Salisburgo e Vienna: concerti di prestigio per Stefano Maffizzoni, flauto solista con la Savaria Symphont Orchestra Stefano

  • Stampa

MaffizzoniStefano1MANTOVA, 5 feb. – La carriera artistica del maestro Stefano Maffizzoni sta per arricchirsi di due nuove, importanti affermazioni: il talentuoso flautista mantovano di Castiglione delle Stiviere si esibirà, infatti, il 15 febbraio nella celebre Grosser Saal del Mozarteum di Salisburgo e, il 16, nella Muth Saal di Vienna.

Due opportunità di assoluto rilievo, in sale da concerto tra le più prestigiose al mondo, che vedranno Stefano Maffizzoni solista nell'esecuzione della Fantasie Pastorale Hongroise für for flute and orchestra, composizione di Albert Franz Doppler caratterizzata da un avvincente lirismo e tratti virtuosistici particolarmente impegnativi.

Ad accompagnare Stefano Maffizzoni sarà la Savaria Symphony Orchestra, una delle più quotate formazioni ungheresi, perla direzione di Sergey Stadler, musicista russo particolarmente apprezzato anche come violinista.

Austria Salisburgo Mozarteum GrosserSaalIl programma prevede anche l'esecuzione del Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven con, solista, Dmitry Ishkhanov (2005), un autentico enfant prodige, maltese di origine russa, che fin dalla più tenera età sta collezionando grandi affermazioni a livello internazionale.

Nato a Roma nel 1973 si è diplomato con il massimo dei voti a soli 16 anni perfezionandosi con eccellenti maestri (Severino Gazzelloni, Aurele Nicolet, Wolfgang Schultz) in prestigiose Accademie (Accademia Chigiana di Siena, International Sommerakademie Mozarteum Salzburg, Hochschule di Vienna). In veste di solista ha suonato con numerose orchestre fra le altre ricordiamo la State of México Symphony Orchestra, Albuquerque Symphony Orchestra, Hong Kong Sinfonietta, I Solisti Veneti, Symphony Orchestra of Bulgaria National Radio, Orchestra Ferruccio Busoni, Accademia i Filarmonici, Sofia Chamber Orchestra, Vivaldi Concert, Macedonian Symphony Orchestra, Vidim Symphony Orchestra, Washington State Symphony Orchestra, ecc.

Protagonista in prestigiose sedi come la Royal Albert Hall (London International Spring Festival), Guangdong Xinghai Symphony Hall (Cina), Pantheon di Roma, Royal Durst Theatre (Washington), Teatro San Benito Abad (Città del Messico), Sala Verdi di Milano (Società dei Concerti), Joaquìn Rodrigo Concert Hall (Madrid), Concert Hall Bulgaria (Sofia), Auditorium della Radiotelevisione Macedone, Teatro Grande di Brescia, Sala Mozart (Accademia Filarmonica) e Europauditorium Cagli di Bologna, Auditorium Gasteig (Monaco di Baviera), Teatro Bibiena di Mantova (Stagione Concertistica Tempo d'Orchestra), ecc. Gli sono state dedicate numerose composizioni di musica contemporanea tra cui "Leggermente" vincitrice del XXI Concorso Internazionale di Winthertur e il Doppio Concerto per flauto, pianoforte (Stefania Mormone) e orchestra 37a di Sergio Calligaris edito da Carish (2006) eseguito in prima assoluta con l'orchestra de "I Solisti Veneti" diretta da Claudio Scimone.

Ha tenuto concerti in tutta Europa, Svizzera, Inghilterra, Turchia, Messico, Russia, Cina, Canada, Stati Uniti, registrando per prestigiose radio come la CBC British Columbia, Bayerische Rundfunk, BBC di Londra, Radio France, Radio Vaticano e RAI Radiotelevisione Italiana. Come Docente tiene Master Classes in diverse Università in Messico, all'International Dubrich Accademy (BULGARIA), al Conservatorio "Andrès Segovia" di Linares (SPAGNA), British Columbia University di Vancouver (CANADA), Hong Kong Academy for Performing Arts (CINA), Clark College Music Department Washington's State (USA), International Academy of Music di Minsk (BIELORUSSIA) e San Pietroburgo (RUSSIA). Attualmente e' docente della cattedra di flauto presso l' Istituto Superiore di Studi Musicali "G. Puccini" di Gallarate. Ha inciso CD per Eco, Velut Luna, Classic Art e Encore Music International.

E' direttore artistico di Arti.Co, curatore dei Concerti della Domenica nell'ambito della stgione concertistica MantovaMusica.

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information