Focolai nei macelli, sale a 41 il numero dei lavoratori positivi a Viadana, 2 a Dosolo dove oggi sono stati effettuati altri 48 tamponi

  • Stampa

Italia Coronavirus Ricerca4VIADANA/DOSOLO, 01 lug. - Sono saliti a 41 i lavoratori del Macello Ghinzelli di Viadana risultati positivi al virus Sars-Cov-2. La maggior parte di loro è asintomatica.

Di questi, 31 sono domiciliati nel territorio di competenza dell'Ats Valpadana (province di Mantova e Cremona), mentre i restanti 10 vivono nelle province di Modena e Reggio Emilia.

In base alle verifiche condotte e al completamento dello screening di positività al tampone nasofaringeo, è stata consentita da Ats la ripartenza dell'attività nella giornata di domani, giovedì 2 luglio.

A comunicarlo è Ats Valpadana che da lunedì, quando si sono registrati i primi casi di positività al coronavirus fra i lavoratori del macello viadanese, sta eseguendo attività di screening a tappeto in collaborazione con i medici competenti e grazie al contributo delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca) di Ats nelle sedi di Viadana e Cremona, Complessivamente l'indagine ha coinvolto 421 dipendenti della ditta e delle imprese che, a vario titolo, operano presso lo stabilimento.

Ats informa che "sia per i casi che per i loro contatti familiari e lavorativi è stato disposto l'isolamento, come prevede la normativa vigente; per loro proseguirà la sorveglianza sanitaria, grazie anche alla collaborazione con i medici di medicina generale". Inoltre, nei giorni scorsi era stato condotto anche un sopralluogo da parte del Servizio di Sicurezza e Prevenzione negli ambienti di Lavoro (PSAL) di Ats, per la verifica della corretta applicazione dei protocolli anti Covid-19, in ottemperanza a quanto previsto dal protocollo del 24 aprile scorso, condiviso con le organizzazioni datoriali e sindacali e non sono state riscontrate irregolarità, come conferma Ats Valpadana in una nota stampa. I sanitari dell'ATS si erano riservati di acquisire e valutare ulteriore materiale documentale, in particolare sulle metodiche di sanificazione degli ambienti.

DOSOLO, AL MACELLO MARTELLI CONFERMATI DUE POSITIVI; OGGI ALTRI 48 LAVORATORI SOTTOPOSTI A TAMPONE.

E sempre nei giorni scorsi, in seguito alla conferma di 2 casi di positività a Sars-Cov-2 fra gli addetti del macello Martelli di Dosolo, l'Ats Valpadana, in collaborazione con i medici competenti, ha immediatamente avviato l'inchiesta epidemiologica, procedendo all'isolamento dei casi e dei loro contatti stretti e, contestualmente, disposto un'operazione di screening "a tappeto" tramite tampone nasofaringeo sia dei dipendenti della ditta Martelli, sia delle Società di servizi che operano nel Macello.

Nella giornata di ieri sono stati sottoposti a tampone 275 dipendenti della ditta e delle imprese che a vario titolo vi operano e le analisi hanno confermato la positività per 2 dei 275 lavoratori esaminati. Nella giornata di oggi le attività di screening sono proseguite e sono stati sottoposti a tampone nasofaringeo altri 48 lavoratori. I risultati saranno pronti domani.

Sempre nel corso della giornata di ieri, è stato condotto un sopralluogo da parte del Servizio di Sicurezza e Prevenzione negli Ambienti di Lavoro (PSAL) di ATS, per la verifica della corretta applicazione dei protocolli anti Covid-19, in ottemperanza a quanto previsto dal protocollo del 24 aprile 2020, condiviso con le organizzazioni datoriali e sindacali. Al momento non si sono riscontrate irregolarità; i sanitari dell'ATS si sono riservati di acquisire e valutare ulteriore materiale documentale, in particolare sulle metodiche di sanificazione degli ambienti.

L'attività di sorveglianza e monitoraggio della situazione proseguirà senza sosta fino al completamento delle indagini.

(am)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information