1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Domeinca, 20 Settembre 12:12:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Emergenza Covid, proroga del periodo emergenziale dal 31.7 al 15.10.2020 e proroga dello smart working semplificato sino al 15.10.2020

Lavoro Assunzione1Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto-Legge 83/2020 del 30/7/2020 che proroga fino al 15/10/2020 una serie di misure emanate per far fronte all'emergenza Covid-19. Ciò ha determinato la possibilità di continuare ad effettuare lo smart working in forma semplificata sino al 15.10.2020 (quindi senza la necessità di un accordo individuale con il lavoratore).

Le aziende che hanno attivato questa modalità di lavoro indicando la scadenza del 31.7.2020, dovranno indirizzare ai lavoratori una nuova comunicazione di proroga dello smart working semplificato. È in ogni caso necessario già ora verificare la regolarità delle comunicazioni amministrative fatte tramite "clic lavoro", per il personale in lavoro agile.

La proroga dello stato di emergenza trascina poi con sé anche il regime delle priorità e dei diritti al lavoro agile che si è andato stratificando in questi mesi nei vari provvedimenti. Anzitutto il diritto a svolgere la prestazione in modalità agile per i dipendenti disabili gravi o che abbiano un disabile grave nel nucleo familiare, e la priorità nell'accoglimento delle richieste per i lavoratori affetti da gravi e comprovate patologie con ridotta capacità lavorativa e da quelli immunodepressi o familiari conviventi di persone immunodepresse (Dl cura Italia).

Poi il ben più ampio diritto allo smart working per i lavoratori genitori con almeno un figlio minore di 14 anni previsto dal Dl rilancio, sempre che nel nucleo familiare non vi sia un altro genitore inoccupato o beneficiario di strumenti di sostegno al reddito, oltre che per i dipendenti maggiormente esposti a rischio di contagio. Naturalmente il diritto è sempre e in ogni caso condizionato alla compatibilità di tale modalità lavorativa con le caratteristiche della prestazione.

Resta ferma invece, a prescindere dall'emergenza Covid, la priorità nell'accoglimento delle richieste di smart working per le lavoratrici nei tre anni successivi al congedo di maternità e i genitori con figli in condizioni disabilità, prevista in via generale dalla legge di bilancio 2019.

A cura di Labour Consulting

In collaborazione con Staff Spa

Powered by Bullraider.com


Ultimi Articoli

20 Set, 2020

Coronavirus, infettivologo Galli: 'Nuovi rischi con le scuole e il ritorno al chiuso'

ROMA, 20 set. – "Prima di cantare vittoria io domanderei ai 255…
20 Set, 2020

Industria, a luglio crescono il fatturato +8,1% e gli ordini +3,7%

ROMA, 20 set. – In base ai dati Istat a luglio il fatturato…
19 Set, 2020

Eventi sportivi, da oggi ok all'ingresso del pubblico. Nuova ordinanza di regione Lombardia

MANTOVA, 19 set. - A decorrere da oggi, sabato 19 settembre…
19 Set, 2020

A Casatico di Marcaria il concerto dell'organista Javier Artigas Pina

MARCARIA, 19 set. - Tra i mesi di settembre ed ottobre la…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

CineCity Mantova

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information