Coronavirus, la Fiom proclama sciopero alla Bondioli & Pavesi. 'Incontro non positivo con la direzione. Comportamento che ci lascia esterrefatti'

  • Stampa

Suzzara BondioliEPavesi2SUZZARA, 07 apr. - Un confronto improduttivo quello di ieri mattna fra Rsu della Bondioli & Pavesi e direzione aziendale.

Nessuna risposta è arrivata alle richieste inoltrate nei giorni scorsi ai vertici aziendali da parte della Fiom Cgil di Mantova. Per questo la Fiom ha proclamato lo sciopero per tutte le ore necessarie da oggi al 10 aprile.

Il sindacato aveva chiesto, in sintesi, come l'azienda intendesse procedere la ripresa dell'attività dopo una settimana di chiusura e in deroga al Dpcm del primo aprile. "Il confronto non è stato positivo - si legge nel comunicato diffuso dalla Fiom Cgil Mantova - da subito è emersa un'attenzione maggiore alla produzione che alla salute dei lavoratori".

Il Sindacato aveva chiesto che l'azienda dicesse quali erano le necessità fino al 13 aprile in modo da organizzare il lavoro procedendo in riduzione di produzione e permettedo a chi non se la sentiva di rimanere a casa. Insomma, una ripresa ma con adesione volontaria dei lavoratori, molti dei quali preoccupati per la diffusione del coronavirus e con la paura di essere contagiati.

"Non si è capito - prosegue il documento Fiom - se l'azienda intendesse operare una riduzione dell'attività lavorativa a livello operaio e in quali tempi e, considerato il fatto che da tutti questa settimana è ritenuta cruciale per arrivare a una fase meno emergenziale della lotta contro l'epidemia in corso, questo comportamento ci lascia esterrefatti".

Insomma, se venerdì scorso le nuvole sembravano essersi diradate, con una manifestata intenzione di collaborare da parte dell'azienda, oggi sembra tutto cancellato. "Noi non vogliamo sottrarci a una responsabilità - porsegue la Fiom di Mantova - che avevamo chiesto fosse di entrambe le parti. Per questo motivo la Segreteria Provinciale proclama l'astensione unilaterale dal lavoro per tutti coloro che ritengono utile rimanere a casa per fermare il contagio".

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information