A un metro da te

  • Stampa

film AUnMetrodaTe1I diciassettenni Stella e Will si innamorano a prima vista. Ma la loro non sarà una storia d'amore facile. I due sono infatti ricoverati in ospedale perché gravemente malati.

Il loro stato di salute li costringe inoltre a stare sempre ad una distanza di un metro e mezzo l'uno dall'altra, qualsiasi contatto potrebbe essere per loro fatale. Questo non li scoraggia nel voler continuare a coltivare il loro rapporto anche se sembra avere, inevitabilmente, i giorni contati.

Ambientato tutto in un ospedale, "Ad un metro da te" inizia con un inaspettato brio. Stella, la protagonista, è ben interpretata da Haley Lu Richardson ("Split", 2016, e "Operation Finale", 2018) ed elabora la malattia con un ottimismo esemplare, seguendo pedissequamente la sua cura e condividendo su Youtube i progressi del suo ricovero. Will, col volto dell'idolo delle teenagers Cole Sprouse ("Riverdale"), ha d'altro canto una visione più fatalista e, pur trovandosi in ospedale, rifiuta di prendere le sue medicine e di sottoporsi alle lunghe sessioni di trattamenti che potrebbero farlo stare meglio. Due modi di affrontare il dolore, e quindi la vita, che nascono però dallo stesso bisogno, quello di allontanare la paura.

Il ritmo della pellicola è sostenuto e i protagonisti vengono introdotti in modo breve ma efficace, l'avvicinamento è mostrato con leggerezza in una serie di scene gradevoli e divertenti. Il loro è un vero colpo di fulmine, rallentato solo dallo spazio che li separa.

Nella seconda parte il film si arena nei classici meccanismi del cinema di genere, perdendo un poco quella freschezza e originalità che contraddistingue invece la prima ora. Ciò nonostante, senza scadere mai nell'inutile pietismo, riesce a raccontare una storia sensibile e toccante, grazie anche alla buona sintonia degli interpreti.

Il cast di contorno è efficace e ben caratterizzato, con Moises Arias ("Enders Game", 2013) nei panni del migliore amico di lei e Parminder Nagra ("Sognando Beckham", 2003) e Kimberly Hebert Gregory (ultimamente vista anche in "Better Call Saul") nel ruolo delle infermiere di entrambi. La colonna sonora punteggia bene tutto il narrato, anche se a volte col suo uso prolungato di più canzoni in sequenza, rischia di cadere nella trappola del videoclip, in cui molte scene si susseguono senza nessun dialogo, con la trama che avanza solo grazie a quello che ci viene mostrato.

"A un metro da te" ha una buona struttura non troppo banale e dei buoni momenti d'introspezione che, per quanto adolescenziale, colpiscono nel segno e senza scadere (quasi) mai nell'esagerazione.

SCHEDA

Titolo originale: Five Feet Apart
Nazione: U.S.A.
Anno: 2019
Genere: Drammatico, Romantico
Durata: 116'
Regia: Justin Baldoni
Sito ufficiale: www.fivefeetapartfilm.com 
Social network: facebook
Cast: Cole Sprouse, Haley Lu Richardson, Claire Forlani, Parminder Nagra, Moises Arias, Emily Baldoni, Ivy Dubreuil, Gary Weeks, Phillip Mullings Jr.
Produzione: CBS Films, Wayfarer Entertainment
Distribuzione: Notorious Pictures
Data di uscita: 21 Marzo 2019 (cinema)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information