Stanlio e Ollio

  • Stampa

film StanlioEOllio1Presentato alla festa del cinema di Roma, accolto con un'ovazione del pubblico e molto apprezzato dalla critica, Stanlio & Ollio di Jon S. Baird celebra il meraviglioso legame che ha unito per tutta la vita il duo comico più amato al mondo.

Stan Laurel e Oliver Hardy, interpretati magistralmente da Steve Coogan e John C. Reilly, partono per una tournée teatrale nell'Inghilterra del 1953. Finita l'epoca d'oro che li ha visti re della comicità, vanno incontro a un futuro incerto. Il pubblico delle esibizioni è tristemente esiguo, ma i due sanno ancora divertirsi insieme, l'incanto della loro arte continua a risplendere nelle risate degli spettatori, e così rinasce il legame con schiere di fan adoranti. Il tour si rivela un successo, ma Laurel e Hardy non riescono a staccarsi dall'ombra dei loro personaggi, e fantasmi da tempo sepolti, uniti alla delicata salute di Oliver, minacciano il loro sodalizio. I due, vicini al loro canto del cigno, riscopriranno l'importanza della loro amicizia.

Il cuore del racconto sono gli anni in cui, scemato il successo al cinema e soppiantati da altri comici come Abbott e Costello (da noi Gianni e Pinotto), Stanlio e Ollio giravano i teatri d'Europa per riproporre dal vivo alcuni loro numeri storici. Inizialmente con poco successo e poi con sempre più pubblico che li voleva vedere. L'idea era di ravvivare la fiamma della loro fama in questa maniera mentre preparano un nuovo film. Le cose non sarebbero andate esattamente in questa maniera, quel film non si sarebbe mai fatto e una malattia avrebbe interrotto il sodalizio. Tuttavia in quel momento preciso, in quegli anni europei c'è tutto, in quel momento di difficoltà c'è il senso stesso dell'amicizia e la voglia di non arrendersi.

C'è insomma una dolcezza incredibile in questo film biografico che usa due personaggi famosi come specchietto per le allodole per raccontare una storia che avrebbe potuto avere come protagonisti anche due caratteri inventati, lo stesso sarebbe stata rilevante. Perché ciò su cui si sofferma la sceneggiatura di Jeff Pope sono i piccoli momenti tra di loro, la maniera in cui si intendono al volo quando scrivono una gag (anzi quando Stanlio, che era il cervello della coppia, la scrive e Ollio esegue), la difficoltà nel non litigare, il sopportarsi a vicenda e proteggersi quando è il caso.

Nemmeno a dirlo molto della potenza del film viene da John C. Reilly e Steve Coogan, bravissimi sia ad imitare che a distaccarsi dall'immagine che abbiamo dei due. Riescono cioè a creare degli Stan Laurel e Oliver Hardy credibili sia sul palco, quando fanno le loro gag e le loro mossette, sia fuori dal palco, quando nella loro vita interagiscono in modi non troppo diversi, come se ormai i personaggi li avessero contaminati.

Stanlio & Ollio alla fine è la storia di una vita professionale nella sua fase discendente, due giganti dello spettacolo in un momento in cui sembrano non poterlo essere più a cui, di tutto quel sodalizio, forse rimane solo il rapporto che ne è nato. Una relazione così sedimentata e solida che resiste a tutto.

SCHEDA

Titolo originale: Stanlio e Ollio
Nazione: U.S.A., Regno Unito
Anno: 2018
Genere: Commedia, Drammatico, Biografico
Durata: 97'
Regia: Jon S. Baird
Sito ufficiale: www.stanandollie.co.uk
Cast: Steve Coogan, John C. Reilly, Nina Arianda, Shirley Henderson, Danny Huston, Rufus Jones, Stephanie Hyam, Susy Kane, Bentley Kalu, Ella Kenion
Produzione: Entertainment One, BBC Films, Baby Cow Films
Distribuzione: Lucky Red
Data di uscita: 01 Maggio 2019 (cinema)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information