1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Mercoledi, 19 Febbraio 8:32:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

MFF 2019 parte con Apocalypse Now Final cut

Mantova MantovaFilmFest ManifestoMANTOVA, 20 ago. - Oggi, martedì 20 agosto, il MantovaFilmFest 2019 aprirà finalmente i battenti.

L'evento clou della prima giornata sarĂ  alle 20.45 presso l'arena estiva del cinema Mignon: qui avrĂ  luogo la proiezione della nuova versione digitale e restaurata del capolavoro di Francis Ford Coppola Apocalypse Now - Final Cut.

Questa terza versione del film è stata presentata al Tribeca Film Festival di New York il 28 aprile 2019 in occasione del 40º anniversario della prima uscita in sala di Apocalypse Now.

Coppola, convinto che la versione originale del 1979 fosse troppo tagliata e la seconda edizione del 2002 denominata Redux risultasse troppo lunga, ha deciso di rimettere mano non solo al montaggio, ma anche di restaurate suono e immagine a partire dal negativo originale, per regalare al pubblico quella che lui stesso ha definito "la versione perfetta".

Quella del 20 agosto sarà la seconda proiezione pubblica in assoluto per l'Italia: il film è stato presentato in anteprima in Piazza Maggiore a Bologna il 28 giugno, nell'ambito del festival Il Cinema Ritrovato., alla presenza dello stesso Coppola che ne ha introdotto la visione al pubblico.

Accanto a questo evento speciale, farĂ  il suo esordio anche la vera grande novitĂ  di quest'anno: la sezione Opera Prima Internazionale. Il primo film sarĂ  Il Colpevole - The Guilty, che ha vinto il premio del pubblico allo scorso Sundance Film Festival e al Rotterdam Film Festival, presentato al Torino Film Festival ha ottenuto anche tre candidature all'European Film Award. Il Concorso Opera Prima, che oltre al consueto premio del pubblico prevede la Menzione Speciale della Giuria Giovani coordinata dal regista Gianluca De Serio, ha inizio invece con Il corpo della sposa di Michela Occhipinti, selezionato nella sezione Panorama alla scorsa Berlinale e candidato ai Nastri D'argento, e con Ride, l'opera prima di Valerio Mastandrea, presentato al Torino Film Festival e vincitore del premio alla produzione ai Nastri d'Argento. Per quanto riguarda i documentari invece si inizierĂ  con La Seconda Patria, introdotto dal regista Paolo Quaregna, una coproduzione Italia - Canada che affronta il tema della migrazione in modo originale e poco consueto.

Il primo film della Retrospettiva, nonché primo film della manifestazione in assoluto, sarà Il mantenuto (1961), l'esordio alla regia di Ugo Tognazzi. Una commedia amara sulla condizione del piccolo borghese che lo vede anche protagonista insieme a Ilaria Occhini.

A partire da mercoledì 21 avranno inizio le Masterlcass, con Chef Rubio a colloquio con il direttore artistico Mimmo Calopresti, che per l'occasione presenterà al pubblico mantovano il suo primo cortometraggio da produttore, ELIAS, diretto da Brando Bartoleschi. Giovedì 22 si proseguirà con la Masterclass di Gero Arnone e Gipi, che introdurranno assieme a Tatti Sanguineti il loro film Il ragazzo più felice del mondo. Venerdì 23 sarà la volta del giornalista mantovano Lorenzo Pirovano che introdurrà in anteprima assoluta il video-reportage Sulle rotaie dei Tùtiles, e di Luigi Lo Cascio che insieme a Nicola Bellucci presenterà il film in concorso Il Mangiatore di Pietre. Domenica 25 agosto si chiuderà in bellezza con l'incontro col maestro Pupi Avati, cui farà seguito la cerimonia di chiusura in cui il regista bolognese riceverà uno speciale premio alla carriera.

Ospiti confermati

Per le Masterclass: lo chef e conduttore tv Chef Rubio, gli autori e registi Gero Arnone e Gipi, il regista Pupi Avati, il giornalista e videoreporter Lorenzo Pirovano, il critico Tatti Sanguineti; per il concorso Opera Prima: Nicola Bellucci e Luigi Lo Cascio (Il mangiatore di Pietre), Alessandro Capitani (In viaggio con Adele), Manfredi Lucibello (Tutte le mie notti); per la sezione Filmdoc: Paolo Quaregna (La seconda patria), Pio D'Emilia (La ferrovia della seta), Mimmo Lombezzi (Crisi complessa), Federica Ravera (Albero, nostro). E ancora: il compositore Daniele Furlati, il regista Gianluca De Serio, il direttore artistico Mimmo Calopresti.

Powered by Bullraider.com


Ultimi Articoli

19 Feb, 2020

ParoleNote ospita Bossini nel foyer del Sociale

MANTOVA, 19 feb. - Giovedì 20 febbraio, nel Foyer del Teatro…
19 Feb, 2020

Sustinente, scoperta corte agricola adibita a maxi serra hi-tech di cannabis: arrestate due persone (VIDEO)

SUSTINENTE, 19 feb. - I Carabinieri di Sustinente, grazie alla…
19 Feb, 2020

PROXIMIS, dieci anni di microcredito sociale e sostegno per le persone in difficoltĂ  economica

MANTOVA, 19 feb. – In dieci anni di attivitĂ  il servizio…
19 Feb, 2020

Insegue e minaccia una donna fino in piazza Cavallotti, poi aggredisce gli agenti di Polizia Locale

MANTOVA, 19 feb. - Un uomo di 29 anni di origini africane, C.P.…
19 Feb, 2020

Governo, Conte: 'Lavoro per i cittadini non per le polemiche o i giornali'

ROMA, 19 feb. – "Personalmente ho sempre preferito impiegare…

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

CineCity Mantova

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information