1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Martedi, 7 Aprile 5:17:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

Coronavirus, crolla il mercato dell'auto a marzo

Imprese Automobili8ROMA, 23 mar. – L'emergenza coronavirus ha fatto crollare il mercato dell'auto in Italia a marzo, con una stima di meno di 30mila macchine vendute contro le quasi 200mila dello stesso mese dell'anno scorso.

I dati sono stati presentati da Unrae, l'associazione delle case automobilistiche straniere.

"Da quando sono state applicate all'intero territorio nazionale le misure di contenimento dell'epidemia – afferma il direttore generale Andrea Cardinali – il mercato delle auto in Italia ha avuto un vero e proprio tracollo, con ormai poche decine di immatricolazioni al giorno e una previsione per l'intero mese di marzo di meno di 30mila unità contro le 194mila di marzo 2019".

"I dati di febbraio – spiega Cardinali dopo le immatricolazioni in Europa diffuse dall'Acea (-7,4%) – non sono ancora influenzati dall'emergenza coronavirus e confermano la crisi ormai strutturale del mercato dell'auto europeo, sorretto dai grandi sforzi economici di case automobilistiche e reti di distribuzione. L'outlook per il 2020, già negativo prima dell'inizio del dramma sanitario che il mondo intero sta vivendo, rischia di diventare insostenibile per la situazione economica e sociale che ne scaturisce, gravissima, e senza precedenti".

"Con un ritardo di qualche giorno – evidenzia il dg – gli altri mercati europei stanno seguendo le orme dell'Italia. Negli ultimi giorni quasi tutti gli impianti europei di produzione di veicoli sono stati bloccati, salvo rare eccezioni, con effetti pesantissimi sull'occupazione e sul contributo economico che il settore automotive fornisce in tutta Europa".

"Al momento – secondo Cardinali – è impossibile prevedere la durata e l'esito della crisi sanitaria e socio-economica che stiamo soffrendo ed è quindi impossibile elaborare previsioni di mercato. Quel che è certo è il fortissimo rischio da parte dell'industria automobilistica europea di non raggiungere gli sfidanti obiettivi di abbattimento delle emissioni di CO2 in vigore a partire da quest'anno, con il risultato di dover pagare onerose multe a causa dell'interruzione delle catene di fornitura dei componenti elettrici per i veicoli a basse emissioni, a fronte di volumi di mercato falcidiati: una situazione insostenibile dal punto di vista finanziario".

L'Unrae "ritiene quindi urgente la predisposizione da parte delle istituzioni europee e nazionali, durante e dopo l'emergenza, di misure integrate e coordinate, sia dal lato della domanda sia da quello dell'offerta, a supporto della filiera automotive continentale, che occupa quasi 14 milioni di persone e potrebbe fungere da traino alla ripresa economica, visto il suo peso sul Pil e l'effetto moltiplicatore dei suoi ingenti investimenti, circa 60 miliardi di euro ogni anno".

(askanews)

Powered by Bullraider.com


NaturaSì Mantova1 Dedicated
APAM1 Dedicated
CinemasalediMantova1
RubricaOnline1

Tea Energia Srl

Pubblicita1

Ultimi Articoli

07 Apr, 2020

Coronavirus, peggiorano le condizioni di salute del premier inglese Boris Johnson trasferito in terapia intensiva

LONDRA, 07 apr. - Sono peggiorate le condizioni di salute del…
07 Apr, 2020

Emergenza Coronavirus, Mattarella: 'L'Italia ha energia, resilienza e unitĂ '

ROMA, 7 apr. – Per il presidente della Repubblica Sergio…
06 Apr, 2020

Governo approva decreto a sostegno delle imprese: 'LiquiditĂ  per 400 miliardi'

ROMA, 06 apr. - Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltĂ  per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

CineCity Mantova

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information