1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Sabato, 4 Luglio 2:09:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

Diabete in crescita al sud e fra gli anziani: 5 milioni i malati

Diabete Controllo3ROMA, 18 nov. – In basi agli ultimi dati presentati nell'ultima Giornata Mondiale del Diabete, sono aumentati negli ultimi anni i casi al sud, in particolare Calabria, Campania e Basilicata e i soggetti a rischio sono in prevalenza soggetti over 65.

Questo fenomeno è spiegabile sia dall'aumento dell'età media della popolazione e dell'aspettativa di vita che da abitudini alimentari errate, maggiore sedentarietà e condizioni economiche meno abbienti.

A fare il quadro della malattia, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete è stato Edoardo Guastamacchia Presidente di AME-ETS (Associazione Medici Endocrinologi) che accende i riflettori su una patologia silente che spesso è trascurata. Sono circa 5 milioni gli italiani affetti da diabete. Di questi 4 milioni sono consapevoli e oltre 1 milione ignari di avere la malattia.

"Esiste un 20% di diabete misconosciuto – spiega Guastamacchia – e circa 10 milioni di soggetti che hanno una forma di prediabete. Di questi, secondo le stime di ARNO, due milioni, evolveranno verso una forma di diabete conclamato".

Quali sono allora i sintomi a cui prestare attenzione e che denotano l'insorgenza della malattia? "Il diabete più diffuso è quello di tipo 2, chiamato anche mellito: ha un'alta prevalenza fra i soggetti anziani – chiarisce Edoardo Guastamacchia, presidente dell'Associazione Medici Endocrinologi – e circa il 65% dei pazienti diabetici è ultrasessantacinquenne, ma il suo trattamento in questi soggetti rimane ancora non ben definito. Eppure è noto che la patologia diabetica accelera i meccanismi dell'aterosclerosi, dell'invecchiamento e quindi il rischio di fragilità e disabilità. Per riconoscere il diabete mellito di tipo 2 occorre non sottovalutare alcuni disturbi come: frequenti minzioni durante il giorno (polliuria) o la notte (nicturia), sete eccessiva (polidipsia), debolezza ingiustificata (astenia), fame eccessiva (polifagia), alterazione della sensibilità di mani e piedi, infezioni genitali ed urinarie. Questi sintomi devono essere manifestati al medico di famiglia che provvederà a fare degli accertamenti su glicemia, emoglobina glicata e curva da carico orale di glucosio per confermare la diagnosi.

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Ultimi Articoli

04 Lug, 2020

Cisa, dopo il lockdown ritorna il problema del traffico e della velocitĂ . Il Comitato chiede attenzione

BORGO VIRGILIO, 04 lug. - Dopo il lockdown, che aveva in parte…
04 Lug, 2020

Coronavirus, strani e inspiegabili disturbi nei guariti

ROMA, 4 lug. - Luca Richeldi, presidente della SocietĂ  italiana…
04 Lug, 2020

Coronavirus, in Usa è record di contagi. Previsti 148mila morti entro la fine di luglio

NEW YORK, 4 lug. - Sono 55.220 i casi registrati ieri negli…
03 Lug, 2020

Coronavirus, oggi in Italia: 223 nuovi casi e 15 decessi

ROMA, 3 lug. - I nuovi casi in Italia di contagio da Coronavirus…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

CineCity Mantova

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information