Lavoro, il distacco dell'apprendista

  • Stampa

Lavoro Apprendistato1MANTOVA, 13 gen. - Si segnala che il Ministero del Lavoro, con Nota n. 1118/2019, ha confermato la legittimità del rapporto di apprendistato anche nel caso in cui l'apprendista venga temporaneamente distaccato presso un altro datore di lavoro, purché il datore distaccante garantisca la formazione professionale al lavoratore.

Le finalità formative devono quindi avere la prevalenza rispetto alle esigenze economiche e organizzative perseguite dal datore di lavoro con il distacco.

La responsabilità dell'adempimento dell'obbligo di formazione interna ed esterna in capo al datore di lavoro non viene meno in occasione del distacco.

La nota ministeriale chiarisce che il distacco dell'apprendista per essere legittimo deve avere i seguenti requisiti:

1. l'interesse concreto del distaccante;
2. la temporaneità del distacco: il periodo di inserimento in un contesto organizzativo diverso da quello previsto in sede di assunzione non può coincidere con l'intero periodo di apprendistato; 3. la menzione del progetto di distacco all'interno del piano formativo dell'apprendista con il quale deve essere coerente;
4. la presenza del tutor e l'effettivo esercizio dell'attività di assistenza e supervisione finalizzata allo sviluppo professionale/personale dell'apprendista. Il tutor continua a verificare l'attività dell'apprendista, anche tramite un referente aziendale nella sede del distaccatario con il quale si relaziona assiduamente; nel contesto produttivo del distaccatario si devono organizzare le visite e garantire il regolare contatto tra il tutor e l'apprendista
.

StaffSpa AgenziaPerIlLavoro3 Inside

 


Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information