1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 22 Febbraio 3:43:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Con l’acquisizione del carteggio privato, nuove prospettive di studio sulla figura di Baldassarre Castiglione

Mantova BaldassarreCastiglione Convegno2MANTOVA, 16 mag. – "Baldassarre Castiglione da Mantova all'Europa: un grande protagonista della modernità" è il titolo dell'importante convegno di studi dedicato al grande umanista, letterato e diplomatico nato a Casatico nel 1478.

L'occasione per riunire oggi a Mantova alcuni dei più prestigiosi studiosi della figura di questo magnifico protagonista del Rinascimento è stata fornita dalla presentazione della recente acquisizione del carteggio di Baldassarre Castiglione e dall'esposizione di eccezionali documenti originali presso l'Archivio di Stato di Mantova, nella Sacrestia della Santissima Trinità.

Come ha precisato Gino Famiglietti, direttore degli archivi Mibact, la parte residuale dell'Archivio Castiglione è diventata di proprietà pubblica grazie alla disponibilità degli eredi Castiglione che hanno agevolato l'acquisto del cospicuo mosaico di pergamene, documenti e libri che vanno così ad arricchire il patrimonio dell'Archivio di Stato di Mantova costituito, a partire dal 1940, da 8 precedenti nuclei documentari relativi all'autore del "Cortegiano" e alla sua storica famiglia.

Mantova BaldassarreCastiglione Convegno1Di "conservazione per la conoscenza" ha parlato Gino Famiglietti mettendo in chiara evidenza il ruolo di Baldassarre Castiglione, testimoniato dalla famosa lettera che insieme a Raffaello inviò a Papa Leone X, nell'aprire la strada verso la consapevolezza quanto mai attuale della necessità della protezione e della tutela delle vestigia antiche.

La storia cronologica dei passi verso una ritrovata unità dell'Archivio Castiglioni è stata tracciata da Daniela Ferrari, presidente dell'Istituto Mantovano di Storia Contemporanea, mentre l'attuale direttore dell'Archivio di Stato di Mantova, Luisa Onesta Tamassia, ha evidenziato il particolare interesse costituito dalle nuove documentazioni per delineare anche un inedito ritratto privato di Baldassarre tramite la sua corrispondenza.

La ricostruzione dell'insieme archivistico apre nuove prospettive di studio e comparazione delle testimonianze storiche e darĂ  il via ad un impegnativo passo verso la digitalizzazione degli originali.

La giornata di studi è proseguita nel pomeriggio a Palazzo Ducale con il convegno coordinato da Gino Famiglietti e gli interventi di Salvatore Settis, Accademico dei Lincei, Francesco Paolo Di Teodoro, del Politecnico di Torino, Tomaso Montanari, dell'Università di Napoli, Angelo Stella, dell'Università di Pavia e Amedeo Quondam, dell'Università di Roma.

La mostra è visitabile fino al 3 giugno 2017, in orario di apertura dell'Istituto, con ingresso da via Ardigò 11. Ingresso libero.

Powered by Bullraider.com

Ultimi Articoli

22 Feb, 2018

Siria: il regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

DAMASCO, 22 feb. – Dopo tre giorni di bombardamenti incessanti…
21 Feb, 2018

Inceneritore: ancora nulla di fatto, il Tar emetterĂ  la sentenza entro 60 giorni

MANTOVA, 21 feb. - BisognerĂ  attendere ancora per la sentenza…
21 Feb, 2018

Elezioni, Nuvolari (Fi) incontra Confartigianato: sburocratizzazione e infrastrutture le prioritĂ 

MANTOVA, 21 feb. - Il candidato alle elezioni regionali di Forza…
21 Feb, 2018

Alto Adige, si spacca il PD a causa della Boschi: 14 lasciano il partito

BOLZANO, 21 feb. – La candidatura di Maria Elena Boschi in Alto…
21 Feb, 2018

Revere, igiene e sicurezza precarie e lavoratori irregolari: denunciato 47enne titolare di un laboratorio tessile

REVERE, 21 feb. - Condizioni igienico sanitarie precarie,…

Partner

Ocm Musicalmente2
IlNotturno1

Conservatorio di Musica Lucio Campiani

Goparc

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information