‘I Volti della Musica’ interpretati da Jori, Menozzi e Sabbadini: sculture in mostra al Museo del ‘Campiani’

  • Stampa

Mantova VoltiDellaMusica LocandinaMANTOVA, 12 feb. – Il Museo del Conservatorio Lucio Campiani ospita, dal 13 febbraio al 13 maggio, la mostra "I Volti della Musica", una serie di una serie di sculture che raffigurano i volti di musicisti: opere in dimensione reale dovute all'arte di Andrea Jori, Giuseppe Menozzi e Salvino Sabbadini che, per tre mesi andranno ad arricchire le presiose testimonianze artistiche e musicali già presenti nel prestigioso salone adiacente all'Auditorium "C. Monteverdi".

Nelle raffigurazioni plastiche di Jori figurano i volti dei grandi nomi della storia della musica, come J. S. Bach, Claudio Monteverdi, Beethoven, Mozart, Verdi, Chopin e Wagner, ma anche del mantovano Luigi Gatti (1740-1817), musicista che ebbe, tra l'altro, l'onore di inaugurare con la sua cantata "Virgilio e Manto" il Teatro Bibiena (1769) e di essere nominato, dal 1783 fino alla sua morte, maestro di cappella della cattedrale e della corte di Salisburgo.

In mostra anche le sculture di Selvino Sabbadini e Giuseppe Menozzi che ritraggono, rispettivamente il volto di Narciso Sabbadini (1912-2007), il musicista mantovano che negli anni '70 traghettò il passaggio del "Campiani" da Liceo Musicale a Conservatorio, e di Aldo Ottolenghi (1887-1924) tra le cui opere figura il melodramma in tre atti "Pamperos", originariamente destinato alla Scala di Milano.

Mantova VoltiDellaMusica PresentazioneLa mostra "I Volti della Musica", è stata presentata ieri mattina nel salone del museo da Giordano Fermi, presidente dall'Associazione Culturale Amici del Conservatorio di Mantova che ha promosso l'iniziativa patrocinata dal Comune di Mantova, affiancato dal direttore del "Campiani", Salvatore Dario Spanò, e dall'artista Andrea Jori.

Nell'occasione è stata presentata anche la scultura di Enzo Nenci raffigurante il volto di Bertrando Guadagnin, il creatore del prestigioso premio "Orfeo d'Oro" che a Mantova, tra il 1955 e il 1957, fu assegnato a personaggi di assoluto rilievo internazionale come Arturo Toscanini, Maria Callas, Renata Tebaldi, Dimitri Mitropulos, Mario Del Monaco.

opere JoriAndrea MonteverdiLa scultura di Nenci, attualmente collocata nell'ingresso dell'Auditorium, verrà trasferita nel salone del museo e il suo posto sarà spostato il busto di Claudio Monteverdi. Una collocazione adeguata per celebrare il grande compositore che dà il nome all'Auditorium del "Campiani".

  • "I Volti della Musica" - Sculture di Andrea Jori, Giuseppe Menozzi e Selvino Sabbadini
  • dal 13 febbraio al 13 maggio 2019
  • INGRESSO LIBERO
  • Museo del Conservatorio Lucio Campiani
  • via Conciliazione 33, Mantova
  • info: 0376 324636 - www.conservatoriomantova.com
Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information