travestimento con un trucco originale presso la Camera degli Imperatori e il Camerino delle Grottesche due postazioni conle truccatrici Annalisa Belladelli e Beatrice Ancelotti.

Protagonista dunque il cerchio che non avendo né un inizio né una fine rappresenta l'infinito, usato anche nell'arte per le sue valenze simboliche. Lo stimolo e l'invito per i visitatori diventa ricercare questa forma anche nelle sale affrescate del Palazzo, dove ricorre più volte ad incorniciare le imprese gonzaghesche, circolari sono le girali vegetali presenti nelle decorazioni parietali, l'oculo centrale della Sala dei Giganti e quelli laterali nella Sala dello Zodiaco. Un gioco di rimandi fra arte dipinta ed esibizioni. Un'edizione del Nabuzardan all'insegna di cerchi, ruote e sfere per un Carnevale "a tutto tondo" da far girar la testa fra arte ed ecologia.

Lo spettacolo continua anche all'esterno dove sul prato erboso dell'Esedra, l'installazione di bici mascherate da animali fantastici, fa da scenografia alle esibizioni di Sandro Sassi in arte Gera Circus e di Andrea Zerbini.

NOVITA': quest'anno si accede al Nabuzardan in due turni, il primo alle 15:30 e il secondo alle 17:00, per agevolare la fruizione degli spettacoli e gestire meglio i flussi di pubblico, per questo è consigliata la prenotazione.

Prevendita dal 27 febbraio, dalle 15:00 alle 18:30, presso gli uffici di Segni d'infanzia (via L.C. Volta, 9/b) i biglietti rimasti invenduti saranno acquistabili direttamente sul luogo, presso la biglietteria.

Costi: euro 1,00 fino a 11 anni - euro 5,00 dai 12 anni in su.

Info: 0376.1511955 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.segnidinfanzia.org

É possibile accedere gratuitamente al Nabuzardan partecipando alla Parata di bici mascherate.

CORTEO DI BICI MASCHERATE DA ANIMALI FANTASTICI

La parata di animali fantastici, ideata tre anni fa nell'ambito del progetto EpiCentro Culturale Diffuso Valletta Valsecchi, ritornaanche a progettualità conclusa, grazie al coinvolgimento e alla partecipazione di abitanti ed enti del quartiere.

La bici mascherata è l'evoluzione del carro carnascialesco che vede la creazione condivisa, genitori/figli, delle sagome di animali che si combinano in stravaganti combinazioni. La parata, diventata un'avventura epica, ha visto incrementare notevolmente la partecipazione sui tre anni: un corteo di Carnevale ecologico e artistico che parte dallo Spazio Gradaro, sabato 2 marzo alle ore 15:00, e arriva a Palazzo Te attraversando il centro storico.

Sono previste bici a noleggio free per chi ne è sprovvisto, grazie alla collaborazione con FIAB sezione di Mantova e novità di quest'anno le biciclette "diversamente Sta...bili" grazie alla collaborazione di Anselmo Sanguanini,per persone con disabilità motorie. Il Corteo di Carnevale diventa accessibile davvero a tutti! Già prevista la partecipazione di un gruppo di ragazzi speciali grazie alla collaborazione con Polisportiva Andes H.

CICLOFFICINA DEGLI ANIMALI FANTASTICI

Sabato 16 febbraio ha aperto la Ciclofficina presso lo Spazio Gradaro (via Gradaro, 40) messo a disposizione dalla Parrocchia di Don Andrea.

Uno spazio dove fino al 1 marzo gli artisti Sara Zoia e Francesco Testi sono a disposizione di adulti e bambini per la creazione di un travestimento unico per tutte le biciclette. Occorre solo prenotarsi scegliendo tra le date del calendario di apertura:

Realizzazione sagome colorate

sabato 16 febbraio, dalle 16:00 alle 19:00

giovedì 21 febbraio, dalle 16:00 alle 19:00

martedì 26 febbraio, dalle 16:00 alle 19:00

Realizzazione sagome e montaggio

Giovedì 28 febbraio, dalle 16:00 alle 19:00

Venerdì 1 marzo, dalle 16:00 alle 19:00

Solo montaggio sagoma su bici

Sabato 2 marzo, dalle 11:00 alle 12:30

Per la prenotazione di una sessione di creazione gratuita: 0376.1511955

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information