Mazzucato: 'Il valore pubblico è un processo collettivo che non può prescindere dall'investimento pubblico'

  • Stampa

Mantova Festivaletteratura MazzucatoMariana2-SoffiatiDanieleMANTOVA, 07 set. - Si è concentrata sul valore l'analisi che Mariana Mazucato, docente all'Università di Londra in Economia dell'innovazione e del valore pubblico e considerata una delle economiste più influenti al mondo, ha proposto al folto pubblico presente in piazza Castello nell'ambito della 23esima edizione del Festivaletteratura.

"Il valore pubblico - ha spiegato l'economista con cittadinanza statunitense ma delle chiare origini italiane - non è da confondersi con il bene pubblico, che è una sorta di correzione, una specie di cerotto che viene posto sul mercato. Il valore pubblico deve avere due caratteristiche: creare valore in modo collettivo e contare su un investimento pubblico in infrastruttue e tecnologie". Insomma una crescita economica in grado di condizionare positivamente tutti i settori produttivi e sociali per la Mazzuccato non può prescindere dagli investimenti.

E in tal senso pubblico e privato devono parlarsi, collaborare e, soprattuto "darsi degli obiettivi da raggiungere e non avere paura delle sfide se il bene comune e collettivo è il collante e al tempo stesso il fine. Si pensi alle attuali sfide ambientali. Sono un esempio molto calzante di quel che sto dicendo: pubblico e privato non possono non collaborare per un fine superiore che, in sintesi, è la sopravvivenza della Terra e della specie umana". E questo 'collettivismo' può essere lo strumento in grado se non di superare il capitalismo come sistema economico almeno di ammorbidirlo dalla logica del ricavo.

Mantova Festivaletteratura MazzucatoMariana3E' nota la teoria dell'economista secondo a quale il modo in cui oggi la parola 'valore' viene intesa dall'economia moderna ha fatto sì che si confondano la rendita, redditi immeritati, con il profitto, redditi meritati. In questo modo le disugualgianze si sono allargate e si sono ridotti gli investimenti nell'economia reale.

Cita Landini e mentre parla dell'importanza di investire in innovazione per aumentare produzione e crescita e ricorda lo stupore del segretario nazionale della Cgil, che ha sponsorizzato l'evento, quando nel passaggio della Ducati ai tedeschi di Audi e Volkswagen si trovò di fronte a un modello organizzativo innovativo e molto collettivo in quanto a inclusione nei processi produttivi dei molti livelli presenti in azienda.

Autodefinendosi una persona di sinistra, Mariana Mazzucato non manca di lanciare una frecciata alla sua parte politica dicendo che "fino ad oggi la Sinistra ha parlato troppo di redistribuzione troppo poco, per non dire nulla, del valore". Lo Stato, secondo Mazzuccato, ha il dovere di tornare a intervenire direttamente nell'economia per crearne una sempre più inclusiva e sostenibile".

Mantova Festivaletteratura MazzucatoMariana1"Siamo molto soddisfatti e orgogliosi - spiega il sgeretario della Cgil di Mantova, Daniele Soffiati, in prima fila all'incontro sostenuto dalla Camera del Lavoro - che la Cgil abbia sostenuto quest'incontro con Mariana Mazzuccato, economista di enorme spessore le cui tesi su valore pubblico, investimenti ed economia inclusiva e sostenibile sono perfettamente in linea con quanto da sempre sostenuto dalla Cgil".

Emanuele Salvato

----

Scaricate, consultate e stampate gratuitamente Speciale Festivaletteratura firmato L'Altra Mantova. La versione cartacea sarà reperibile nei principali punti di interesse del Festivaletteratura.

FarmaciaBeduschi3 Top
Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information