Governo fragile, ma serve tempo e maturità

  • Stampa

Roma GovernoConte Giuramento3La fragile stabilità dell'alleanza di governo è legata al duplice volto sia di Lega che di M5s, che a detta di Di Maio sono forze "di alternativa e di governo".

La dichiarazione del vicepresidente del Consiglio arrivò davanti alle macerie del ponte Morandi a Ferragosto, su quello che potremmo definire il management della "rabbia".

Questo significa tenere sotto tensione la comunicazione (e l'elettorato), salvo la disponibilità a più realistiche soluzioni di governo. Lo schema di fatto è applicato a tutti i dossier sul tappeto, dall'immigrazione, all'Ilva. In prospettiva la prova del nove sarà la futura legge di bilancio.

Lo schema fino ad ora ha funzionato, anche se comporta una continua tensione tra le parti per mantenere l'equilibro tra la realtà, la comunicazione e le decisioni.

Ma un nuovo Governo richiede tempo e maturità: si tratta di una operazione strutturale di stabilizzazione che implica anche una base culturale adeguata.

Purtroppo il 'divorzio' tra cultura, economia e politica sono oggi uno dei grandi problemi delle democrazie occidentali. Per tanti versi la radice del malessere con cui ci stiamo quotidianamente confrontando.

Guardando alle prossime scadenze spiccano le elezioni europee. Un'Europa che nel bene o nel male va governata.

È un tema strategico che forse per la prima volta unifica le varie elezioni nazionali in una posta comune: il futuro politico ed economico del vecchio continente.

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information