1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 24 Settembre 1:57:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Tra storie (tante) e la storia, Gambarotta presenta lo scrittore-barista Alex Capus: 'Mi interessa l'anima di tutti gli altri esseri umani'

Mantova Festivaletteratura CapusAlex-GambarottaBruno2MANTOVA, 05 set. - Al Seminario Vesovile Bruno Gambarotta ha incontrato lo scrittore di origini francesi Alex Capus: ne è scaturito un incontro interessantee ricco di spunti.

Ad Alex Capus piacciono le storie e la Storia, questo si capisce subito: per non restare semplicemente nella sua stanza a scrivere lo scrittore conferma che ha aperto un bar nel paese di Olten, dove vive in Svizzera, per goderne il lato sociale e comunicativo e isolarsi – quando serve – al piano superiore, luogo in cui nascono i suoi romanzi.

Gli inizi del secolo scorso sono un periodo ricorrente nella produzione dello scrittore (Ogni istante di me e di te, La strana quadratura dei sogni, Una questione di tempo), soprattutto perché le storie passate "offrono un significato archetipico che può valere anche nel presente" e la ricerca di temi eterni e topoi senza tempo è una delle principali cifre stilistiche dell'autore-barista.

A Capus piace tuffarsi nel materiale storico e trasformarlo in letteratura: tra immersioni negli archivi e ricerche in giro per il mondo ha imparato a seguire il suo fiuto letterario "come un cane da tartufo".

Un mondo che conosce bene, e che ama, cosi come ama il nostro paese. "Sono uno scrittore tedesco e girare il mio paese in ottobre o novembre con il freddo e la pioggia non è come farlo qui in Italia. Non è come andare a Venezia, Firenze, Perugia o in questa bellissima Mantova. Per cui oggi mi sento per una volta come uno scrittore italiano" ci dice Capus in un perfetto italiano.

"Da dove nasce questa predilezione per le storie vere e autentiche ?" incalza Gambarotta. "Mi sono sempre interessato di biografie e di storia perchè mi sono sempre chiesto perchè l'uomo vive in un certo modo - risponde Capus - Per me tutta la letteratuta ruota attorno a questa domanda. Non mi interessa la mia anima mortale, ma l'anima di tutti gli altri esserei umani. Preferisco guardare fuori dalla finestra piuttosto che guardarmi l'ombelico".

"Mi interessa quindi la storia, - spiega - e mi piace raccontarla, ma deve esserci distanza, deve riguardare fatti passati perchè altrimenti si perde il fuoco come un obiettivo fotografico".

Nato in Francia nel 1961, Capus ha studiato storia, filosofia e antropologia a Basilea e ha lavorato come giornalista e redattore per diversi giornali, sia durante che dopo gli studi accademici. La sua opera letteraria, caratterizzata da un'acuta descrizione dei personaggi e da una rigorosa struttura narrativa, gli è valsa numerosi riconoscimenti. È diventato famoso a livello internazionale grazie al bestseller Leon e Louise (edito in Italia con il titolo Ogni istante di me e di te), un'intensa storia d'amore ambientata nella Normandia del 1918, sul finire della Grande Guerra. Particolarmente apprezzato come traduttore, in particolare di John Fante, ha scritto anche un bel saggio sulla figura Robert L. Stevenson (Cocos Island. Una congettura), un racconto sull'immaginario western americano (Skidoo. Viaggio nelle città fantasma del selvaggio West) e i romanzi La strana quadratura dei sogni, Königskinder, di prossima traduzione in italiano, e Una questione di tempo: in quest'ultimo si narrano le avventure di tre operai tedeschi inviati nel 1913 dal Mare del Nord al Lago Tanganica per smantellare e riallestire una nave a vapore, sullo sfondo di un'Africa segnata dal colonialismo europeo e dallo scoppio del primo conflitto mondiale.

(s.t.)

----

Scaricate, consultate e stampate gratuitamente Speciale Festivaletteratura firmato L'Altra Mantova. La versione cartacea sarà reperibile nei principali punti di interesse del Festivaletteratura.

FarmaciaBeduschi3 Top
Powered by Bullraider.com


Ultime dal Festival

14 Set, 2020

La burocrazia è un iperoggetto che vagheggia su di noi. La storia dell’apparato pubblico raccontata da De Masi

MANTOVA, 14 set. – I giudizi sulla burocrazia italiana sono, da…
14 Set, 2020

Sparwasser e il gol che scosse l'Ovest

MANTOVA, 14 set. - Mondiale di calcio del 1974, Germania…
13 Set, 2020

Le ragioni storiche e culturali dell'antifascismo spiegate da Carlo Greppi

MANTOVA, 13 set. - È il docente mantovano ed esperto di cultura…
13 Set, 2020

Di migranti e terre promesse, Riva e Agus ne parlano al Festival

MANTOVA, 13 set. - Scrittori a confronto: Gigi Riva e Milena…
13 Set, 2020

Patrizio Roversi con Boscardin e Raffaelli: 'Il cibo è una ricchezza, storica, culturale ed etica'

MANTOVA, 13 set. - Coratella, trippa, lingua, lampredotto:…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

CineCity Mantova

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information