1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Venerdi, 28 Febbraio 3:56:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

Rapina violenta a Monzambano. Trascinata dall’auto in fuga, ferita seriamente una donna. Arrestati i due responsabili

Mantova Carabinieri ArrestoVoltaMantovana1MANTOVA, 09 ott. – In poco meno di due ore sono stati rintracciati e fermati dai Carabinieri i due responsabili di una rapina violenta ai danni di una donna, rimasta ferita nel tentativo di opporre resistenza allo scippo della sua borsetta.

E' successo ieri mattina intorno alle 9.30 a Valeggio sul Mincio dove, nei pressi dell'area pedonale di via Baden Powell, una donna settantenne del posto stava transitando in sella alla propria bicicletta quando è stata avvicinata da due individui uno dei quali è sceso da un auto e le si è avvicinato con modi cortesi, come se dovesse chiederle delle informazioni.

Invece, con un gesto fulmineo l'uomo le ha preso la borsetta che si trovava nel cestino della bici e, dopo aver raggiunto di corsa il complice che era rimasto seduto in auto, si metteva alla guida della vettura per darsi alla fuga.

La donna, abbandonata la bici ha seguito i due malviventi riuscendo a raggiungerli, ad aggrapparsi all'auto e a mettere mano sulla sua borsetta attraverso il finestrino abbassato. Ma l'auto è partita velocemente trascinando la donna per una decina di metri fino a farla cadere pesantemente sull'asfalto.

Mantova Carabinieri ArrestoVoltaMantovana2Subito soccorsa, prima da alcuni passanti e poco dopo dal 118, è stata trasportata all'Ospedale di Villafranca di Verona, dove le è stata riscontrata una frattura alla scapola, al setto nasale, oltre a varie escoriazioni agli arti, e successivamente dimessa con una prognosi di trenta giorni.

La tempestiva segnalazione di un testimone ha permesso l'immediata individuazione dell'auto in fuga e avviato una serie di riscontri attraverso le telecamere della video sorveglianza collocate nei rispettivi territori dei comandi d'Arma di Valeggio sul Mincio, Monzambano e Volta Mantovana, coinvolgendo anche la Centrale Operativa di Peschiera del Garda ai Comandi limitrofi.

Dall'analisi in tempo reale delle immagini è emerso che la vettura utilizzata dai rapinatori, una Fiat nera, aveva percorso il tratto di strada che da Valeggio porta a Monzambano e Volta Mantovana e, pertanto venivano allertati entrambi i comandi di Stazione e il Nucleo Operativo e Radiomobile predisponendo controlli specifici nei territori dove potenzialmente potevano essersi diretti i due malviventi.

Infatti, poco più tardi la vettura utilizzata dai malviventi è stata bloccata nel centro abitato di Volta Mantovana dai militari della Stazione locale che, in collaborazione con i Carabinieri del Nucleo Operativo e della Stazione di Monzambano, hanno fermato e identificato i due rapinatori.

Sono un 25enne italiano e un 39enne marocchino, quest'ultimo irregolare sul territorio italiano, non nuovi a episodi di microcriminalità, entrambi senza fissa dimora. Nel corso della perquisizione personale eseguita su uno dei due individui, è stato recuperato il telefono cellulare rapinato poco prima alla vittima, mentre la borsa, contenente denaro in contante e gli effetti personali della donna era stata gettata durante la fuga in località per ora sconosciuta.

I due sono stati pertanto sottoposti a fermo di indiziato di delitto in quanto ritenuti responsabili del reato di rapina impropria aggravata e trasferiti nel carcere di Mantova a disposizione della Procura della Repubblica di Mantova che dovrĂ  valutare se tramutare il fermo in arresto.

Come hanno evidenziato questa mattina il Tenente Colonnello Simone Toni, Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere e il Tenente Colonnello Carmelo Graci, Comandante del Reparto Operativo di Mantova, presentando l'esito dell'operazione, la rapida conclusione del caso è frutto della sinergia tra le varie Compagnie dei Carabinieri che ha consentito un rapido intervento che dimostra la capacità di controllo del territorio e l'efficienza del sistema di videosorveglianza.

Il comandante Provinciale dei carabinieri di Mantova, Colonnello Antonino Minutoli, ha espresso il suo vivo compiacimento a tutti i militari operanti per la brillante operazione di servizio e per il positivo risultato conseguito.

(gmp)

Powered by Bullraider.com


Ultimi Articoli

28 Feb, 2020

Coronavirus, ricoverato al Poma paziente positivo proveniente dall'ospedale di Manerbio. Si tratta di un 60enne bresciano

MANTOVA, 28 feb. - E' stato accolto ieri nel reparto di terapia…
28 Feb, 2020

Accordo tra Comune di Mantova, Aipo, Consorzio di Bonifica Territori Del Mincio per preservare al meglio il Rio

MANTOVA, 28 feb. - La Giunta Palazzi ha approvato l'accordo…
28 Feb, 2020

Conte: 'Noi siamo giĂ  un governo unito'

ROMA, 28 feb. – "Noi siamo giĂ  un governo unito per la Nazione"…
28 Feb, 2020

Coronavirus, saltano le riprese della serie tv Leonardo a Mantova. Ricadute negative sull'economia locale

MANTOVA, 28 feb. - Il coronavirus fa annullare alla casa di…
28 Feb, 2020

Derubano un bar nella notte e fuggono in bicicletta: preso uno dei due ladri, l'altro fugge

MANTOVA, 28 feb. - Erano le prime ore di questa mattina quando i…
28 Feb, 2020

Coronavirus, in Cina epidemia sotto controllo entro fine aprile

PECHINO, 28 feb. – In Cina le autoritĂ  sono fiduciose di…

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Conservatorio di Musica Lucio Campiani

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information